Gite scolastiche: la Bassa Parmense

Gite scolastiche primaverili: la Bassa Parmense nella proposta del Comune di Fontanellato, di Soragna e di San Secondo.

Articoli Correlati

Tre castelli, una fattoria didattica, un caseificio, un museo del cibo, un giardino botanico. È questa la proposta di viaggio messo a punto dai comuni di Fontanellato, Soragna e San Secondo nel tentativo di offrire alle scuole (in questo caso, soprattutto, elementari e medie) la possibilità di organizzare gite ed escursioni capaci di coniugare aspetti prettamente culturali con percorsi naturalistici e laboratori didattici. L'idea di fondo è quella di promuovere tra i bambini e i ragazzi la conoscenza di un territorio (la Bassa Parmense) ricco di storia e antiche tradizioni da scoprire, con un occhio rivolto verso il passato e uno proiettato al futuro.
Grazie, poi, alla presenza di una fitta rete stradale e infrastrutture capaci di accogliere anche i gruppi più numerosi, l'aspetto prettamente organizzativo della gita risulta essere decisamente facilitato rispetto ad altre proposte turistiche che potrebbero richiedere un grosso sforzo preparativo e decisionale.


Ecco, nel dettaglio, come potrebbe snodarsi la visita.

I TRE CASTELLI
 


  • LA ROCCA DI SAN VITALE DI FONTANELLATO
    La visita al castello, che dal 1100 in avanti divenne prima torre di difesa e, successivamente, baluardo del feudo San Vitale, inizia con una multivisione della durata di 12 minuti che consente di ricostruire quello che l'edificio fu e rappresentò nei secoli passati. Prosegue, poi, tra le stanze e gli ambienti del castello stesso supportato da materiale didattico da usare in loco o successivamente per eventuali lavori da eseguire in classe. Su prenotazione, poi, è possibile prendere parte al laboratorio d'affresco qui allestito per 'portarsi a casa' un pezzo del Parmigianino (che nella Rocca di San Vitale lavorò dal 1523 al 1524). La visita completa alla rocca e il laboratorio di affresco (durata complessiva: 3 ore) costano 10€.
  • LA ROCCA DEI ROSSI DI SAN SECONDO
    Nel castello sono visitabili diverse sale affrescate, ispirate alle favole di Esopo e alla mitologia classica. Interessanti la sale delle gesta Rossiane che ripercorre, grazie a tredici grandi quadri - arazzi, le imprese del casato nei secoli bui dell'Alto Medioevo e la sala della rappresentazione a fumetti dell'Asino d'Oro di Apuleio. Chi lo desidera, su prenotazione, può partecipare al laboratorio di lavorazione dell'argilla (costo 10€) finalizzato alla realizzazione di terracotte decorate con i fregi del Casato.
  • LA ROCCA MELI LUPI DI SORAGNA
    Sorta nel 1385 grazie all'intervento di Gian Galeazzo Visconti di Milano, la corte rinascimentale, sontuosamente affrescata e decorata, è tuttora abitata. La visita della durata di un'ora si snoda tra le sale del castello (in cui si racconta dimorino fantasmi e strane presenze) dove si sviluppa il racconto mitico delle fatiche di Ercole. Nelle vicinanze, si trova il Museo del Cibo dove i bambini potranno conoscere da vicino la storia di un autentico monumento nazionale: il Parmigiano Reggiano. Il costo è di 3,50€.

     

    OLTRE AI CASTELLI
    Numerose le possibilità di visita per chi si trova nella zona parmense adatte a bimbi di tutte le età. Nello specifico:
     

  • IL CASEIFICIO per conoscere i vari ambienti per la cottura, la stagionatura e la salagione del Parmigiano Reggiano (non mancheranno gli assaggi!). Prenotazione obbligatoria (tel. 0521-292700).
  • L'ANTICA GRANCIA BENEDETTINA DI COLORNO è una fattoria didattica che offre un percorso mirato, supportato da svariate attività pratiche, per conoscere da vicino le tradizioni storiche, culturali, ambientali e gastronomiche della zona. La prenotazione è obbligatoria (tel. 0521-814135) e il costo va dai 6€ per la mezza giornata ai 10€ per la giornata intera a persona.
  • IL GIARDINO BOTANICO è caratterizzato dalla presenza di numerose specie di pianti officinali e aromatiche immersi in uno scenario di rara bellezza. Qui è possibile prendere parte ai numerosi laboratori tesi a realizzare candele, saponi e trapianti in terra (5€ a persona) oppure a realizzare piatti salutari con le erbe del luogo (16€). La prenotazione è obbligatoria (tel. 0524-578348).

     

    Altri luoghi di grande interesse storico e culturale, a seconda dell'età dei bambini/ragazzi, sono l'Abbazia cistercense di Fontevivo realizzata nel 1142 da un gruppo di monaci cistercensi, il Santuario di Fontanellato, il Museo Ebraico 'Fausto Levi' a Soragna che raccoglie documenti, oggetti sacri, rotoli della Bibbia e altri cimeli, nonché la cittadina di Busseto dove visse e operò Giuseppe Verdi e il paesino di Diolo che fece da sfondo alle avventure di Don Camillo e Peppone scritte da Guareschi.

    Per ulteriori informazioni e per avere tutte le indicazioni necessarie per l'organizzazione definitiva del percorso scelto contattare l'Ufficio di Informazioni Turistiche di Fontanellato (tel. 0521-823220/829055) aperto dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Analfabeti-funzionali

Adolescenti analfabeti funzionali

Allarme di Save the Children: un adolescente su due non capisce quello che legge. Lo comunica il presidente dell'Associazione Claudio Tesauro.

continua »
Giochi-senza-frontiere

Come organizzare una giornata 'sportiva' con tutta la classe

Volete organizzare una giornata all'insegna dello sport e del divertimento con tutta la classe? Cercate idee per coinvolgere bambini e genitori in un campionato all'insegna dei giochi senza frontiere? Leggete qui.

continua »
Giornata-mondiale-terra

Come parlare della Terra ai bambini

In occasione della Giornata Mondiale della Terra che si celebra oggi, ecco alcuni film e cartoni animati che affrontano l'argomento ambiente per spiegarlo ai bambini.

continua »
audible_home_1

Note di viaggio

Fare i bagagli. Salire in macchina. Pronti per un altro viaggio? Ma questa volta, forse, sarà meno noioso del solito ...

continua »
Cerca altre strutture