Gravidanza settimana per settimana





9° SETTIMANA DI GRAVIDANZA:
MASCHIETTO O FEMMINUCCIA!



CHE COSA SUCCEDE AL TUO CORPO?
Il volume totale di sangue nel tuo corpo sta aumentando e, per questo motivo, potresti sentirne gli effetti attraverso vertigini, ingrossamento di vene su manie piedi, o perdita di sangue dal naso. Ma tutto questo sangue in più si trova nel tuo corpo per una buona ragione: proteggere il tuo bambino quando sei in movimento e proteggere te dalle perdite di sangue che potrai avrai durante il parto. Inoltre, perdite vaginali di sangue possono capitare durante il primo trimestre di gravidanza e non sono necessariamente una fonte di preoccupazione, ma possono anche essere segno di una gravidanza ectopica o di un aborto spontaneo, quindi dovresti sempre informare il tuo dottore nel caso ti trovassi in questa situazione.
In questa settimana le nausee potrebbero continuare. Ma rincuorati. Sei vicina alla fine del tunnel. Ancora qualche settimana e ti sentirai rinata.


CHE COSA SUCCEDE AL BAMBINO?
Anche se dovrai aspettare almeno altre otto settimane per poter sapere se il nuovo arrivo in famiglia sarà un maschio o una femmina (a meno che tu non ti sottoponga a un esame tipo la villocentesi), questa settimana, il tuo bambino sta già iniziando a sviluppare gli organi riproduttivi. A questo punto, inoltre, la testa, che è ripiegata verso il basso vicino al petto, è lunga come il resto dell’intero corpo. Le dita delle mani stanno crescendo in lunghezza e si stanno allargando leggermente nella parte finale, si stanno formando le impronte digitali. Anche le palpebre hanno continuato a svilupparsi: ora ricoprono gli occhi del bambino, ma rimarranno serrate fino approssimativamente alla ventisettesima settimana. L'embrione è lungo circa 25 mm.

IL CONSIGLIO DELLA SETTIMANA
Le prime settimane di gravidanza sono spesso segnate da una grande stanchezza. Il tuo organismo, infatti, deve abituarsi ai cambiamenti in atto e reagisce aumentando il bisogno di riposo e ore dedicate al sonno. Quindi nei primi mesi, per quanto ti è possibile, cerca di ascoltare il tuo corpo e le sue necessità. Evita gli sforzi eccessivi; vai a letto presto la sera; se puoi, concediti anche un riposino nel pomeriggio; diminuisci il numero di uscite serali; e dedica quanto più tempo possibile al relax. Il secondo trimestre ti troverà in gran forma, pronta per affrontare i restanti mesi di gravidanza.