Cellulari e infertilità maschile: 5 regole per evitare problemi

L'utilizzo prolungato degli smartphone è responsabile dell'infertilità maschile? Secondo la Società Italiana di Andrologia no, anche se i dati sono ancora insufficienti per emettere un verdetto finale.

Articoli Correlati

Cellulari e infertilità maschile: 5 regole per evitare problemi



Assolti i cellulari dall'accusa di provocare infertilità maschile. La Società Italiana di Andrologia ha, per il momento, congelato le accuse essendo i dati raccolti non sufficienti a emettere un verdetto definitivo.
Non sembra esserci, per il momento, nessuna correlazione tra le onde elettromagnetiche emesse dai telefonini ed eventuali difficoltà nel concepimento, sebbene sia già stata comprovata, e su basi scientifiche piuttosto solide, la loro pericolosità per quanto riguarda la salute più in generale generale. 


In un'intervista rilasciata qualche tempo fa e pubblicata sul Messaggero, il professor Alessandro Palmieri, presidente Sia e professore dell'Università Federico II di Napoli spiega che sulla relazione tra la fertilità maschile e i cellulari esistono numerosi studi, ma poche evidenze conclusive ed è per questo che si è preferito rivalutare tutti i dati a oggi a disposizione, così da dare indicazioni sulla base delle prove scientifiche più solide.

Nonostante questo, gli esperti hanno comunque stabilito 5 regole basi per l'uso del cellulare in modo tale da ridurre ulteriormente il rischio qualora ne venisse attestato il suo eventuale coinvolgimento in problemi di infertilità (rischio che, appunto, per il momento è estato escluso ma solo per insufficienza di prove).
  1. Non portare il telefono nella tasca anteriore dei pantaloni
     
  2. Limitare l'utilizzo del cellulare, soprattutto per quanto riguarda il traffico dati, quando la ricezione del segnale non è ottimale. Questo permette di abbattare il numero di radiazioni elettromagnetiche.
     
  3. Non appoggiare il telefono sul grembo.
     
  4. Non utilizzare sistemi commerciali che riducano l'esposizione alle onde elettromagnetiche perché, al momento, in commercio non ve ne sono di veramente validi.
     
  5. Non dare il telefono a bambini con un'età inferiore ai 10 anni.


Leggi anche: Cause di infertilità maschile e Spermiogramma in caso di difficoltà di concepimento.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
spotting_gravidanza

Come riconoscere lo spotting da mestruazione e le perdite da impianto

All'inizio della gravidanza, non è raro che possano verificarsi delle perdite dovute all'impianto dell'embrione nell'utero. Ecco come distinguerle dallo spotting che segnala l'arrivo delle mestruazioni.

continua »
Vaccinazioni-per-gravidanza

Vaccinazioni in previsione della gravidanza

In previsione di una gravidanza, è necessario che le donne siano protette nei confronti di morbillo-parotite-rosolia (MPR) e della varicella. In particolare quest'ultima, contratta nel primo trimestre, può avere conseguenze molto gravi sia per il nascituro che per la salute della mamma.

continua »
Perdite-impianto

Perdite da impianto: come si riconoscono

Solo effettuando un test di gravidanza è possibile distinguere le perdite ematiche dovute all'impianto dell'embrione dalle perdite dovute all'inizio del ciclo mestruale.

continua »
Fecondazione-tempo-Covid

Al via i trattamenti di fecondazione assistita dopo lo stop di marzo

Lo comunica l'Istituto Superiore di Sanità con la Circolare CNT-ISS: I trattamenti per la fecondazione assistita, sospesi lo scorso marzo per l'emergenza Covid-19, possono riprendere.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network