Esami preliminari per fecondazione assistita

In generale, gli esami preliminari richiesti dalla maggior parte dei centri che effettuano tecniche di fecondazione assistita. Per uomo e per donna.

Articoli Correlati

Esami preliminari per fecondazione assistita


Il percorso che porta a una fecondazione assistita, a prescindere dal centro scelto e dalla tecnica utilizzata (inseminazione, FIVET, ICSI, ovodonazione…), è più o meno il medesimo in tutta Europa. Per chi, quindi, è costretto a ricorrere alla PMA per rimanere incinta, è fondamentale muoversi per tempo, eventualmente conoscendo in anticipo quelli che sono gli esami richiesti, molti dei quali necessitano di tempi di elaborazione dei dati piuttosto lunghi (per alcuni esami genetici si parla anche di un mese, un mese e mezzo prima di conoscere il risultato).
Inoltre, è bene sapere che non tutti i laboratori di analisi effettuano esami così approfonditi e, per evitare di perdere tempo inutilmente, è necessario informarsi preventivamente di quali esami ogni singolo centro effettua (per coloro che si rivolgono all'estero, da sapere che tutti gli esami possono essere effettuati in Italia presentando la ricetta rossa che non garantisce, però, la gratuità della prestazione. Anzi. Gli esami genetici risultano, comunque, piuttosto cari con cifre che non faticano a sfiorare le centinaia di euro).



ESAMI PRELIMINARI PER LA DONNA

Esami ormonali: molti di questi devono essere eseguiti in giorni particolari del ciclo. Meglio informarsi prima per non eseguirli inutilmente. Tra questi i più richiesti sono: estradiolo, LH, FSH (questi tre vanno effettuati tra il 2° e il 5° giorno del ciclo), Prolattina, TSH. Altri meno frequenti: AMH (ormone antimulleriano), Ormone Tiroideo T4, Testosterone, Androstenedione, DHEA-s (questi ultimi tre vengono, generalmente, richiesti quando il ciclo è molto irregolare)…
Screening infettivologico: a seconda del centro, questi esami possono avere una validità che va dai sei mesi all'anno (HIV, Epatite B, Epatite C, Sifilide (TPHA o RPR), Rosolia (qualora non si sia vaccinati), Pap Test, Tampone vaginale (questi ultimi due da ripetere solo se più vecchi di un anno).
Screening genetico: questi esami, che non tutti i laboratori di analisi e seguono e che hanno costi piuttosto elevati, sono validi tutto l'anno e non vanno eseguiti nuovamente qualora si passi da un centro all'altro. Tra i principali richiesti: Cariotipo, Fibrosi cistica (un solo partner), Fattore II, Fattore V, Beta talassemia (solo un partner).
Ecografia Pelvica: questa viene richiesta sempre tra il 2° e il 5° giorno del ciclo per effettuare la conta dei follicoli antraci e l'esclusione di eventuali patologie quali fibromi, cisti ovariche o simili. Nel caso in cui fossero riscontrate tali patologie possono essere richiesti anche altri esami quali isteroscopia diagnostica, laparoscopia, isteroscopia operativa.

ESAMI PRELIMINARI PER L'UOMO

Spermiogramma talvolta abbinata alla spermiocultura. In caso di azoospermia possono essere richiesti dosaggi ormonali (Testosterone, FSH, LH, Screening delezione cromosoma Y.
Screening infettivologico: a seconda del centro, questi esami possono avere una validità che va dai sei mesi all'anno (HIV, Epatite B, Epatite C, Sifilide (TPHA o RPR).
Screening genetico: cariotipo, fibrosi cistica (solo un partner), Beta talessemia (un solo partner).

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Federica75 il 11 aprile 2018 alle ore 16:02

    Sono in lista per la fivet e non mi hanno prescritto gli esami genetici ... non vorrei perdere tempo, meglio farli da sola di mia iniziativa?

  • Commento inserito da PAOLA 34 il 24 febbraio 2017 alle ore 17:53

    S-LUTEOTROPINA 0,1 -17 BETA ESTRADAIOLO 18,4 SONO PREOCUPATA MI AIUTATA

  • Commento inserito da paola 34 il 24 febbraio 2017 alle ore 17:46

    ho fatto gli esami per una inseminazione , oggi gli ho ritirati tutti ok purtroppo non s luteotropina lh

  • Commento inserito da commento inserito da lusj oggi dopo aver completato tutti gli esami dobbiamo il 26 febbraio 2016 alle ore 03:49

    andare al centro prelievi per gli spermatozoi egli ovuli ,ma èun dej ospital ? dopo averli prelevati cosa succede ? è doloroso è che faranno è? mi potete rispondere grazie mille ...........



  • Commento inserito da Carla il 18 maggio 2015 alle ore 19:57

    Buonasera oggi ho ritirato i miei esami infettivologici e quello hbasg hbsab sono positivi .vorrei sapere se la fivet me la faranno ugualmente

  • Commento inserito da Mena il 3 agosto 2013 alle ore 23:07

    Salve a tutte,,,,, a settembre io e mio merito dovevamo affrontare la fecondazione assistita........ Ma 11 settimane fa, dopo 4 anni, ho scopreto di aspettare un bambino............

  • Commento inserito da roberto il 7 marzo 2013 alle ore 22:56

    il problema non sono gli esami che devi fare prima ma !....e che non ci sono piu ospedali acreditati almeno in puglia ora se vuoi fare la fivet devi pagare 2600€ per avere il 30% di probabilità circa e se non hai i soldi? non puoi essere mamma !!! GRAZIE AL NOSTRO BEL GOVERNO!! BASTARDI!!! scusate ..

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Cercando-gravidanza

5 cose da non dire a una coppia che sta cercando un bimbo

Per alcune donne, la gravidanza è una meta ambita e difficile da raggiungere. Per tante coppie il mancato concepimento è una frustrazione. Ecco cosa non dire e cosa non fare in questi casi.

continua »
Come-riconoscere-ovulazione

5 segnali di ovulazione

Se stai cercando di avere un bimbo e sei attenta a quelli che sono i giorni fertili per programmare la gravidanza, ecco 5 segnali che ti avvisano che il tuo corpo è pronto e sei in fase ovulatoria. 

continua »
spotting_gravidanza

Come riconoscere lo spotting da mestruazione e le perdite da impianto

All'inizio della gravidanza, non è raro che possano verificarsi delle perdite dovute all'impianto dell'embrione nell'utero. Ecco come distinguerle dallo spotting che segnala l'arrivo delle mestruazioni.

continua »
Infertilita-maschile-varicocele

Cause di infertilità: il varicocele

Il varicocele, una dilatazione patologica delle vene testicolari, è tra le principali cause di infertilità maschile. Per diagnosticarlo occorre una visita specialistica dall'andrologo.

continua »
Cerca altre strutture