Come trasformare il balcone di casa - Donna - Bambinopoli




Come trasformare il balcone di casa

La primavera si avvicina ed è tempo di decorare balconi e terrazze per renderli angoli accoglienti dove ospitare fiori e piante colorate con cui dare il benvenuto alla bella stagione. Qualche consiglio di arredamento e la lista dei fiori più adatti da piantare in questi mesi.

Articoli Correlati


Appassionati o no, la primavera alle porte mette addosso la voglia di circondarsi di fiori, piante, vasi colorati. Per dare un tocco di colore a balconi e terrazze, ma anche per togliersi di dosso il grigiume dell'inverno.
Ecco, dunque, quali sono le piante più adatte per la stagione e qualche consiglio per avere un balcone fiorito.



STILE VINTAGE. ROMANTICHE ATMOSFERE
Per una terrazza/balcone in stile vintage, la parola chiave è recupero: vecchi barattoli di latta del caffè, innaffiatoi e secchielli di alluminio, vecchi stivali di gomma che nessuno usa più, le cassette di legno della frutta o i vecchi cassetti di cassettiere in disuso. Basta davvero poco per trasformare gli oggetti e dare un tocco romantico al proprio spazio all'aperto.

Se ne avete la possibilità, completate il decoro del balcone con un piccolo tavolino in ferro battuto, due sedie e qualche cuscino colorato per rendere il tutto ancora più accogliente.

RIVESTIMENTI IN LEGNO PER UN ANGOLO ACCOGLIENTE
Per rendere più accogliente il vostro angolo esterno, che sia un balcone, una terrazza o una piccola veranda, rivestitelo con una pavimentazione da esterno in legno. Se volete un effetto più moderno, optate per un legno chiaro a listoni grossi. Se, invece, preferite un effetto più rustico e romantico, state sulle colorazioni scure e prediligete il legno grezzo.

LUCINE PER LA SERA
Volete che il vostro balcone possa essere accogliente anche con il buio e diventare un angolo in cui rilassarsi e godersi le fresche serate di primavera? Decoratelo con lucine da esterni non molto diverse dalle luci di Natale. Vi basterà avere una presa di corrente a disposizione e poi potrete far passare i fili in modo quasi casuale tra i rami, i vasi e le grate del balcone. 

FIORI E PIANTE
Passiamo ora a quelli che dovrebbero essere i protagonisti del vostro spazio all'aperto: i fiori e le piante. Quali piantare? Come scegliere? 
Naturalmente molto dipenderà dal vostro gusto personale. Dall'esposizione. Dalla cura e attenzione che deciderete di dedicarvi. Noi vi consigliamo di prevedere un angolo completamente dedicato alle piante aromatiche - basilico, timo, menta, rosmarino, salvia: non richiedono particolari cure, danno un tocco verde al vostro balcone e possono essere usate in cucina per tutta la bella stagione.
Se, invece, preferite un balcone pieno di fiori, puntate su specie resistenti, con diverse fioriture in modo che per lo meno per tutta la primavera e l'estate abbiate piante piene di fiori. Perfette le azalee, le begonie (fioriscono ad aprile), le fresie, i classici gerani, le margherite e i nasturzi (entrambi vanno piantati adesso)...


 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
MrDoubtfire

Mamma in trasferta, papà diventa mammo

Sono sempre più numerose le mamme che viaggiano per lavoro lasciando i figli a casa con il papà. Ecco 10 cose da non dimenticare durante l'assenza di mamma per una gestione perfetta della casa e della famiglia.

continua »
Pulizia-lavatrice

3 consigli e una ricetta per tenere pulita la lavatrice

Tenere pulita la lavatrice è fondamentale per un avere un bucato che superi la prova del bianco. Ecco 3 consigli per prendersene cura in modo naturale senza ricorrere ai detersivi in vendita in commercio.

continua »
Ginnastica-intima-donne

Ginnastica intima per donne

Per prevenire i dolori mestruali, per una pancia piatta, per la gravidanza o il parto, Ginnastica intima per donne. Riscopri la tua femminilità con il metodo Gymintima® è il libro di Simona Oberhammer pensato per le donne.

continua »
Pasta_madre

Pasta madre: pane in casa, decisamente biologico

Impazza la moda del pane in casa fatto con pasta madre. Sano, sottoposto a un corretto processo di lievitazione che lo rende più leggero e digeribile e sicuramente più economico del pane acquistato in panetteria. Una mini guida per coloro che vogliono percorrere questa strada.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network