Immuni cambia faccia dopo le polemiche di sessismo

L'app Immuni ci 'ripensa'. E dopo aver mostrato un uomo che lavora al computer mentre la donna culla un bebè, ora fa marcia indietro: l'uomo culla il bebè e la donna lavora al computer. 

Articoli Correlati

Immuni cambia faccia dopo le polemiche di sessismo



Non c'è pace per Immuni, l'app del Minstero che dovrebbe servire a contenere i contagi tracciando i positivi al Covid 19: dopo le polemiche relative alla conservazione dei dati e al loro utilizzo, dopo lo scetticismo espresso da alcuni medici in merito alla sua utilità, è arrivata anche l'accusa di sessismo e di proporre un'immagine della famiglia (e della donna) stereotipata e non corrispondente alla realtà.


Nella prima release, infatti, visti all'interno delle loro abitazioni, apparivano un uomo di blu vestito intento a lavorare a un computer (un Mac, per essere davvero precisi) e una donna piuttosto grassa con una maglia rossa occupata a cullare un bimbo appena nato. 
Un'immagine obsoleta - e, ovviamente, ampiamente criticata - in cui la donna viene disegnata per quello che molti sono convinti sia o debba essere: una sfornatrice di bambini pronta a rinunciare a tutto pur di prendersene cura.

Come è giusto che sia, le polemiche non sono mancate, sui social e anche tra i politici.
Elena Bonetti, ministra per le Pari Opportunità, è intervenuta nel dibattito chiedendo un immediato cambiamento della grafica in modo che fosse in linea con quella che è la reale situazione italiana.
Allo stesso modo era intervenuta nel dibattito l'ex deputata Anna Paola Concia che così si era espressa: 
'Questa immagine fuori dal tempo e dalla storia deve essere cambiata. Ho scritto deve, sì. Perché lo dovete alle donne italiane che non meritano tutto questo'; mentre Enrico Letta dal suo profilo Twitter aveva commentato: 
'Sulla #immuniApp peggio dell’immagine stereotipata (donna col bambino e uomo al lavoro) ci sono i commenti. Tanti, troppi, che la giustificano e si scandalizzano per lo scandalo.'

Così, tempo qualche giorno e l'app è stata ridisegnata. Adesso appare un uomo in maglione verde con un bambino in braccio e una donna con una canottiera arancione che lavora al computer.



Una toppa che, però, purtroppo non cambia l'idea che questo Paese di fatto ha della famiglia italiana e che non cancella i tanti commenti a sostegno della prima immagine arrivati sui social anche da parte di moltissime donne e madri che si riconoscono in quel modello.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Mascherine-fai-da-te

Mascherine fai da te: ecco come realizzarle

Da quando anche le mascherine fatte in casa sono state dichiarate idonee dal Governo come strumenti di protezione dal covid, molte si sono cimentate nel lavoro. Di seguito, alcune indicazioni per realizzarle in sicurezza.

continua »
Bonus-famiglie-decreto2020

Decreto rilancio e sostegno economico per le famiglie

Dal bonus baby sitter ai centri estivi, dal bonus bicicletta al piano per le vacanze, ecco quali aiuti economici per le famiglie sono previsti nel Decreto di Rilancio per l'Italia messo a punto nei giorni scorsi dal Governo.

continua »
Covid19-aria-condizionata

Covid e aria condizionata: tutto quello che c'è da sapere

L'aria condizionata può diventare un veicolo di trasmissione del virus? Come prevenire problemi? Quali interventi occorre fare sugli impianti?

continua »
Coronavirus-igiene-casa

Come tenere il Covid fuori dalla porta di casa

Ora che tutti abbiamo ricominciato a uscire, le precauzioni per evitare che il virus entri nelle nostre case al ritorno sono fondamentali. Bastano davvero pochi gesti per igienizzare l'ambiente e non correre rischi. 

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network