Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

Articoli Correlati

Io ho scelto di prevenire



Ho 32 anni e non ho mai fatto una visita al seno.
Certo, quando ero incinta andavo dal ginecologo ogni mese, ma a parte un'ecografia senologica all'inizio, nei mesi successivi non ho effettuato ulteriori esami.

Dopo la nascita della bimba ero totalmente presa da lei, e sottopormi a visite specialistiche non era di certo una priorità. Poi sono tornata a lavoro, e il tempo mi è scivolato completamente dalle mani.


A certe cose non ci si pensa finché non succede qualcosa.

Una sera mi chiama un'amica, una cara amica, una di quelle che si sentono tutti i giorni o quasi, e mi dice che sì - c'è qualcosa che non va - dice proprio così. Sospettano un tumore alla mammella destra, cosa che è stata poi confermata dalla mammografia e dalla biopsia.


Mi è caduto il mondo addosso. Non sapevo nemmeno che avesse fatto delle visite di controllo.
Né che avesse sospetti in tal senso.
Mi spiega in lacrime che anche lei, come me, non ci aveva mai pensato, fino a quando una mattina ha sentito un 'gonfiore': era talmente grosso che non poteva non accorgersene e si è spaventata.
Mi sono spaventata anche io.

Mi sono detta che con una bimba piccola, era veramente da incoscienti non preoccuparsi della propria salute, e che quello che era successo alla mia amica sarebbe potuto succedere anche a me e quindi mi decido superare i miei timori e a prenotare un check-up completo: ecografia al seno, pap-test, visita ginecologica.

In fondo erano passati 3 anni dall'ultima volta in cui ero stata da una ginecologa! Ho approfittato del fatto che il mese di ottobre è destinato alla prevenzione proprio del tumore al seno e che iDoctors, il portale delle prenotazioni di visite mediche sostiene questa iniziativa, offrendo la possibilità di accedere a prestazioni mediche scontate con gli specialisti che aderiscono all’iniziativa.

Ciò che è successo mi ha fatto riflettere, e sono arrivata alla conclusione che vale sicuramente la pena di dedicare un’oretta della mia giornata ad una visita. Così, con una prenotazione veloce tramite iDoctors, sono riuscita a sottopormi ai controlli, incastrandoli perfettamente tra un turno di lavoro e l’altro.

I medici mi hanno consigliato di sottopormi a pap-test una volta ogni due anni ed ecografia al seno tutti gli anni. E così farò da adesso in poi. 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
propsanno2024_cv

10 buoni propositi per iniziare bene l'anno

Per molti gennaio rappresenta semore un inizio. Ecco 10 buoni propositi (e i trucchi per mantenerli) per ricominciare alla grande. 

continua »
cenanatele_cv

E tra una cena e l'altra€

Periodo di cene e grandi abbuffate. Che si trasformano in chili di troppo dopo le feste. Ma con un'alimentazione equilibrata tra un pranzo e l’altro, è possibile tenere sotto controllo la situazione.

continua »
protocollobabysitter_cv

Protocollo di intervista per la nuova baby sitter

Stai cercando una nuova baby sitter che si prenda cura dei bambini quando non ci sei? Ecco cosa domandarle in fase di colloquio.

continua »
abbscuola_cv

Abbigliamento bambini: fondamentali per la scuola

Pantaloni, tute, magliette, scarpe da ginnastica, grembiuli.... Tutto quello che va previsto nel guardaroba di un bambino che inizierà nei prossimi giorni la scuola.

continua »
Cerca altre strutture