Perché digiunare fa bene

Dopo i bagordi delle feste, è tempo di disintossicare l'organismo. Non solo per ragioni estetiche, ma soprattutto per motivi di salute. Il digiuno intermittente è una pratica sempre più consigliata anche da medici e nutrizionisti. Ecco in cosa consiste.

Articoli Correlati

Perché digiunare fa bene



Diciamolo subito e senza alcun indugio: il digiuno intermittente non serve a mettersi a posto la coscienza e non è neppure finalizzato alla perdita di peso. La principale ragione per la quale sempre più spesso viene indicato come un rimedio per disintossicare l'organismo ha a che fare, soprattutto, con la salute e il benessere del corpo.


In cosa consiste? È una pratica che prevede di alternare periodi di alimentazione e digiuno prolungato. In altre parole, nell'arco delle 24 ore, si concentra l’assunzione dei pasti in otto ore e si digiuna per le rimanenti sedici.
Quali sono i benefici di questo comportamento?

RAFFORZA L'ORGANISMO

Il digiuno rappresenta per l'organismo un momento di grande stress. Messi nella condizione di trovare rapidamente una soluzione all'assenza di nutrimento, cellule e organi imparano a sviluppare meccanismi di difesa che, a lungo andare, li rendono più forti. 

DETERMINA UNA RIDUZIONE DELLA MASSA GRASSA

In condizioni di astinenza alimentare, si assiste a una calma insulinica totale L'insulina è l'ormone responsabile del deposito adiposo che, spesso, è la principale causa non tanto dell'aumento di peso, quanto dell'accumulo di grasso nei tessuti. 

MIGLIORA LA MASSA MUSCOLARE

La lunga privazione alimentare è responsabile della secrezione di GH (somatotropina), detto anche 'ormone della crescita'. A differenza dell'insulina che determina il deposito adiposo, il GH favorisce la lipolisi necessaria al dimagrimento. Inoltre, aiuta ad aumentare la massa muscolare che, a sua volta, determina l'aumento del metabolismo basale.

FAVORISCE LA MEMORIA E L'APPRENDIMENTO

Il digiuno accresce il fattore neurotrofico BDNF, ovvero l'ormone della crescita specifico per il sistema nervoso centrale, che si trova in quantità elevata soprattutto nelle aree del deputate alla memoria e all’apprendimento.

RIDUCE IL RISCHIO DI INFARTO

Di fronte a una significativa restrizione calorica, l'organismo, per proteggersi, mette in atto una serie di meccanismi che riducono gli indicatori dello stato infiammatorio e quelli relativi a un maggiore rischio cardiovascolare, come, per esempio, le lipoproteine a bassa densità comunemente dette colesterolo Ldl, o “cattivo”, responsabili dell’accumulo di grassi nelle arterie sotto forma di placche.

LA PELLE APPARE PIÙ SANA

Il digiuno comporta necessariamente una disintossicazione del fegato e dell'intestino che non devono intervenire nella trasformazione ed eliminazione degli alimenti. Questo fa sì che si riduca la produzione di scorie endogene offrendo alcorpo l’occasione di auto-ripulirsi. Sebbene possa succedere che inizialmente la pelle risulti un po’ più irritata, gradualmente, la cute riacquisterà un colorito e una luminosità sane.

MAGGIORE RESISTENZA ALLA FATICA

Ripulite dalle scorie e libere, finalmente, di lavorare per quello per cui sono realmente preposte, le cellule danno al corpo una maggiore forza e resistenza alla fatica.

Dal momento, quindi, che il digiuno deve essere praticato non per ripulirsi la coscienza, ma per stare meglio e vivere più a lungo e in salute, le settimane dopo le feste, con la mole di buoni propositi che, normalmente, le caratterizza, sono un ottimo momento per cambiare le proprie abitudini alimentari e iniziare uno nuovo stile di vita. 
Come tutte le scelte relative all'alimentazione, però, prima di procedere è sempre consigliato consultare un esperto in materia in grado di fornire tutte le informazioni necessarie e le indicazioni più adatte, diverse per ciascuno di noi.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da gloria il 1 febbraio 2020 alle ore 20:30

    Complimenti! Articolo interessantissimo anche se il digiuno non è una cosa semplice Gloria di Cosmoacademy.it.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Bonus-famiglie-decreto2020

Decreto rilancio e sostegno economico per le famiglie

Dal bonus baby sitter ai centri estivi, dal bonus bicicletta al piano per le vacanze, ecco quali aiuti economici per le famiglie sono previsti nel Decreto di Rilancio per l'Italia messo a punto nei giorni scorsi dal Governo.

continua »
Covid19-aria-condizionata

Covid e aria condizionata: tutto quello che c'è da sapere

L'aria condizionata può diventare un veicolo di trasmissione del virus? Come prevenire problemi? Quali interventi occorre fare sugli impianti?

continua »
Coronavirus-igiene-casa

Come tenere il Covid fuori dalla porta di casa

Ora che tutti abbiamo ricominciato a uscire, le precauzioni per evitare che il virus entri nelle nostre case al ritorno sono fondamentali. Bastano davvero pochi gesti per igienizzare l'ambiente e non correre rischi. 

continua »
Fase2-4maggio

Fase 2: cosa si potrà fare a partire dal 4 maggio

E dopo quasi due mesi di lockdown totale, ecco cosa si può fare e cosa non si può fare a partire da oggi, lunedì 4 maggio. Dallo sport all'aperto alle visite ai parenti.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network