Viaggiare sicuri. Come scegliere l'assicurazione viaggio

Agosto e si avvicina e per molti italiani è tempo di mettersi in viaggio verso destinazioni più o meno esotiche. Ecco come scegliere l'assicurazione viaggio e perché in alcuni casi non è possibile prescinderne.

Articoli Correlati



Con agosto alle porte, per molte famiglie è tempo di mettersi in viaggio. C'è chi si sposta di pochi chilometri, chi attraversa i Sette Mari, chi si dedica all'arte e alla cultura e chi alla tintarella.


A ciascuno il proprio viaggio e a ciascuno la propria assicurazione.
Quale scegliere, però, tra le tante proposte?
Non esiste una risposta standard. Ogni viaggiatore ha le sue esigenze. Cerchiamo di capire, però, cosa è possibile proteggere.


ASSICURAZIONE VIAGGIO
Ne esistono tantissime, proposte dalle compagnie assicurative più disparate e spesso vendute nei pacchetti viaggi acquistati online?
Cosa coprono?
Dipende dal pacchetto: le più basiche, in generale, offrono un rimborso in caso di annullamento del volo (per chi viaggia in aereo) per cause di forza maggiore; rimborso in caso di annullamento del volo da parte del proprietario della polizza per cause indipendenti dalla compagnia aerea; rimborso in caso di smarrimento del bagaglio anche qualora questo venisse ritrovato nell'arco di poco tempo.
Ovviamente, più aumentano le coperture, maggiori sono i costi.
Per chi viaggia con bambini, soprattutto se molto piccoli, aggiungere al proprio pacchetto vacanza una garanzia per l'annullamento potrebbe avere senso, visto che i bimbi piccini sono imprevedibili e si ammalano spesso.

ANNULLAMENTO VIAGGIO
Capita, per ragioni ignote e, ovviamente, inaspettate, di dover annullare un viaggio. Sebbene in questi casi la frustrazione sia tanta, il fatto di ottenere immediatamente il rimborso della cifra spesa, consente alle persone di mettersi il cuore in pace e accettare la situazione.

ASSICURAZIONE SANITARIA
Se viaggiate in Italia non vi serve. Ovunque andrete sate coperti dal SSN. Idem se viaggiate all'interno dei Paesi della Comunità Europea.
Per chi, però, fosse in procinto di partire per mete lontane, soprattutto per alcune destinazioni in cui la spesa medica è particolarmente onerosa (Canada, US, alcuni Paesi del Sud America, Singapore...), soprattutto se vi muovete con bambini, l'assicurazione sanitaria è d'obbligo. Senza che debba succedere chissà cosa. Ma è sufficiente una banale otite, una caduta, una frattura.... a farvi pentire di non esservi assicurati.
Anche in questo caso, potrete personalizzare le offerte in base alle esigenze, con costi diversi in base alle coperture acquistate. Ma non sottovalutate i costi della spesa medica all'estero. Sarebbe un grave errore.
Tra le varie proposte, optate per un'assicurazione che rimborsa immediatamente le spese sostenute senza che voi dobbiate anticipare il denaro.


 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
MassaggioPietreCalde

Massaggio hot stone: perché sceglierlo

Le pietre come fonte di guarigione e benessere. Ecco perché il massaggio con pietre calde, o hot stone massage come è conosciuto, fa bene alla salute e allo spirito. 

continua »
Festa-donne2019

Tutti gli appuntamenti per la festa della donna

Oltre alle classiche serate con le amiche, ecco le iniziative più interessanti per trascorrere l'8 marzo in modo diverso dal solito.

continua »
Dieta-post-festa

Tornare in forma dopo le feste

8 consigli per tornare in forma dopo i bagordi degli ultimi giorni. Dall'alimentazione all'attività fisica, ecco cosa fare.

continua »
Detox

Diete detox: come funzionano?

Particolarmente indicate dopo lunghi periodi di festa (come per esempio Natale), le diete detox (o disintossicanti) servono più che a perdere peso a eliminare le tossine purificando l'organismo. Ecco come funzionano e cosa aspettarsi.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network