World Sleep Day

Il 18 marzo si celebra la Giornata Mondiale del Sonno. Ecco le tecniche per dormire meglio

World Sleep Day




Giunta alla quindicesima edizione, la Giornata Mondiale del Sonno si celebra sempre il secondo venerdì di marzo (quest'anno, appunto, il 18) con l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessità di avere un buon rapporto con il letto per la salute e il benessere generali. Da uno studio condotto dal Ministero della Salute nel 2020, infatti, sembrerebbe che almeno un italiano su tre dorma meno di quanto sarebbe necessario e uno su sette abbia una qualità del sonno insufficiente.
Lo slogan scelto per quest'anno - Quality sleep. Sound Mind. Happy World - punta a evidenziare come il legame tra sonno e salute sia stretto e quanto sia importante, per il benessere generale, risolvere al più presto eventuali problemi legati al sonno.



DISTURBI DEL SONNO


Svariate sono le cause che intervengono su chi soffre di disturbi del sonno. Si va da motivi fisici a motivi psicologici sino a cause ambientali. Per queste ultime, una volta individuata la fonte di disturbo (rumore eccessivo, luce eccessiva, caldo o freddo eccessivi...), è suffiente intervenire in modo meccanico e, generalmente, il problema tende a risolversi da solo.
Per gli altri, è necessaria un'indagine più approfondita spesso effettuata sotto osservazione medica.
Tra le cause fisiche, senz'altro, fattori di genere, di anagrafe, ormonali (la secrezione di melatonina, per esempio) o legati all’ossigenazione del sangue o all’alimentazione.
Tra quelle psicologiche, ansia, stress, crisi depressive....

LA MELATONINA: L'ORMONE DEL SONNO

La melatonina è l'ormone che influenza il sonno. È secreta dalla ghiandola pineale e ha il compito di rendere stanchi e assicurare un sonno ristoratore.
La produzione e il rilascio dipendono dalle condizioni di esposizione alla luce, con un aumento al buio, durante la notte, e una diminuzione nelle ore di luce, durante il giorno. Ecco perché, per esempio, si tende a dormire meno in estate piuttosto che in inverno ed ecco perché si consiglia di eliminare le fonti luminose durante la notte.
A questo proposito, ricordiamo che l'utilizzo di monitor e display (lo stesso smartphone) è fortemente sconsigliata prima di dormire perché blocca la produzione di melatonina con conseguenze più o meno gravi sulla qualità del sonno.
La produzione di melatonina, inoltre, diminuisce con l'aumentare dell'età e i ridotti livelli dell'ormone rilasciati durante la notte sono spesso la causa del problema dell'insonnia e del risveglio precoce, spesso osservati nelle persone anziane.

L'integrazione di melatonina non presenta, in generale, effetti collaterali sulla salute e può essere utile in alcune situazioni particolari:
  • Jet-lag: la melatonina assunto prima di un viaggio intercontinentale aiuta l'organismo ad adattarsi velocemente ai nuovi orari e a i nuovi ritmi:
  • Cambio di stagione: alcune persone soffrono il cambio di stagione e l'aumento delle ore di luce durante la primavera-estate. Anche in questi casi potrebbe essere utile ristabilire la giusta dose di melatonina con un'integrazione;
  • Turni notturni: un altro caso in cui la melatonina può tornare utile per ritrovare il proprio equilibrio;
  • Insonnia: premesso che andrebbero indagate le cause reali dell'insonnia, la melatonina può essere usata come tampone per aumentare le ore di sonno e ridurre il tempo necessario per addormentarsi,.



 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
propsanno2024_cv

10 buoni propositi per iniziare bene l'anno

Per molti gennaio rappresenta semore un inizio. Ecco 10 buoni propositi (e i trucchi per mantenerli) per ricominciare alla grande. 

continua »
cenanatele_cv

E tra una cena e l'altra€

Periodo di cene e grandi abbuffate. Che si trasformano in chili di troppo dopo le feste. Ma con un'alimentazione equilibrata tra un pranzo e l’altro, è possibile tenere sotto controllo la situazione.

continua »
protocollobabysitter_cv

Protocollo di intervista per la nuova baby sitter

Stai cercando una nuova baby sitter che si prenda cura dei bambini quando non ci sei? Ecco cosa domandarle in fase di colloquio.

continua »
abbscuola_cv

Abbigliamento bambini: fondamentali per la scuola

Pantaloni, tute, magliette, scarpe da ginnastica, grembiuli.... Tutto quello che va previsto nel guardaroba di un bambino che inizierà nei prossimi giorni la scuola.

continua »
Cerca altre strutture