5 motivi per iscrivere il bambino a un corso di capoeira - Età prescolare - Bambinopoli





5 motivi per iscrivere il bambino a un corso di capoeira

È musica. È danza. È combattimento. È gioco. È divertimento e rispetto per gli altri. In una parola, la capoeira è una disciplina completa perfetta per i più piccoli. Ecco perché sceglierla.

Articoli Correlati



Nata in Africa e legata alla storia del Brasile (in particolare dello Stato di Bahia) dove è considerata disciplina nazionale al pari del calcio e della samba, la capoeira è una sintesi di lotta, acrobazie, canto e musica che, insieme, danno vita a una sorta di danza spettacolare e ipnotica ballata, generalmente, in cerchio con l'accompagnamento di strumenti a percussione.


La storia di questa disciplina così complessa e che, per certi aspetti, si potrebbe accostare alle arti marziali, è affascinante quanto terrificante:
gli schiavi africani destinati alle piantagioni brasiliane si allenavano nei combattimenti utilizzando tecniche di attacco e difesa, calci, prese, schivate, dissimulando la lotta con elementi di danza, al fine di non insospettire i colonizzatori.

Esportata in Europa a suon di berimbau (lo strumento principale che accompagna i capoeristi), la capoeira non ha faticato ad affermarsi come disciplina adatta soprattutto per i bambini per una serie di peculiarità che la caratterizzano.

5 MOTIVI PER ISCRIVERE UN BAMBINO A CAPOEIRA
Generalmente, l'età più indicata per iscrivere un bambino a capoeira è intorno ai 5-6 anni, quando ha piena consapevolezza del suo corpo ed è in grado di controllarne completamente i movimenti.

1- È una disciplina completa
Il mix di danza, lotta, arti acrobatiche, musica e canto fanno della capoeira una disciplina veramente completa, sotto tutti i punti di vista. Non solo, infatti, vengono stimolati tutti i gruppi muscolari e i bambini imparano a conoscere meglio il loro corpo e le sue potenzialità, ma vengono stimolati tutti i sensi e impegnate diverse aree del cervello che devono imparare a muoversi, a lottare, a schivare, a cantare e a ballare.

2- Sviluppa coordinazione ed equilibrio
Tra i benefici principali della capoeira, quello di essere in grado di sviluppare in poco tempo coordinazione, controllo del proprio corpo e dei propri movimenti, equilibrio, senso del ritmo, agilità e forza. Col tempo, poi, aiuta a irrobustire anche le gambe, le braccia e gli addominali, per uno sviluppo armonico di tutto il corpo.

3- È caratterizzata da una forte componente ludica
Il gioco è parte integrante di ogni lezioni di capoeira. I bambini imparano a interagire tra loro divertendosi. In questo modo, sviluppano la conoscenza di se e degli altri, aumentano la loro autostima e la loro capacità di accettare le sfide con coraggio. Il tutto in modo ludico.

4- Trasmette valori etici e morali
Nella roda, il cerchio all'interno del quale i capoeiristi si dispongono e agiscono, tutti sono uguali e tutti devono interagire tra loro in armonia. Sebbene, infatti, la capoeira similu una lotta, non si tratta di lotta: il contatto fisico deve essere evitato, nessuno deve farsi male, non si perde e non si vince. Semplicemente, si partecipa. 
Valori quali rispetto per gli altri, disciplina, organizzazione, rivestono un ruolo chiave all'interno di tutte le scuole di capoeira del mondo.

5- Trasmette cultura
A differenza di altre discipline sportive, la capoeira nasce con scopi non ludici e si diffonde in un ambiente ostile qual era quello delle piantagioni brasiliane nell'epoca della schiavitù e dell'importazione di schiavi dall'Africa.
La sua nascita e il suo sviluppo, quindi, sono carichi di riferimenti culturali e storici che non possono prescindere dall'insegnamento della disciplina in sé e per sé.
Ecco perché molte scuole di danza scelgono di contestualizzarne l'origine e la diffusione inserendo all'interno delle lezioni pratiche anche lezioni teoriche spesso veicolate attraverso il gioco di ruolo.
 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Disney-amore-omosessuale

La Disney e l'amore omosessuale

Apertura mentale e superamento degli stereotipi femminili in casa Disney: il prossimo film potrebbe, infatti, raccontare l'amore tra due donne. Inoltre, si vocifera che anche Elsa potrebbe essere lesbica nel sequel di Frozen.

continua »
Giochi-stimolare-memoria

5 giochi per stimolare la memoria dei bambini

In modo ludico, ecco 5 giochi che aiutano a sviluppare la memoria del bambino, stimolando l'attenzione per il dettaglio e la memorizzazione delle informazioni.

continua »
skidome

Milano come Dubai: uno Skydome per sciare indoor

Sarà realizzata a Milano, nei pressi del centro commerciale di Arese, la prima (e unica) pista da sci al coperto d'Italia.

continua »
Bambini-fotografi

Come insegnare ai bambini l'arte della fotografia

Hanno sempre il telefono in mano, ma non lo usano per giocare bensì per fotografare il mondo che li circonda? Volete coltivare questa 'propensione' per la fotografia e farla diventare una vera e propria 'passione'? Ecco come fare.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network