9 buoni motivi per iscrivere il bimbo a un corso di arti marziali

Per quale motivo i bambini dovrebbero praticare arti marziali e perché karate e judo sono così amati dai piccoli (e anche da mamma e papà)?

Articoli Correlati

9 buoni motivi per iscrivere il bimbo a un corso di arti marziali



Settembre significa, tra le altre corse, scelta dei corsi sportivi che il bambino dovrà praticare durante l'anno.


Salvo richieste specifiche e spiccate predisposizioni personali, generalmente, la scelta ricade spesso sulle attività più facilmente raggiungibili da scuola o da casa e su quelle più comuni nel variegato panorama delle attività extra-scolastiche.
Danza, nuoto, pallacanestro, calcio sono gli sport che vanno per la maggiore.
A questi, però, ormai da parecchi anni, si avvicinano le arti marziali, amate sia dai più piccoli (femmine e maschi), sia dai genitori che le prendono in considerazione per la loro intrinseca capacità di essere vere e proprie palestre di vita.

Di seguito 10 buoni motivi per scegliere il kimono al posto del tutù o della scerpette da danza.

 
  1. Le arti marziali favoriscono uno sviluppo fisico equilibrato lavorando in modo uniforme e completo su tutta la muscolatura.
     
  2. Le arti marziali non arrecano danni alla schiena ma, al contrario, contribuiscono a rafforzarne l'ossatura e a renderla flessibile.
     
  3. Le arti marziali lavorano sulla capacità di concentrazione di chi le pratica aiutando il bambino a non distrarsi e a mantenere fisso l'obiettivo.
     
  4. Inoltre, aumentano la capacità di prendere decisioni veloci e al contempo ponderate: la reazione immediata all'azione dell'avversario è, infatti, fondamentale. Altrettanto importanti, però, sono il rispetto dell'altro e le conseguenze immediate e a lungo termine delle proprie scelte.
     
  5. Tra i maggiori benefici della frequentazione di un corso di arti marziali è lo sviluppo della capacità di autocontrollo dei bambini.
     
  6. A dispetto di moltissime altre discipline sportive in cui la vittoria è l'obiettivo finale dell'allentamento, nel judo (e nel karate) vincere un incontro è assolutamente secondario rispetto al miglioramento della tecnica.
     
  7. I bambini che praticano arti marziali sono, spesso, più pacati e sereni degli altri e dotati di maggiore autostima.
     
  8. Le arti marziali contribuiscono al superamento delle proprie paure non attraverso la violenza, ma per mezzo della capacità di riflessione e autovalutativa.
     
  9. Sono ugualmente amati sia dai bambini che dalle bambine.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Regali-maestre2022

Regali per le maestre: qualche idea

Ultime settimane di scuola tra verifiche, feste da preparare, spettacoli da allestire. Avete già pensato al regalo per le maestre?

continua »
Epatite-bambini2022

Epatite acuta nei bambini: cosa ne sappiamo

Cresce l'allarme per la segnalazione di casi di epatite acuta nei bambini sotto ai 10 anni in diversi Paesi europei tra cui l'Italia. Di cosa si tratta? Quanto dobbiamo preoccuparci?

continua »
Musicose-Rovereto

Musicose, esperienza multisensoriale al MART di Rovereto

Ideato da Giuseppe Aceto, Musicose è un progetto del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Rovereto per avvicinare i più piccoli all'arte e alla musica.

continua »
Gardening-children

Giardinaggio con i bambini: come coinvolgerli

Sviluppare il pollice verde nei bambini è importante perché li aiuta a responsabilizzarsi, li avvicina alla natura e li rende partecipi di un qualcosa di cui gode tutta la famiglia. Ecco come coinvolgerli.

continua »
Cerca altre strutture