9 buoni motivi per iscrivere il bimbo a un corso di arti marziali

Per quale motivo i bambini dovrebbero praticare arti marziali e perché karate e judo sono così amati dai piccoli (e anche da mamma e papà)?

Articoli Correlati

9 buoni motivi per iscrivere il bimbo a un corso di arti marziali



Settembre significa, tra le altre corse, scelta dei corsi sportivi che il bambino dovrà praticare durante l'anno.


Salvo richieste specifiche e spiccate predisposizioni personali, generalmente, la scelta ricade spesso sulle attività più facilmente raggiungibili da scuola o da casa e su quelle più comuni nel variegato panorama delle attività extra-scolastiche.
Danza, nuoto, pallacanestro, calcio sono gli sport che vanno per la maggiore.
A questi, però, ormai da parecchi anni, si avvicinano le arti marziali, amate sia dai più piccoli (femmine e maschi), sia dai genitori che le prendono in considerazione per la loro intrinseca capacità di essere vere e proprie palestre di vita.

Di seguito 10 buoni motivi per scegliere il kimono al posto del tutù o della scerpette da danza.

 
  1. Le arti marziali favoriscono uno sviluppo fisico equilibrato lavorando in modo uniforme e completo su tutta la muscolatura.
     
  2. Le arti marziali non arrecano danni alla schiena ma, al contrario, contribuiscono a rafforzarne l'ossatura e a renderla flessibile.
     
  3. Le arti marziali lavorano sulla capacità di concentrazione di chi le pratica aiutando il bambino a non distrarsi e a mantenere fisso l'obiettivo.
     
  4. Inoltre, aumentano la capacità di prendere decisioni veloci e al contempo ponderate: la reazione immediata all'azione dell'avversario è, infatti, fondamentale. Altrettanto importanti, però, sono il rispetto dell'altro e le conseguenze immediate e a lungo termine delle proprie scelte.
     
  5. Tra i maggiori benefici della frequentazione di un corso di arti marziali è lo sviluppo della capacità di autocontrollo dei bambini.
     
  6. A dispetto di moltissime altre discipline sportive in cui la vittoria è l'obiettivo finale dell'allentamento, nel judo (e nel karate) vincere un incontro è assolutamente secondario rispetto al miglioramento della tecnica.
     
  7. I bambini che praticano arti marziali sono, spesso, più pacati e sereni degli altri e dotati di maggiore autostima.
     
  8. Le arti marziali contribuiscono al superamento delle proprie paure non attraverso la violenza, ma per mezzo della capacità di riflessione e autovalutativa.
     
  9. Sono ugualmente amati sia dai bambini che dalle bambine.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Coronavirus-bambini-passeggiata

Caro sindaco, liberi i bambini

Lettera aperta a Dario Nardella, sindaco di Firenze, scritta da un gruppo di genitori per chiedere di intervenire affinché anche i bambini, come i cani, abbiano diritto alla loro passeggiata quotidiana in questa situazione di clausura forzata.

continua »
WWF-Coronavirus

I consigli del WWF per passare il tempo con i bambini

Se #iorestoacasa è diventato un imperativo categorico per tutti, molti si stanno muovendo per rendere più scorrevoli le ore trascorse in quarantena dei più piccoli. Così anche il WWF ha lanciato una serie di iniziative e appuntamenti pernsati proprio per i bimbi.

continua »
LeFavole-altelefono-altelefono

Da una baby radio a Rodari per telefono. Così si intrattengono i bambini

Ancora in tema di intrattenimento per bambini reclusi. Due iniziative molto interessanti per i più piccoli. Per passare il tempo nelle lunghe giornate di quarantena.

continua »
Didattica-a-distanza

Bambini chiusi in casa? Ecco come intrattenerli!

E con le scuole chiuse in tutta Italia fino al 3 aprile, per la maggior parte delle famiglie si pone il problema di come intrattenere i bambini nelle lunghe ore di clausura. Ecco alcuni siti utili per distrarli in modo istruttivo.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network