Bambola da allattare

 Una bambola creata per insegnare alle bambine come si allatta al seno, realistica e attrezzata appositamente a questo scopo. Ma è davvero necessario? Ce ne parla Mamma Vera

Articoli Correlati

Anche le bambine che ora sono diventate nonne e mamme, almeno per una volta nella loro vita, hanno giocato a 'fare le grandi'.
Con un bambolotto in braccio, si fingeva di essere madri e ci si prendeva cura di quel pupazzo che, nella fantasia, era un bimbo che, a seconda delle situazioni, piangeva, rideva o si ammalava.


E questo gioco continua da una generazione all'altra, con le stesse azioni e le stesse parole, quelle tipiche di una giovane madre.
L'unica cosa che è cambiata, con il passare del tempo, è il finto bimbo che, se prima era un semplice fantoccio, pian piano ha imparato a piangere, ridere, aprire e chiudere gli occhi.

Anche mia figlia, come tutte le bambine della sua età, ama giocare con le bambole e a volte la vedo girare per casa con il suo pupazzo sulle spalle, aspettando che faccia il ruttino o smetta di piangere. E, nella sua fantasia, come ogni lieto fine che si rispetti, il suo piccino si calma e si addormenta tranquillo.
Non è necessario che la bambola emetta davvero dei suoni, per poter giocare, ma la realtà è sempre più vicina alla finzione e allora, anche quest'anno, in vista del Natale, gli scaffali dei maggiori negozi di giocattoli si sono riempiti di bambolotti che starnutiscono, succhiano il biberon, cantano, parlano, si ammalano e guariscono.
Ma c'è una bambola che probabilmente non vedremo mai in vendita in un negozio italiano.

Si chiama The breast milk baby e, nella confezione, oltre alla bambola c'è una maglietta che le bimbe devono indossare per fingere di allattarla al seno.
La maglietta, infatti, è dotata di fiori che dovrebbero simulare i capezzoli del seno materno. Se vi si attacca la bocca della bambola, questa comincia a succhiare e a fare i versetti tipici dei neonati durante la poppata.
Negli Stati Uniti l'idea non è piaciuta e probabilmente non verrà distribuita, anche a causa delle forti polemiche suscitate.
La domanda più frequente è: ma non era sufficiente fingere di allattare il proprio bambolotto con un finto biberon? Era proprio necessario riprodurre così fedelmente l'allattamento al seno?
Le immagini che reclamizzano la bambola, in effetti, sono un po' forti perché, se una bambina con in braccio un bambolotto fa tenerezza, non si può dire altrettanto se finge di allattarlo.
La forzatura, in questo caso, è eccessiva e rischia di creare confusione nei ruoli che ogni bimba assume quando gioca. Un conto è usare la fantasia, ma indossare una sorta di protesi è inutile, soprattutto perché si sconfina in un ambito, quello del cambiamento del corpo, che forse richiede una dose di maturità che le bimbe non hanno, o non dovrebbero avere.
Per questo, non credo che io regalerei a mia figlia una bambola del genere, ma, al contrario, preferirei che, in questi casi, usasse la fantasia.
Per imparare ad allattare, avrà tempo quando sarà diventata donna a sua volta.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Libri-sotto-albero2017

3 libri stupendi da mettere sotto l'albero di Natale

Si dice che a regalare libri non si sbaglia mai. Se poi i libri, oltre a essere interessanti, sono anche divertenti e belli da sfogliare, ancora meglio. Ecco 3 titoli per bambini dai 5 anni in su da mettere sotto l'albero di Natale.

continua »
Scandinavia

Gli Scandinavi lo fanno meglio

Punto di riferimento per il design, il sistema scolastico, il welfare, la cultura hygge, gli Scandinavi stanno imponendo ovunque anche il modello educativo e genitoriale come il migliore del mondo. Ecco le 6 ragioni per le quali in Nord Europa i bambini sarebbe più felici e i genitori più sereni.

continua »
Troppi-giocattoli

5 motivi per smettere di comprare giocattoli

Il giocattolo è il pane quotidiano del bambino. La maggior parte degli esperti, però, sottolinea come i bimbi che ne hanno pochi crescano meglio e siano più sereni. Ecco come liberarsi del superfluo.

continua »
Alfabeto-Montessori

Attività creative per insegnare a scrivere ai bambini

Seguendo il metodo Montessori, ecco alcune attività ludiche e creative allo stesso tempo da proporre ai bambini per insegnar loro a leggere. 

continua »

Cerca altre strutture








Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network