Come vestire i bambini che praticano attività sportiva all'aperto

Chiuse palestre, piscine e centri sportivi, resistono, per il momento, le strutture che offrono ai bambini la possibilità di praticare sport all'aperto. Come vestiri i bambini nei mesi invernali che abbiamo di fronte?

Articoli Correlati

Come vestire i bambini che praticano attività sportiva all'aperto




Se gli sport da contatto sono vietati fino a nuovo decreto (calcio, calcetto, rugby, basket...), se palestre e piscine sono state costrette a chiudere momentaneamente i battenti, se tante attività sportive sono state cancellate, resistono bene gli sport all'aperto: atletica, tennis, motoria...
Le attività outdoor hanno retto il colpo e molte strutture, per evitare che i bimbi perdessero l'abitudine al movimento, hanno iniziato a proporre alle famiglie la possibilità di allenarsi all'aperto, nonostante si vada ormai incontro alla stagione fredda. 


Come attrezzarsi, dunque, per evitare malanni permettendo ai piccoli di continuare a svolgere attività fisica?
Di seguito qualche consiglio:

  1. VESTIRSI A CIPOLLA
    Sembra un po' il consiglio della nonna, ma è il più valido di tutti. L'abbigliamento a cipolla permette di vestirsi e svestirsi in base alla temperatura esterno e al momento specifico dell'allenamento. Probabile che al termine della lezione il bimbo rimanga in maglietta e calzoncino, senza subire particolari sbalzi di temperatura una volta che lo vestirete nuovamente.
     
  2. AVERE SEMPRE UN CAMBIO DIETRO
    Non serve cambiare il bambino dalla testa ai piedi una volta che avrà terminato la lezione. Sarà sufficiente cambiargli la maglietta sudata in modo che non gli si appiccichi addosso. Per il resto, potrà indossare gli altri indumenti anche se leggermente bagnati. 
     
  3. ASCIUGARE I CAPELLI 
    Gli spogliatoi sono per lo più chiusi al momento. Non avrete, quindi, modo di asciugare la testa del bambino o di fargli una doccia calda immediatamente dopo l'allenamento. Portate, però, sempre con voi un asciugamano in modo da tamponare il sudore sui capelli e sul corpo. Inoltre, alla fine della lezione, soprattutto se le giornate sono molto fredde o ventose, fate indossare al piccolo un cappellino anche in cotone. Non appena sarete a casa, infilate il bambino in vasca o doccia e poi asciugatelo con il phon.
     
  4. UTILIZZARE ATTREZZATURA TECNICA
    L'attrezzatura tecnica, traspirante e in grado di asciugarsi velocemente ha fatto passi da gigante negli ultimi anni e molti dei capi utilizzati dagli adulti che praticano jogging o attività sportive outdoor sono disponibili anche per i bimbi. Rivolgetevi a un negozio specializzati per dettagli e consigli.

  5. INDUMENTI POCO INGOMBRANTI
    Il maglione con le trecce non è esattamente il capo più indicato per muoversi o correre nemmeno all'aperto. Scegliete, quindi, indumenti che non ostacolino i movimenti ma che permettano al bambino di muoversi in libertà.
     
  6. GIACCHE ANTIVENTO
    Sono molto leggere, ma sono studiate per resistere alla pioggia e riparare dal vento. Se adeguatamente vestito sotto, il bimbo potrà tenere la giacca anche per tutta la durata dell'allenamento.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Liberta-estate

12 cose che i bambini devono fare durante l'estate

Estate, per un bambino, significa, soprattutto, libertà. Libertà dalla scuola, dagli impegni del pomeriggio, libertà di correre e giocare all'aria aperta. Di trasgredire, di quando in quando alle regole date. Ecco un elenco di 12 cose che, secondo noi, i piccoli dovrebbero sperimentare in questi mesi estivi.

continua »
passeggiateguinzaglio_cv

Bambini al guinzaglio. Favorevoli o contrari?

In Inghilterra pare essere una prassi consolidata e molto usata dalle mamme. In Italia l'idea di portare in giro il bimbo 'al guinzaglio' fa storcere un po' il naso. Sono utili, quindi, o no le redinelle? E se sì, in quali casi?

continua »
primosoccorso_cv

Primo soccorso: ferite

Come comportarsi in caso di ferite, tagli, sbucciature... per evitare infezioni.

continua »
pronto intervento_cv

I bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli

Un corso di pronto soccorso chiaro, semplice e certificato per tutti. Presentato a Palazzo Marino, aggiornato secondo le nuove normative europee, torna il video I nostri bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli.

continua »
Cerca altre strutture