I bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli

Un corso di pronto soccorso chiaro, semplice e certificato per tutti. Presentato a Palazzo Marino, aggiornato secondo le nuove normative europee, torna il video I nostri bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli.

Articoli Correlati

I bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli



Sono più di 20000 gli incidenti, spesso con conseguenze fatali, che ogni anno coinvolgono i bambini, spesso sotto ai 4 anni di età, all’interno delle mura domestiche (prese elettriche, detersivi, farmaci incustoditi, ante e spigoli vivi, oggetti piccoli, taglienti e appuntiti, scale e balcon…). Sembra impossibile, ma le principali cause di morte nella prima infanzia (circa 400 bimbi all’anno. Più del doppio di quelli che rimangono vittime di incidenti in automobile) si verificano proprio in quello che dovrebbe essere l’ambiente più sicuro: la propria casa.
Con l’intento di insegnare ai genitori, ai nonni e a tutti coloro che a vario titolo si occupano dei più piccoli a intervenire nel modo corretto in caso di incidente domestico, 10 anni fa, su iniziativa di Annamaria Testa, è stato girato un video di pronto intervento destinato a tutti, facile e di chiara comprensione.
A 10 anni di distanza, riveduto e aggiornato secondo le nuove normative europee inerenti, soprattutto, quelli che vengono definiti, casi gravi, il video I nostri bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli viene nuovamente presentato e distribuito per poter diventare un valido supporto per tutti in caso di emergenze con i più piccini.



A CHI SI RIVOLGE E COM’É STRUTTURATO IL VIDEO

Supportato dalla Fondazione Buzzi Onlus e certificato da tutti gli enti preposti, il video si rivolge a un pubblico piuttosto ampio che va, appunto, dai /parenti più stretti – genitori, nonni, zii, cugini, fratelli…. – a chi, a vario titolo si occupa di bambini – babysitter, insegnanti, educatori….
Magistralmente costruito da Annamaria Testa che fa della comunicazione il suo mestiere, con la voce di Lella Costa ad accompagnare lo spettatore, in soli 30 minuti il video riesce a coprire un’ampia gamma di rischi potenziali insegnando sia come prevenirli, sia come intervenire nei casi più gravi, quando un soccorso tempestivo e mirato possono fare la differenza e salvare una vita.

Guarda il video

Alcune testimonianze qui:


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
passeggiateguinzaglio_cv

Bambini al guinzaglio. Favorevoli o contrari?

In Inghilterra pare essere una prassi consolidata e molto usata dalle mamme. In Italia l'idea di portare in giro il bimbo 'al guinzaglio' fa storcere un po' il naso. Sono utili, quindi, o no le redinelle? E se sì, in quali casi?

continua »
primosoccorso_cv

Primo soccorso: ferite

Come comportarsi in caso di ferite, tagli, sbucciature... per evitare infezioni.

continua »
abbautunno_cv

Abbigliamento bimbi: capi must have per l'autunno

8 capi che ogni bambino dovrebbe avere nell'armadio per affrontare l'autunno. Dagli stivali al trench ecco alcuni capi moda indispensabili e il consiglio per gli acquisti.

continua »
meditazione_cv

Meditazione per bambini. Come riscoprire il silenzio interiore

La meditazione è una pratica che, con i dovuti aggiustamenti del caso, è adatta anche ai più piccoli: attraverso la meditazione, infatti, possono imparare a rilassarsi a scoprire il proprio io interiore. 

continua »
Cerca altre strutture