I consigli del WWF per passare il tempo con i bambini

Se #iorestoacasa è diventato un imperativo categorico per tutti, molti si stanno muovendo per rendere più scorrevoli le ore trascorse in quarantena dei più piccoli. Così anche il WWF ha lanciato una serie di iniziative e appuntamenti pernsati proprio per i bimbi.

Articoli Correlati

I consigli del WWF per passare il tempo con i bambini



Trasfornare l'#iorestoacasa ormai tristemente noto in una grande avventura casalinga. Questa l'idea del WWF per affrontare al meglio queste giornate di clausura intrattenendo i più piccoli con una serie di iniziative e appuntamenti atti proprio ad alleggerire le loro giornate.


Tantissime le idee in merito, adatte a coinvolgere bimbi di tutte le età con attività diverse sempre, però, a tema natura.
Ve ne segnaliamo qualcuna, sperando che riusciate a trovare quella più adatta per coinvolgere e far divertire il vostro bambino.

FARFALLE DI ORIGAMI
Dai 6 anni in su


Trasformare la stanzetta del bambino in un'enorme scatola piena di farfalle colorate pronte a spiccare il volo. Come? Facile. Realizzandole con la tecnica degli origami e appendendole sulle pareti e alle finestre per rallegrare l'ambiente e non dimenticarci che, anche se chiusi in casa, la primavera è arrivata.
Di seguito le istruzione, direttamente dal sito del WWF.



DIVENTIAMO METEOROLOGI
Dagli 8 anni in su


Questa è un'idea veramente molto originale che impegnerà i bimbi per diversi giorni, dotandoli non solo degli strumenti per costruire una vera e propria stazione meteorologica, ma anche di quelle abilità che hanno a che fare con la pazienza, la capacità di osservazione e analisi, la conoscenza della natura e dei suoi comportamenti.
Costruire una capannina da cui, poi, provare a ipotizzare delle vere e proprie previsioni meteo, infatti, è la scusa perfetta per avvicinare i più piccoli alla realtà dei fenomeni naturali e alla loro conoscenza in modo ludico, unendo gioco e apprendimento.
Di seguito il link con tutte le istruzioni per trasformarsi in piccoli meteorologi in erba.

NATURA DALLA FINESTRA
Dai 6 anni in su




Anche in questo caso, un suggerimento molto interessante per intrattenere i bambini e, al contempo, avvicinarli alla natura. Il fioriredella primavera, infatti, è il momento ideale per realizzare tutti insieme il primo Diario della “Natura dalla finestra”, la prima grande operazione di citizen science casalinga che utilizza la APP iNaturalist.
Partecipare è molto semplice:
  1. Per prima cosa, scaricare l'app sul cellulare (iOS; Android)
  2. Occorre creare un account. È possibile farlo inserendo una nuova mail oppure attraverso una social login (Facebook)
  3. Occorre, poi, unirsi al progetto 'Natura dalla finestra'
  4. Da questo momento partecipare è semplicissimo: si attiva il GPS per la geolocalizzazione e ogni giorno, semplicemente accedendo dall'app, sarà possibile registrare i cambiamenti della natura percepiti dalla propria finestra: registrando un suono (per esempio, il canto degli uccellini), scattando una foto, raccontando le proprie impressioni e percezioni... Sarà anche possibile provare a indentificare, tramite l'app, l'animale o la pianta osservati

Per tantissime altre attività, consigli di lettura e suggerimenti per film e documentari sul tema della natura, consultate il sito www.wwf.it.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Eritema-solare

Eritema solare: come intervenire

L'eritema solare è, di fatto, una scottatura che provoca un arrossamento della pelle e una fastidiosa sensazione di prurito. Ecco come prevenire e cosa fare per alleviare il fastidio.

continua »
Cistite

Cistite nei bambini

La cistite è un disturbo piuttosto frequente che colpisce spesso i bambini. Ecco come intervenire e i rimedi per alleviare il dolore.

continua »
poolgarden_home

Il giardino dei bambini

Se avete disposizione un giardino potreste pensare di renderlo adatto ai piu' piccoli. Ecco qualche idea per ottenere un giardino kids friendly!

continua »
Regali-maestre2022

Regali per le maestre: qualche idea

Ultime settimane di scuola tra verifiche, feste da preparare, spettacoli da allestire. Avete già pensato al regalo per le maestre?

continua »
Cerca altre strutture