In bicicletta in tutta sicurezza

Di seguito i consigli per trasportare il bambino in bicicletta senza problemi, nel rispetto della normativa vigente e utilizzando seggiolini omologati che rispettano le caratteristiche richieste dalla legge. 

Articoli Correlati

In bicicletta in tutta sicurezza




Ecologica, divertente, rapida. La bicicletta è un ottimo mezzo di trasporto per sportarsi in città anche con il bambino 'a bordo', seduto comodamente sul seggiolino a godersi il panorama.
Con la bella stagione, poi, è perfetta per organizzare gite fuori porta, passeggiate nel verde, pedalate alla scoperta dei dintorni.


Cosa dice la legge, però, a proposito del trasporto dei più piccoli?

Per quanto riguarda il trasporto dei bambini, il Codice della strada fissa a 8 anni l'età massima consentita (e a 9 mesi la minima) stabilisce le caratteristiche che il seggiolino deve avere affinché possa definirsi omologato (normativa europea EN 14344) e adatto al peso del piccolo: A 15 è la sigla riportata sui seggiolini posteriori destinati a bambini che pesano da 9 a 15 kg; A 22 per seggiolini posteriori per bambini che pesano da 9 a 22 kg; C 15: seggiolini anteriori per bambini che pesano da 9 a 15 kg (oltre questo peso occorre posizionarli dietro)

Tra le misure di sicurezza previste e che dovrebbero garantire l'incolumità del piccolo o, quanto meno, proteggerlo in caso di cadute:
  • uso dell casco di protezione
  • presenza di schienale e braccioli (i seggiolini senza braccioli possono essere utilizzati solo se posizionati sulla parte posteriore e solo per il trasporto di bambini di età superiore ai 4 anni) 
  • un sistema di fissaggio alla bicicletta e un sistema di sicurezza per il bambino (perfette, in questo senso, le cinture di sicurezza regolabili che consentono un uso che segue la crescita del bimbo)
  • utilizzo esclusivo di seggiolino posteriore per il trasporto di bambini oltre i 15 kg

Il seggiolino posteriore deve essere posizionato direttamente sul portapacchi della bici oppure sul telaio tramite apposito sistema a sospensione. Lo svantaggio del posizionamento sul portapacchi è che il seggiolino non è minimamente ammortizzato e il bambino subisce maggiori contraccolpi.
È fondamentale dotarsi di un sistema poggiapiedi per evitare che i piedi del bambino finiscano tra i raggi o le ruote della bicicletta e verificare sempre che il sistema di fissaggio sia compatibile con il modello della bici. Per il comfort del bambino è preferibile un seggiolino dotato di seduta imbottita.
L'uso di catarifrangenti sulla parte esterna dello schienale aiuta ad aumentare la visibilità quando è buio.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Liberta-estate

12 cose che i bambini devono fare durante l'estate

Estate, per un bambino, significa, soprattutto, libertà. Libertà dalla scuola, dagli impegni del pomeriggio, libertà di correre e giocare all'aria aperta. Di trasgredire, di quando in quando alle regole date. Ecco un elenco di 12 cose che, secondo noi, i piccoli dovrebbero sperimentare in questi mesi estivi.

continua »
passeggiateguinzaglio_cv

Bambini al guinzaglio. Favorevoli o contrari?

In Inghilterra pare essere una prassi consolidata e molto usata dalle mamme. In Italia l'idea di portare in giro il bimbo 'al guinzaglio' fa storcere un po' il naso. Sono utili, quindi, o no le redinelle? E se sì, in quali casi?

continua »
primosoccorso_cv

Primo soccorso: ferite

Come comportarsi in caso di ferite, tagli, sbucciature... per evitare infezioni.

continua »
pronto intervento_cv

I bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli

Un corso di pronto soccorso chiaro, semplice e certificato per tutti. Presentato a Palazzo Marino, aggiornato secondo le nuove normative europee, torna il video I nostri bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli.

continua »
Cerca altre strutture