#ioleggoperché

Come tutti gli anni, torna l'iniziativa #ioleggoperché volta a promuovere la lettura all'interno delle scuole e ad arricchire il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche. Dal 19 al 27 ottobre.

Articoli Correlati

#ioleggoperché


 
#IOLEGGOPERCHÈ è la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura all'interno delle scuole organizzata dall'Associazione Italiana Editori.


Grazie, infatti, all’energia all’impegno e alla passione di insegnanti, librai, studenti ed editori, nel corso degli anni sono stati donati alle scuole italiane oltre 600.000 libri, che oggi arricchiscono il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche di tutta Italia.
A essere coinvolte le scuole di tutta Italia e appartenenti a tutti e 4 gli ordinamenti: infanzia, primarie, secondarie di primo e di secondo grafo.

COME FUNZIONA #IOLEGGOPERCHÈ 

Dal 19 al 27 ottobre tutti coloro che lo desiderano potranno acquistare presso le librerie aderenti un libro da donare alle scuole che hanno deciso di prendere parte all'iniziativa e che si sono preventivamente registrate.
Allo stesso tempo, gli editori si impegneranno anch'essi a regalare  alle scuole un monte libri pari al numero di libri donati dal pubblico durante l’iniziativa, fino a un massimo di 100.000 copie.
In altre parole, per ogni libro comprato dal pubblico per essere donato alle scuole, gli editori ne aggiungeranno un altro, fino a un massimo di 100.000 copie totali.
Il monte libri messo a disposizione dagli editori sarà ripartito tra le scuole di ciascuno ordine (infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado) in modo che ciascuna scuola del medesimo grado, che partecipi all’iniziativa, riceva lo stesso numero di copie.
Nell'ambito di questa iniziativa, da non sottovalutare la figura dei Messaggeri, utenti registrati che, all'interno delle librerie e nei giorni caldi dell'evento, decidono di farsi promotori di cultura con l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della lettura nelle scuole e della diffusione della cultura tra bambini e ragazzi di tutte le età.

Per maggiori informazioni sull'iniziativa, per conoscere quelle che sono le scuole e le biblioteche aderenti, per leggere le testimonianze degli ambassador, consultate il sito www.ioleggoperche.it.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Coronavirus-bambini-passeggiata

Caro sindaco, liberi i bambini

Lettera aperta a Dario Nardella, sindaco di Firenze, scritta da un gruppo di genitori per chiedere di intervenire affinché anche i bambini, come i cani, abbiano diritto alla loro passeggiata quotidiana in questa situazione di clausura forzata.

continua »
WWF-Coronavirus

I consigli del WWF per passare il tempo con i bambini

Se #iorestoacasa è diventato un imperativo categorico per tutti, molti si stanno muovendo per rendere più scorrevoli le ore trascorse in quarantena dei più piccoli. Così anche il WWF ha lanciato una serie di iniziative e appuntamenti pernsati proprio per i bimbi.

continua »
LeFavole-altelefono-altelefono

Da una baby radio a Rodari per telefono. Così si intrattengono i bambini

Ancora in tema di intrattenimento per bambini reclusi. Due iniziative molto interessanti per i più piccoli. Per passare il tempo nelle lunghe giornate di quarantena.

continua »
Didattica-a-distanza

Bambini chiusi in casa? Ecco come intrattenerli!

E con le scuole chiuse in tutta Italia fino al 3 aprile, per la maggior parte delle famiglie si pone il problema di come intrattenere i bambini nelle lunghe ore di clausura. Ecco alcuni siti utili per distrarli in modo istruttivo.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network