Meditazione per bambini. Come riscoprire il silenzio interiore

La meditazione è una pratica che, con i dovuti aggiustamenti del caso, è adatta anche ai più piccoli: attraverso la meditazione, infatti, possono imparare a rilassarsi a scoprire il proprio io interiore. 

Articoli Correlati



Da qualche anno, ormai, si parla di meditazione riferendosi ai bambini.


In un mondo che va sempre di corsa, infatti, in cui i piccoli sono impegnati già dalla scuola primaria, se non prima, come adulti in miniatura, anche i bimbi hanno bisogno di rallentare il ritmo, di ritrovare una sorta di pace interiore che li liberi dallo stress della vita di tutti i giorni.
La meditazione è, spesso, la soluzione.
Si tratta, infatti, di insegnare ai bambini a trovare uno spazio interiore fatto di silenzio dove rifugiarsi quando si vuole cacciare via l'ansia dei tempi moderni. Uno strumento utile per calmarsi, ritrovare la propria serenità e imparare a conoscere se stessi dando un nome alle proprie frustrazioni.


PERCHÈ LA MEDITAZIONE FA BENE AI BAMBINI

Ci sono diversi motivi per i quali la meditazione viene ampiamente consigliata anche con i bambini. Proviamo a condensarli in tre punti, tenendo presente, però, che la ragione primaria è lo stato di benessere psico-fisico a cui porta.
 
  1. Per trovare la propria forza interiore: come tutti, anche i bambini sperimentano nella propria esistenza emozioni quali ansia, paura, insicurezza. La meditazione fornisce loro uno strumento sempre disponibile per rientrare in contatto con se stessi e ritrovare la forza interiore necessaria per affrontare in modo equilibrato emozioni negative e terrificanti.
     
  2. Per imparare a stare bene da soli: attraverso la meditazione si arriva a uno stato profondo di conoscenza di se stessi, fondamentale per trasformare la solitudine in piacere di stare da soli.
     
  3. Per rilassarsi: attraverso la meditazione chiunque ariva a prendere consapevolezza di due ritmi che dominano il nostro corpo: il battito del cuore e il ritmo del respiro. In particolare seguendo il ritmo di quest'ultimo si arriva a uno stato di rilassamento e quiete.

LA TECNICA

La meditazione per i bambini ha sempre un carattere attivo che asseconda la sua esigenza di muoversi e dare sfogo al suo bisogno di prendere possesso dello spazio. Si può, quindi, meditare mentre si danza, mentre si gioca, mentre si corre.
Forme molto valide di meditazione per l'infanzia sono legate all'arte: colorare un mandala, lavorare l'argilla... sono tutte attività che, non avendo uno scopo preciso, aiutano il bambino a concentrarsi sul presente, senza preoccupazioni rispetto al passato o al futuro.
Anche attività che hanno a che fare con la natura - coltivare l'orto, fare una passeggiata nei boschi o in montagna - sono particolarmente consigliate: il piccolo, infatti, mentre si prende cura delle piante, ne percepisce la bellezza e l'armonia e, allo stesso tempo, sperimenta la calma delle mente, l'assenza di preoccupazioni.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Ora-legale

Ora legale: quali disagi provoca?

Il 31 marzo, alle 2am, si torna all'ora legale. E mentre il Parlamento Europeo appoggia la proposta di abolire l'ora solare, quali disturbi potrebbe provocare lo spostamento di un'ora avanti delle lancette?

continua »
MarkRothko

L'arte spiegata ai bambini (da Rothko)

Mark Rothko, pittore statunitense esponente dell'espressionismo astratto, ha indicato quali sono le sei regole base per spiegare l'arte ai bambini. 

continua »
Analfabetismo-motorio-scuola

Analfabetismo motorio tra i bambini

Per analfabetismo motorio tra i bambini si intende una sempre maggiore incapacità da parte dei più piccoli di approcciare attività motorie semplici quali correre o fare le capriole. Perché questo succede?

continua »
Sindrome-di-Asperger

Sindrome di Asperger: di cosa si tratta

Ricorre oggi la Giornata Mondiale della Sindrome di Asperger, un disturbo che presenta alcune caratteristiche dell'autismo ma che interessa, soprattutto, la sfera relazionale e sociale del comportamento.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network