Back to school: i must have del 2020

Oltre a penne, matite e quaderni, ecco i must have che non devono assolutamente mancare nella lista delle cose da comprare per la scuola.

Articoli Correlati

Back to school: i must have del 2020



Oltre a penne, quaderni, astucci, diari e i libri che gli insegnanti consiglieranno durante l'anno, ecco i must have per il ritorno a scuola il 14 settembre. 


  • MACHERINE

    Sono richieste le mascherine chirurgiche, da cambiare spesso (si consiglia almeno una volta al giorno e, comunque sempre, al termine della scuola). Purtroppo, per il momento, non si possono utilizzare quelle di stoffa che avrebbero permesso di risparmiare un po' di soldi. Eventualmente, procuratevene qualcuna di queste ultime da utilizzare nelle attività del post scuola e del tempo libero.
     
  • GEL IGIENIZZANTE

    Tutte le scuole dovrebbero essere provviste di gel igienizzante collocato negli atri, in bagno e in sala mensa. Il consiglio, però, è di darne un piccolo flaconcino al bambino in cartella da utilizzare in classe quando impossibilitato a utilizzare quello comune.
     
  • BORRACCIA
    Turri le cartelle dovrebbero essere provviste di borraccia personale. In alcuni comuni (per esempio a Milano) negli scorsi anni sono state regalate ai bimbi della scuola primaria borracce in alluminio. Sono le più indicate per tenere fresca l'acqua tutto il giorno.
     
  • LUNCH BOX
    Il ritorno alla normalità scolastica con la mensa attiva non è, per il momento, garantito in tutte le scuole. Presso molti plessi viene chiesto ai piccoli di portarsi il pranzo da casa. Le lunch box (ne esistono di tutte le forme e dimensioni) sono utilissime per separare gli alimenti e mantenere la qualità del cibo. Quelle più piccole sono perfette anche per la merenda di metà mattino.
     
  • TABLET o COMPUTER
    Purtroppo, il ritorno alla didattica a distanza non è per quest'anno escluso. Le scuole potrebbero essere chiuse in caso di aumento dei casi e c'è sempre il rischio che una scuola debba essere messa in quarantena qualora si verifichino casi positivi. Meglio, quindi, attrezzarsi con tutti gli strumenti utili per affrontare eventuali lezioni online.
     

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Un-click-per-la-scuola

Un click per la scuola

Un'iniziativa completamente grauita di Amazon a sostegno di tutte le scuole italiane: per ogni acquisto effettuato sul noto sito di e-commerce, Amazon donerà il 2,5% della spesa alle scuola aderente all'iniziativa.

continua »
Bambini-scacchi

Perché insegnare ai bambini a giocare a scacchi

Ci attendono lunghi pomeriggi in casa cercando di far passare il tempo. Un po' per la stagione. Un po' per il lockdown che sta calando sulle teste di tanti. Gli scacchi possono essere un'alternativa al contempo educativa e ludica alla noia.  

continua »
conte-camera-021120

Nuovo DPCM: cosa cambia a scuola

Con il nuovo DPCM che dovrebbe entrare in vigore giovedì 5 novembre, torna la DAD, che si chiamerà ora DID, nelle scuole superiori e sembrerebbe anche per le classe II e III delle medie. Novità anche per i bambini della Primaria.

continua »
Influenza-o-covid

Covid o influenza? Come distinguerli?

Mentre alcuni pediatri lanciano un allarme per il numero eccessivo di tamponi eseguiti sui bambini, come possono i genitori distinguere i sintomi influenzali da quelli del covid?

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network