Capoeira: tra danza e lotta

Salti, calci, piroette e movimenti dolci. In una parola Capoeira. La danza che arriva dal Brasile e piace tanto ai bambini di tutte le età. Perché sceglierla tra i corsi sportivi.

Articoli Correlati

Capoeira: tra danza e lotta



Ci sono corsi sportivi che sono molto di più di un semplice sport. Sono discipline che nascondo una storia antica e tradizioni che si tramandano da generazioni.


Così è la Capoeira, un’antica disciplina che arriva dal Brasile e integra movimenti dolci a salti, calci e piroette accompagnati dal ritmo della musica e del canto.

Si tratta di un'attività perfetta per i bambini e i ragazzi che li aiuta a sviluppare coordinazione, equilibrio, memoria, agilità, forza e senso del ritmo nonché a vincere la timidezza e imparare a mettersi in relazione con gli altri in modo gioioso ed equilibrato.

Il tutto nel rispetto delle articolazioni e del corpo in crescita e assicurando ai più piccoli grandissimo divertimento.
La componente ludica, d'altra parte, è assicurata dal momento che il gioco è parte integrante di ogni lezioni di capoeira e ai bambini viene chiesto di imparare a interagire tra loro divertendosi, sviluppando la conoscenza di sé e degli altri e aumentano la loro autostima e la loro capacità di accettare le sfide con coraggio. 

Inoltre, rispetto ad altri sport, è in grado di veicolare valori etici e morali. 
Nella roda, infatti, il cerchio all'interno del quale i capoeiristi si dispongono e agiscono, tutti sono uguali e tutti devono interagire tra loro in armonia. Sebbene, infatti, la capoeira similu una lotta, non si tratta di lotta: il contatto fisico deve essere evitato, nessuno deve farsi male, non si perde e non si vince. Semplicemente, si partecipa.
Valori quali rispetto per gli altri, disciplina, organizzazione, rivestono un ruolo chiave all'interno di tutte le scuole di capoeira del mondo.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Influenza-o-covid

Covid o influenza? Come distinguerli?

Mentre alcuni pediatri lanciano un allarme per il numero eccessivo di tamponi eseguiti sui bambini, come possono i genitori distinguere i sintomi influenzali da quelli del covid?

continua »
Kumon

Kumon. Un metodo di apprendimento per inglese e matematica

Nato in Giappone 60 anni fa e molto diffuso nel mondo, il metodo Kumon ha l'obbiettivo di fornire ai bambini, dall'età di 2 anni, gli strumenti per 'imparare a imparare'. Facilitando, in questo modo, l'apprendimento delle lingue straniere.

continua »
Shopping-scuola-2020

Back to school: i must have del 2020

Oltre a penne, matite e quaderni, ecco i must have che non devono assolutamente mancare nella lista delle cose da comprare per la scuola.

continua »
Mascherine-Backtoschool

Mascherine in classe? Vince il buonsenso

Back to school 2020: tra gli accessori che i bimbi dovranno portare con loro in cartella, oltre a penne, astucci e quaderni, anche le mascherine. Su cui, parrebbe, si è finalmente arrivati a un accordo.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network