Preadolescenza. Come comportarsi

 Preadolescenza. Una tappa evolutiva che segna un cambiamento epocale nei ruoli stabiliti fino a quel momento in famiglia. I genitori, dall'essere indispensabili, devono imparare a diventare disponibili. Contrattando, con i figli, diritti e doveri, piaceri e responsabilità.

di Associazione Pollicino

Il termine pubertà rimanda alla comparsa dei peli, fenomeno principe che inaugura le trasformazioni corporee in adolescenza. La preadolescenza è un’età in cui la rivoluzione innescata dal corpo porta il bambino a lasciarsi l’infanzia alle spalle per affacciarsi al mondo dei 'ragazzi'.
Le trasformazioni fisiche si accompagnano quindi a cambiamenti psicologici attraverso cui i ragazzi provano ad attribuire un senso ed un significato a ciò che sta accadendo al corpo e dentro di sé.


Oggi, più che in passato, la scansione temporale dei numerosi passaggi che consentono la conclusione dell’infanzia e l’avvio della vita adulta è complessa e altamente variabile. Si parla infatti di adolescenza anticipata, in riferimento a una generale anticipazione dell’accesso alla sessualità, e di un’adolescenza protratta, cioè più lunga rispetto al passato.

L’età puberale può dunque siglare, per i genitori, l’inizio di un disorientamento rispetto alle politiche educative e al comportamento più adeguato da tenere rispetto all’irrequietezza e agli atteggiamenti ribelli e aggressivi che i figli mostrano.

La rottura con l’infanzia che tale periodo implica va, infatti, a minare gli equilibri originali che scandivano fino a quel momento la quotidianità familiare e consente l’emergere di esigenze di autonomia e libertà, determinando la riduzione delle confidenze e dello scambio di parola.

È giusto, quindi, tenere presente che anche madre e padre hanno bisogno di un loro tempo per ridipingere dentro di sé l’immagine del proprio 'bambino', per poi riuscire con più facilità a rispondere alle richieste ed esigenze del figlio in modo adeguato, riformulando i presupposti dell’organizzazione familiare.
Dunque pre e adolescenza rappresentano un momento evolutivo che impegna i genitori in uno sforzo che aiuti a trovare il giusto equilibrio, accettando un tempo di attesa che consenta di 'capire come fare', come muoversi e di formulare idee nuove rispetto alla posizione da prendere nei confronti delle esigenze del figlio. Può risultare efficace la strategia di stabilire dei “patti”, utili a trovare soluzioni di buon compromesso tra le diverse esigenze e responsabilità sia dei genitori che dei ragazzi.

L’adolescenza è un’epoca evolutiva che si nutre ancora dell’importante sostegno genitoriale, a patto che padre e madre riescano a sostituire l’esigenza di sentirsi indispensabili con un 'essere disponibili', più adeguato alle caratteristiche ed esigenze evolutive che questo periodo inaugura. L’adolescenza non segna una 'fine' ma inaugura un nuovo 'inizio' che necessita sia della presenza rispettosa di padre e madre sia dell’insostituibile funzione di guida e argine dei genitori. La famiglia continuerà a rappresentare il luogo di origine e il luogo dove tornare per riposarsi, ritemprarsi per ripartire.

Per maggiori informazioni:
Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus
Via Amedeo d'Aosta 6 - Milano
info@pollicinoonlus.it
www.pollicinoonlus.it
Numero Verde: 800.644.622

 

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Modulo-TempoPieno

Iscrizioni a scuola: modulo o tempo pieno?

In vista delle iscrizione a scuola di gennaio, facciamo un po' di chiarezza sul Tempo Scuola: meglio modulo o tempo pieno?

continua »
Iscrizioni-scuola2018-2019

Dal 16 gennaio iscrizioni aperte per l'anno scolastico 2018/2019

Dal 16 gennaio al 6 febbraio sarà possibile inoltrare le domande per le iscrizioni alle classi prime della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado per l'anno scolastico 2018/2019. Le domande andranno presentate online

continua »
Scrivania-bambini

L'angolo studio: come arredarlo

Creare un angolo studio per i bambini significa anche progettare uno spazio in cui piccoli possano sostare a lungo e che non provochi disagio alla schiena o alla vista. Ecco come scegliere tavoli, sedie e complementi d'arredo.

continua »
Shultute

Il primo giorno di scuola nel resto del mondo

Mentre il countdown è iniziato e i giorni di vacanza si contano sulle dita delle mani, ecco cosa succede il primo giorno di scuola nel resto del mondo. Tra prassi consolidate e tradizioni.

continua »

Cerca altre strutture








Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network