SuperMappe. Tecnologia per DSA

Da oggi SuperMappe, il primo programma realizzato in Italia per costruire e usare mappe concettuali, cognitive e mentali, è disponibile su iPad e presto anche su tablet Android, per studenti con dislessia, Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) e altri Bisogni Educativi Speciali.

Articoli Correlati


SuperMappe è stato ideato e realizzato da Anastasis, una società cooperativa di Bologna che ha 29 anni di esperienza nelle tecnologie informatiche per la dislessia, i disturbi di apprendimento e le disabilità ed la sola software house italiana che si occupi esclusivamente di tecnologia per le Difficoltà di Apprendimento e le Disabilità, sviluppando e realizzando programmi compensativi, programmi per la didattica e sistemi per la riabilitazione e la diagnosi dei DSA.
Le mappe concettuali e cognitive sono indispensabili per gli scolari con Dislessia e DSA perché servono a rappresentare e descrivere un argomento in modo sintetico e visuale, facilitando la comprensione e la memorizzazione attraverso appunti e lo studio a casa o a scuola. In quest’ottica è stato realizzato SuperMappe, il primo programma italiano che permette agli studenti di ogni età di creare in modo autonomo mappe utili per riassumere o schematizzare un argomento e di utilizzare, quando necessario, la funzionalità della sintesi vocale Loquendo, vanto della ricerca tecnologica italiana.


SuperMappe è disponibile per PC, iPad e presto per tablet Android. Le mappe multimediali che si possono costruire, oltre ad avere elementi grafici e testuali, includono testi aggiuntivi, audio, video e collegamenti a pagine Internet, consentendo un’elevata multicanalità. L’interfaccia è semplice e intuitiva, ma non infantile. È adatta per bambini della scuola primaria sia per quelli della secondaria inferiore, senza per questo limitarne l’uso ai più grandi o agli adulti. Le mappe sono personalizzabili, si possono modificare nei contenuti, nelle forme e nei colori.

COME SI USANO LE MAPPE

É possibile utilizzare 15 mila immagini in dotazione nell’archivio di SuperMappe, con una funzione che facilita e velocizza la ricerca. Oppure inserirle nella mappa direttamente da Internet, accedendo, in modo sicuro, ai siti di Wikipedia, Flickr, YouTube.
É possibile caricare immagini anche da qualsiasi archivio esterno, comprese le fotocamere digitali. Nelle app per tablet, che integrano la versione Windows per PC ma non la sostituiscono, SuperMappe può usare direttamente la fotocamera del tablet. Per creare mappe relative ad argomenti complessi, si possono formulare collegamenti a oggetti digitali come documenti, siti internet, altre mappe, un’annotazione testuale o audio, una registrazione audio, un videoclip...
Un’altra funzione importante di SuperMappe è la possibilità di importare testi da ogni software compensativo Anastasis (SuperQuaderno, ePico, Carlo Mobile PRO, Personal Reader) o di utilizzare la funzione di copia e incolla da altri software.

Per maggiori informazioni www.supermappe.it

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Registrazione-scuola2018

Iscrizioni scolastiche 2018-2019 al via

A partire da oggi, 16 gennaio 2018 fino al 6 febbraio 2018, è possibile effettuare l'iscrizione a scuola per i bambini che il prossimo anno si troveranno a frequentare la classe prima della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. 

continua »
Registrazione-Miur

Iscrizioni a scuola: da oggi è possibile registrarsi

A partire da oggi, martedì 9 gennaio 2018, è possibile registrarsi al sito del Ministero dell'Istruzione per ottenere il PIN funzionale a effettuare l'iscrizione vera e propria a partire dal 16 gennaio. 

continua »
Dieta-contro-influenza

Una dieta contro l'influenza

Una dieta adeguata, ricca di vitamine e sali minerali e a base di prodotti di stagione, permette di prevenire e combattere i virus influenzali che stanno mettendo a letto tanti bambini (e adulti) in questi giorni.

continua »
Modulo-TempoPieno

Iscrizioni a scuola: modulo o tempo pieno?

In vista delle iscrizione a scuola di gennaio, facciamo un po' di chiarezza sul Tempo Scuola: meglio modulo o tempo pieno?

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network