UX for kids: un modo nuovo di approcciare la vita

UXforKids è un progetto che ha lo scopo di trasmettere ai bambini le basi dello UX design attraverso workshop e attività di co-progettazione.

Articoli Correlati

UX for kids: un modo nuovo di approcciare la vita




UX, ovvero User Experience, è un termine un termine che si usa per definire la relazione tra una persona e un prodotto, un servizio, un sistema. Il termine presuppone un approccio olistico, che va oltre, cioè, alla semplici analisi delle caratteristiche del prodotto o servizio stesso. La UX, infatti, cerca di comprendere tutto ciò che ruota attorno all'interazione di un utente con un'azienda, un marchio o un'istituzione.


UXforKids è un progetto di Gloria Chiocci che nel 2015 decide di mettere le sue conoscenza e la sua esperienza in qualità di UX Designer a disposizione dei più piccoli con un progetto formativo volto a trasmettere ai bambini le basi e le metodologie dell’UX Design e dell’Architettura dell’Informazione, attraverso workshop e co-progettazioni creative con un focus sull’accessibilità e usabilità. 
Nasce così UXforKids che è valso a Gloria nel 2022 l'inserimento nella prestigiosa lista “Forbes 30 Under 30” leader del futuro nella categoria “Education”.


Ma cos'è UXforKids?
Giorgia la definisce una vera e propria “cassetta degli attrezzi” metodologica, che permette ai bambini di apprendere in modo creativo metodologie quotidianamente usate dagli UX Designer, per applicarle oggi allo studio e un domani eventualmente al mondo del lavoro.
Sebbene l'idea nasca dall'esperienza della sua ideatrice con la dislessia, UXforKids si rivolge a tutti i bambini e le metodologie proposte non creano distinzioni ma inclusione, collaborazione e generano empatia.

Concretamente, il progetto si caratterizza con una serie di workshop e attività di gruppo durante le quali, appunto, la metodologia e l'approccio propri dello UX Design vengono insegnati ai piccoli, in modo creativo, divertente e interattivo.
Gli appuntamenti sono tanti e si ripetono nel corse dei mesi e delle settimane. 
La partecipazione è quasi sempre gratuita. È necessaria, però, la prenotazione perché i posti vanno a ruba.

Prossimo appuntamento:

11 aprile ore 18.30
Foglio bianco non ti temo! Brainstorming workshop

Il workshop è finalizzato a insegnare ai bambini a utilizzare un approccio creativo e la metodologia del brainstorming quando devono tirare fuori un'idea creativa.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
bambino2 felice_cv

12 cose che rendono felice un bambino

Sottotitolo: senza mettere mano al portafogli. Ossia quali sono le cose che i bambini amano fare e che possono essere proposte loro che non prevedano spese e che non rientrino nella categoria 'vizi'.

continua »
bambino felice_cv

10 cose da dire che rendono felice un bambino

La tendenza è quella di dire al bambino quello che non deve fare. Spesso il suo operato viene messo in discussioni con frasi fortemente negative che minano l’autostima del piccolo. Con i figli si tende a essere più critici che costruttivi. Cosa dire, invece, a un bimbo per renderlo più felice?

continua »
disagicibo_cv

Le difficoltà dei bambini a tavola: disagi o disturbi?

 Disturbi e disagi alimentari non sono la stessa cosa. In entrambi i casi, però, spesso c'è una richiesta di attenzione da parte del bambino che attraverso il cibo manifesta problemi di altro genere.

continua »
bambinicibo_cv

Bambini e cibo: nutriamo il cuore dei bambini

La dottoressa Cristina Savatteri ci spiega come molti dei disturbi alimentari dei bambini derivino da una sbagliata interiorizzazione del cibo nella primissima infanzia. 

continua »
Cerca altre strutture