13 dicembre: Santa Lucia

Il 13 dicembre è il giorno in cui si ricorda il martirio di Santa Lucia. In numerose zone d'Italia, in particolare in Sicilia, e in Europa, in Svezia innanzitutto, è considerato un giorno festivo, con tradizioni e riti che si ripetono invariati da sempre.

Articoli Correlati

13 dicembre: Santa Lucia



SANTA LUCIA: LA STORIA
Santa Lucia nacque a Siracusa da una famiglia aristocratica intorno al 283 e fu martirizzata proprio il 13 dicembre sotto al regno di Diocleziano. Nel luogo del martirio fu costruito un tempio dove i fedeli accorrevano per pregare e il suo culto iniziò sin da subito. Quando nel 1039 Giorgio Maniace tolse agli Arabi la Sicilia orientale e con essa Siracusa, le reliquie della Santa furono trasferite a Costantinopoli dove rimasero finché la città non fu occupata dai Crociati (1204). A quel punto il doge Enrico Dandolo diede ordine che venissero messe al sicuro a Venezia dove tuttora si trovano e a Siracusa rimasero solo le piccole reliquie.
Siracusa festeggia la Santa con due ricorrenze. Una, appunto, il 13 dicembre per ricordarne il giorno del martirio. LÂ'altra a maggio per adempiere a un voto espresso nel 1646 a seguito di una grave carestia.



13 DICEMBRE A SIRACUSA: LA FESTA DI SANTA LUCIA

Se a Milano c'è Sant'Ambrogio, a Siracusa si festeggia Santa Lucia, patrona della città. I festeggiamenti durano una settimana e sono caratterizzata dalla solenne processione durante la quale viene trasportata una statua alta 4 metri che racchiude una teca dÂ'oro dentro cui sono conservati i frammenti delle costole della Santa. Il percorso si snoda dalla cattedrale sull'isola di Ortigia sino alla Basilica di Santa Lucia al Sepolcro dove le reliquie rimangono esposte per una settimana, quando fanno ritorno alla Cattedrale portate in spalla dai Berretti Verdi della confraternita dei falegnami.
La tradizione vuole che il giorno della vigilia della festa vengano accesi fuochi per la città, per ricordare che la Santa è la protettrice della vista e, di conseguenza, della luce. Il 20 dicembre, poi, la città ospita una ragazza proveniente dalla Svezia che presenta il capo cinto da una corona di candele e rappresenta Lucia.
Durante tutti i giorni della festa la tradizione vuole che non si consumino pasta e pane, ma verdure, legumi, le famose arancine siciliane con riso e un piatto decisamente tipico che si chiama cuccia a base di grano bollito e legumi.

SANTA LUCIA IN SVEZIA
Divenuta festa nazionale intorno al 1920, Santa Lucia è una delle feste più sentite nel Nord Europa, in particolare in Svezia. La tradizione vuole che la notte tra il 12 e il 13 dicembre, la più piccola di casa si alzi la mattina molto presto e, dopo aver indossato una tunica bianca con una fascia rossa intorno alla vita e una corona di foglioline verdi e 7 candeline, vada a svegliare gli altri componenti della famiglia ancora addormentati servendo loro caffè, latte e biscottini allo zenzero o al pepe.
Nel corso della giornata, vengono poi organizzate processioni lungo le vie e le piazze. Per l'occasione, le bambine indossano il costume tipico della tradizione e i maschietti chiudono il corteo vestiti da folletti. L'atmosfera è quella tipica del Natale, con i canti che risuonano nell'aria e le candele accese che illuminano la notte buia. Agli spettatori vengono offerti biscotti allo zenzero, brioche allo zafferano e il glogg un vino caldo preparato con mandorle e uva passa.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
calendario avvento_cv

Calendario dell'Avvento fai da te

Dal web ipotesi creative per realizzare in casa un Calendario dell'Avvento diverso dai soliti, che sia decorativo, divertente, 'gustoso' e bello da vedere. Naturalmente, con l'aiuto dei bambini.

continua »
festaestate_cv

8 modi per festeggiare la fine delle vacanze

Estate agli sgoccioli e per molti è tempo di tornare in città e alle attività di sempre. Ecco 10 idee per organizzare un saluto alle vacanze quasi alla fine. 

continua »
FestaFattoria_cv

Feste in fattoria. Un'idea per compleanni estivi

Per i bambini nati nei mesi estivi, l'alternativa alla festa di compleanno al parco, in piscina o in spiaggia, potrebbe essere il party in cascina. A contatto con la natura e gli animali e prendendo parte a uno dei tanti laboratori proposti da queste strutture.

continua »
FestaPiscina_cv

Festa di compleanno in piscina

Una festa diversa dalle solite in piscina insieme ad amici e compagni di classe. Ecco come organizzare un compleanno diverso... in acqua.

continua »
Cerca altre strutture