5 motivi per organizzare una caccia alle uova di Pasqua

Tradizione tipica nei Paesi del Nord Europa e negli Stati Uniti, la caccia alle uova di Pasqua si sta affermando anche da noi come una delle attività più divertenti del periodo pasquale. Ecco perché vale la pena organizzarne una e qualche consiglio per allestirla al meglio. 

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Di tradizione germanica, affermatasi nei Paesi nordici e in quelli anglosassoni, la Caccia alle Uova Pasquali è una delle attività più divertenti da proporre ai bambini in queste settimane e nei giorni che precedono la Pasqua.
I motivi sono molteplici e hanno a che fare soprattutto con la possibilità di trascorrere una giornata tutti assieme, di vivere un pomeriggio all'aperto all'insegna del divertimento, di coinvolgere anche un numero elevato di bimbi, di giocare tutti assieme aumentando l'opportunità di conoscersi meglio e di socializzare anche tra genitori.


Di seguito, riassunti, 5 motivi per non lasciarsi sfuggire questa occasione. E alcuni consigli per organizzare al meglio la caccia alle uova pasquali.
  1. Perché è un modo diverso di vivere la Pasqua con i più piccoli
  2. Perché offre l'opportunità di trascorrere una giornata all'aperto tutti assieme
  3. Perché è divertente
  4. Perché, data la location, può essere aperta a tutti gli amichetti del bambino
  5. Perché rappresenta un modo diverso di regalare uova pasquali ai piccoli

COME SI ORGANIZZA
Innanzitutto, scegliete una bella giornata di sole e un giardino/cortile dove organizzare la caccia. L'ideale sarebbe uno spazio grande, ma facilmente controllabile a vista in modo che i bambini non si perdano, recintato e lontano da auto e motorini.


Vi occoreranno, poi, tanti cestini di vimini quanti sono i bambini (andranno bene anche secchielli, sacchetti, contenitori in plastica...) e tante uova colorate (sì anche alle uova commestibili ricoperte di zucchero o a quelle piccole di cioccolato. O uova di plastica che al loro interno contengono ovetti di cioccolato).

Nascondete le uova in giardino cercando di trovare nascondigli diversi (più o meno difficili da scovare) a seconda dell'età dei bambini.
Divideteli, quindi, in squadre cercando di formare gruppi omogenei. 
Assegnate un colore a ciascuna squadra comunicandole quante uova dovrà trovare.
Se i bambini sono sufficientemente grandi (ultimo anno della Materna/età scolare) preparate degli indovinelli che i bimbi dovranno risolvere per arrivare alle uova e scovare il nascondiglio successivo. Gli indovinelli avranno difficoltà diverse a seconda dell'età dei bimbi.
Tutte le uova dovranno essere raccolte nel cestino e consegnate alla fine del gioco. Vince la squadra che avrà raccolto le uova nel minor tempo previsto.
Con i premi per i vincitori sbizzarritevi. Agli altri, come consolazione, la possibilità di mangiare le uova scovate.

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Christmas-jumpers-2017

Christmas Jumper Day 2017

Il 15 dicembre, in tutto il mondo, si festeggia il Christmas Jumper Day, l'iniziativa promossa da Save the Children che coniuga la magia del Natale con lo spirito di solidarietà che dovrebbe caratterizzare la festività. Ecco come funziona.

continua »
App-Natale2017

App natalizia per divertirsi aspettando Natale

Natale digitale con l'app Monster Before Christmas, disponibile per IOS e Android, adatta a bambini dai 6 agli 8 anni.

continua »
Regali-Natale-famiglia

Regali di Natale? 3 idee originali per tutta la famiglia

Sei ancora in altomare con i regali di Natale e stai cercando qualcosa che, in un colpo solo, soddisfi tutta la famiglia. Di seguito 3 idee che fanno al caso tuo. 

continua »
Decorare-albero-anticipo

Natale: chi decora la casa a novembre è più felice

E' diventato un tormentone il post che gira sui social e che spiega come chi decora la casa per Natale in anticipo è più felice di chi aspetta il tradizionale 8 dicembre (7 dicembre a Milano). Sarà vero?

continua »

Cerca altre strutture








Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network