Forbici, colla e fantasia

Découpage: una tecnica semplice che permette di rinnovare qualsiasi oggetto e che può essere insegnata anche ai bambini.

Articoli Correlati

Forbici, colla e fantasia


Relativamente facile da realizzare, il découpage, parola di origine francese che significa letteralmente 'ritaglio', è una tecnica nata in Cina nel XII secolo importata, quindi, in Europa intorno al XVI secolo e utilizzata per realizzare mobili 'laccati' a un costo più basso rispetto agli stessi provenienti dall'Oriente. Maria Antonietta, regina di Francia, se ne appassionò a tal punto da farne il suo hobby preferito, mentre in Inghilterra, ormai in epoca vittoriana, divenne un sistema per ricoprire completamente gli oggetti da decorare con i ritagli.
Aldilà della semplicità di utilizzo della tecnica, il découpage riscuote tuttora un discreto successo perché permette di essere eseguito su qualsiasi materiale: legno, cartone, metallo anche smaltato, vetro, ceramica, terracotta… Inoltre, non richiede necessariamente particolari abilità pittoriche e permette di creare oggetti unici trasformando scatole vuote e barattoli di latta in vere e proprie opere d'arte.

IL DÉCOUPAGE IN BREVE


 
  • Scelta dell'oggetto e delle immagini
  • Ritaglio delle immagini
  • Preparazione dell'oggetto
  • Composizione
  • Incollaggio
  • Finitura
  • Lucidatura

    COSA VI OCCORRE
     
  • Materiale di supporto da decorare
  • Imaggini da ritagliare (nei colorifici vendono anche carta apposita per il découpage)
  • Forbici o cutter
  • Colori acrilici per preparare l'oggetto in caso lo si voglia prima dipingere
  • Un pezzetto di stoffa
  • Colla tipo Vinavil da diluire in acqua in modo da ottenere una consistenza non troppo liquida
  • Vernici ad acqua o flatting per la lucidatura finale (nei colorifici)

     

    IL DÉCOUPAGE PASSO PER PASSO
     

    1. PRIMA FASE: LA RICERCA E IL RITAGLIO
      Innanzitutto, è necessario raccogliere una quantità sufficiente di immagini e ritagli da applicare sugli oggetti. Va bene qualsiasi cosa: vecchie cartoline, ritagli di giornali o fumetti, fotografie, disegni che si desidera conservare, pubblicità cartacee, carte da regalo, francobolli, spartiti musicali… Insomma, ogni cosa può fare al caso vostro. I più piccoli potranno in questa fase fornire un valido contributo occupandosi della ricerca delle immagini, del ritaglio e della conservazione delle stesse. E con un pizzico di fantasia potranno anche dare alla raccolta un taglio particolare (per esempio, ricercando solo vecchi foto pubblicitarie, cartoline d'epoca, titoli dei quotidiani, personaggi televisivi, eroi dei fumetti….).
    2. SECONDA FASE: LA SCELTA DEL SUPPORTO
      La scelta del supporto dipenderà da ciò che vorrete realizzare e dall'utilizzo che vorrete fare dell'oggetto. Il consiglio è quello di cominciare con materiali semplici da trattare, per esempio la terracotta naturale, il legno non trattato o ancora il cartone grezzo. Per esempio, potreste riadattare vecchie scatole di scarpe per farne contenitori per giocattoli o vestiti. O ancora scatole in legno da usare come porta oggetti. I più bravi potranno decorare con la tecnica del découpage anche cornici per fotografie, specchi, tavolini… Altro materiale che può essere proposto ai più piccini per i primi esperimenti di découpage è il cotto grezzo. Nei colorifici vendono già pronti per l'uso piatti e scatolette, vassoi e graziosi vasetti. In altre parole, sono particolarmente indicati per i principianti tutti i supporti porosi che assorbono bene la colla.
    3. TERZA FASE: COLLA E PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
      Per quanto riguarda la scelta della colla, il consiglio è di utilizzare normalissima colla Vinavil da diluire con acqua in parti più o meno uguali.
      A seconda, poi, del materiale di cui è costituito il supporto, sarà necessario preparalo prima di procedere alla composizione della immagini: lavarlo, levigarlo o semplicemente spolverarlo a seconda dei casi. L'importante è che al momento della stesura della colla sia perfettamente asciutto e pulito.
      Eventualmente, per esempio nell'ipotesi in cui optiate per oggetti in terracotta, potrete decidere di dipingerne la superficie usando colori acrilici (il colore può essere steso a tinta unita, con sfumature, spugnature…). Anche in questo caso, prima di procedere alla realizzazione del découpage, il colore dovrà essere perfettamente asciutto.
      L'alternativa, secondo la tecnica di découpage conosciuta come vittoriana, potrete ricoprire completamente l'oggetto in questione con i ritagli per un effetto assolutamente moderno.
    4. QUARTA FASE: LA COMPOSIZIONE E LA LUCIDATURA
      Prima di incollare i ritagli, decidete come vorrete che siano posizionati sull'oggetto. Il consiglio è quello di partire dal centro e di procedere, poi, a spirale verso l'esterno. Una volta posizionate e incollate le immagini, lasciate asciugare e, quindi, stendete le vernici vetrificanti. Potrete usare quelle ad acqua che asciugano molto velocemente e non ingialliscono oppure il flatting (vernice trasparente in bomboletta). Dipenderà dai gusti personali. In ogni caso, più mani di vernice stenderete, migliore sarà il risultato. I professionisti arrivano a dare anche 50 mani di vernice. Ma una decina saranno più che sufficienti.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Fine-estate-festa

8 modi per festeggiare la fine delle vacanze

Estate agli sgoccioli e per molti è tempo di tornare in città e alle attività di sempre. Ecco 10 idee per organizzare un saluto alle vacanze quasi alla fine. 

continua »
Regali-estivi

5 regali perfetti per affrontare l'estate

Dalla bicicletta al monopattino, dallo skateboard allo step roll, ecco alcuni regali particolarmente indicati per i bimbi nati nei mesi estivi.

continua »
Barbecue2021

Grigliata all'aperto per festeggiare la fine della scuola

Consigli per organizzare una grigliata all'aperto con i compagni per festeggiare la fine della scuola.

continua »
Kodomo-no-hi

5 maggio: festa dei bambini

Si chiama Kodomo no hi, ovvero 'giorno dei bambini', ed è una festività giapponese dedicata ai più piccoli e alla loro felicità che si celebra, tutti gli anni, il 5 maggio.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network