Regali di Natale: giocattoli intelligenti

Manca un mese a Natale ed è tempo per noi dei consigli per gli acquisti. Questa settimana, parliamo di giocattoli. Giocattoli intelligenti per bambini moderni.


È facile parlare di giocattoli. Basta entrare in un negozio specializzato, in cartoleria o in un grande multistore per essere assaliti da centinaia di giochi di tutte le marche, forme e dimensioni possibili e immaginabili.


Orientarsi non è semplice. Non tutti i giocattoli, infatti, sono uguali. Non tutti rispettano i parametri stabiliti dalla legge per garantire la sicurezza del bambino. Pochi sono pensati per aiutare il piccolo, in modo ludico, a divertirsi imparando.

Pochi. Ma qualcuno sì.



 
GIOCATTOLI INTELLIGENTI


Rocco Giocattoli, azienda specializzata nella produzione e distribuzione di giocattoli per bambini di tutte le età, propone due giocattoli destinati ai bimbi più piccini, capaci di coniugare la tenerezza dei giochi di una volta con le nuove tecnologie a disposizione dei costruttori.

Si tratta di due pupazzi (ma il termine è sicuramente riduttivo e non rende l'idea) pensati per accompagnare il bambino nelle prime fasi della sua crescita (si rivolgono, infatti, a piccoli dai 18 mesi in su) in modo divertente e interattivo.

 
JOJO NASCONDINO: CRESCERE É UN GIOCO!


JOJO NASCONDINO è il primo robot che gioca davvero a nascondino!

Adatto a bambini dai 18 mesi a 3 anni, questo giocattolo di nuova generazione è in grado di interagire con loro realmente.

Funziona così: il bambino cerca un nascondiglio portando con sé la carota di Jojo. Nel frattempo, lui abbassa le orecchie e inizia a contare.

Il gioco ha, così, inizio! Jojo, guidato dai rumori e dalle voci, cerca il bimbo e quando lo trova gli chiede un bacio. L'intimità e la tenerezza sono anch'esse parte del gioco.

Jojo è perfetto per i bimbi piccoli che giocano spesso in casa da soli. Senza la compagnia di un fratellino o di un amichetto, infatti, il bambino potrà ugualmente divertirsi con un gioco, normalmente, considerato di gruppo.

Obiettivo di Jojo, infatti, non è solo quello di tenere occupato il piccolo, ma di accompagnarlo nello sviluppo della sua immaginazione aiutandolo, al contempo, a scoprire gli spazi che lo circondano.

 
MIMI DANZA CON ME!


MIMI, una piccola fata che vive nel regno dei fiori con la sua fedele farfalla, è la nuova eroina delle bambine che seduce grazie alla sua originalità e dolcezza.

I valori di cui si fa portatrice, infatti, sono l'amicizia e la gioia e nell'universo incantato in cui vive tutti sono amici e felici.

MIMI DANZA CON ME, come una vera ballerina, balla semplici coreografie e incita la bambina a fare lo stesso risvegliando il piacere del ballo. In questo modo, l'aiuta a scoprire le potenzialità del proprio corpo, il piacere del movimento, l'esplorazione dello spazio circostante.


Avvicinando la bacchetta Magica alla testa di MIMI, lei seguirà la piccola a ogni suo passo. Premendo una seconda volta la bacchetta, MIMI dà vita a una nuova coreografia. Dai 18 mesi in su.

Questo articolo è sponsorizzato.


Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
SanValentino2018

San Valentino prima e dopo (i figli)

Ecco come i bambini trasformano il giorno di San Valentino, rendendolo migliore o 'peggiore', e come è cambiata la vita di coppia da quando ci sono loro.

continua »
Decorazioni-Carnevale2018

Lavoretti di Carnevale per bambini in età prescolare

Idee per realizzare le decorazioni di Carnevale? Di seguito te ne forniamo qualcuna tra quelle più divertenti scovate in rete.

continua »
Costumi-Carnevale-Famiglie2018

Carnevale 2018: costumi per famiglie

State pensando a un travestimento familiare in cui ciascuno abbia il proprio ruolo e la propria maschera? Di seguito 5 idee per chi sta cercando un'ispirazione per il costume da indossare a Carnevale 2018. 

continua »
Sicurezza-Carnevale

Carnevale in tutta sicurezza

Maschere, costumi, parrucche, trucchi... Sul mercato si trova veramente di tutto e a prezzi stracciati. Attenzione, però, durante l'acquisto a non sottovalutare il fattore sicurezza. Soprattutto se il destinatario dell'oggetto è un bambino.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network