Regali di Natale

Un regalo personalizzato che renda felice chi lo riceve. Realizzato in casa con l'aiuto dei bambini. A costi veramente limitati.

Articoli Correlati

Regali 'pensati'. Così dovrebbero essere i doni che ci si scambia a Natale sotto l'albero e che, invece, troppo spesso, rappresentano solo l'adempimento di un rito collettivo svuotato, ormai, di ogni significato. Chi può permetterselo, fa regali a tutti, parenti, amici, persone vicine e lontane. Spesso senza il minimo impegno, senza tener conto delle aspettative e della personalità della persona cui sono destinati. L'unico vero flusso è quello del denaro, in un vorticoso valzer di acquisti, il più delle volte, effettuati perché così vuole la tendenza e le regole implicite del vivere comunitario. In questo modo il Natale diventa solo un omaggio al consumismo più becero e fine a se stesso, un fare perché si deve. E il rito del regalo si trasforma da momento di piacere, come dovrebbe essere, in fonte di stress, stress che spesso non viene ricompensato neppure dal vedere il piacere provato da chi il regalo lo riceve.
Da questo meccanismo malato non sono esenti neppure i bambini. Per la maggior parte di loro, infatti, il Natale è una lista della spesa (la letterina a Babbo Natale) da cui è stata tolta di mezzo anche la gioia dell'attesa (riceverò quello che ho chiesto).


Il fatto di realizzare in casa i regali natalizi non migliora, ovviamente, la situazione generale. Ma rappresenta senz'altro un modo per dare un peso diverso al regalo che diventa così il frutto di un lavoro personale che richiede un certo impegno e una particolare dedizione che testimonia l'affetto profondo che lega il mittente (del regalo) al destinatario.

COLLAGE DI FOTO PERSONALIZZATO
Questo è un regalo particolarmente indicato per i nonni, gli zii, i parenti stretti che vivono lontani e, perché no?, i genitori. A seconda che possediate una macchina fotografica digitale o no, cambia la il processo di realizzazione. Vi spieghiamo qui come realizzarlo partendo da fotografie digitali.


 
  • Innanzitutto, bisogna scegliere le foto più belle (in cui appaiano i bambini) e metterle da parte in una cartelletta che potrete salvare sul desktop del pc.
  • Utilizzando Photoshop, il programma di lavorazione delle immagini, da File aprite un documento nuovo. Il programma vi chiederà alcune caratteristiche che vorrete attribuire al vostro documento: il titolo (non è necessario), le dimensioni dell'immagine (scegliete la misura che vi sembra più appropriata in pixel o cm), il metodo (selezionate RGB) e il contenuto (flaggate sulla voce 'Trasparente').
  • A questo punto, sempre partendo da File, aprite le foto che avevate precedentemente scelto e salvato nella cartellina sul desktop. Il vostro lavoro consisterà nel comporre una sorta di puzzle con le foto in vostro possesso.
  • Per farlo, selezionate le immagini una per una e iniziate a tagliarle delle dimensione che vorrete (per farlo, dovrete usare lo strumento 'Taglierina', selezionare la porzione di immagine che vorrete inquadrare e, quindi, cliccare due volte con il mouse sull'immagine).
  • Una volta tagliata l'immagine, dovrete dimensionarla. Andate su Immagine nel menu in alto e selezionate Dimensione Immagine. Di default dovrebbe essere fleggata la voce 'Mantieni proporzioni': Se così non fosse, fatelo. Partendo, a vostra scelta, dalla larghezza o dall'altezza, attribuite alla foto un'immagine che sia proporzionata rispetto al documento che avrete precedentemente creato (per esempio, se il vostro documento è 500 pixel di larghezza e 800 di altezza, potrete scegliere 100 pixel per la larghezza. La foto vi verrà di conseguenza ridimensionata).
  • A questo punto, dal menu in alto Selezione scegliete 'Tutto' e usando lo strumento 'Trascina', trasportate l'immagine sul vostro documento nuovo posizionandola in alto a sinistra.
  • Il procedimento sopra descritto dovrà essere effettuato per tutte le foto che vorrete inserire. Ricordate, però, ogni volta, partendo dal documento nuovo, di creare un nuovo livello di lavoro (menu in alto. Livello. 'Nuovo').
  • Una volta che tutto il documento sarà stato riempito con le foto, dovrete salvarlo. Vi consigliamo di salvarlo sia come .psd (il formato prioritario di Photoshop) mantenendo tutti i livelli di lavoro, sia come jpg (File, 'Salva con nome'. Formato 'jpeg').
  • Realizzato il poster di foto, salvate il documento su un cd o una chiavetta USB e portatelo da un fotografo per la stampa. Salvando anche il formato .psd il fotografo potrà intervenire in caso di piccole imperfezioni o errori.
  • Acquistate, quindi, una bella cornice (anche a giorno) e voilà… il regalo personalizzato è pronto. E la persona che lo riceverà potrà conservare per sempre il collage di fotografie del figlio/nipotino/cugino…
    Nel caso in cui non aveste Photoshop potrete scaricarlo in versione prova gratuitamente da sito di Adobe.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Jessica il 31 marzo 2010 alle ore 15:28

    Non ho capito niente perchè non l'ho letto, però vorrei ringraziare la mamma per tutto il dolciume che mi da.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
4-idee-prima-comione

4 idee regalo per la prima Comunione del bambino

Tempo di Comunioni e Cresime. E di regali 'importanti'. Di seguito 4 idee per donare al piccolo qualcosa che davvero gli sia utile e lo segua nel corso degli anni.

continua »
Carose-gioielli-personalizzati

Per la festa della mamma, un gioiello speciale

Un gioiello unico e personalizzato da regalare alla mamma in occasione della sua festa il 12 maggio. Di seguito tre idee diverse tutte molto interessanti.

continua »
Biglietti-festa-mamma2019

6 biglietti fai da te per la festa della mamma

Di seguito 6 idee facili da realizzare in casa anche con i bambini più piccoli per augurare alla mamma 'un mondo di bene' nel giorno della sua festa

continua »
Resistenza2019

Dalla A alla Z. Le parole per raccontare la resistenza

La Resistenza italiana raccontata attraverso alcune parole chiave che la riguardano o interessano il periodo storico che l'ha vista nascere. Poche frasi per raccontare uno dei periodi storici più travagliati ed eroici della storia d'Italia e il senso del 25 aprile. Anche ai più piccoli.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network