Tanti auguri papà!

Poche settimane per il giorno del papà. Alcuni cenni storici sulle origini della festa. Uno sguardo sui papà di oggi. Un'idea per la torta.

Articoli Correlati

CENNI STORICI


A far coincidere la festa del papà con il giorno di San Giuseppe che cade il 19 marzo sono l'Italia, la Spagna, il Portogallo, la Bolivia e l'Honduras, paesi in cui è fortemente radicata la tradizione cattolica. Il motivo della scelta è presto spiegato: Giuseppe, infatti, marito di Maria e padre (terreno) di Gesù, è considerato dai cattolici il simbolo della figura paterna e di ciò che essa rappresenta all'interno del nucleo familiare.



La maggior parte dei Paesi, però, celebra la festa del papà in giorni diversi che dipendono dalla tradizione a cui la ricorrenza viene fatta risalire.

Inghilterra, Stati Uniti, Canada, Cina, Francia, Grecia, India, Irlanda, Giappone, Giamaica e moltissimi altri ancora, per esempio, festeggiano il papà la terza domenica di giugno.

 
PAPÀ NELLA RETE


Del fenomeno dei papà blogger abbiamo già parlato in precedenza e non ci soffermeremo nuovamente in questa occasione se non per ricordare alcuni dei blog di questi intrepidi padri tecnologici, tra mouse e pannolini:

 

  • Daddy-Blogger.net
     
  • Vita da gemella
     
  • Babbo Imperfetto
     
  • Pensieri di un papà
     
  • Canneori's family blog

    UN DOLCE NEL PALLONE: LA TORTA DI VELIA


    Ingredienti:

     

  • Un Pan di Spagna
     
  • 250 ml di panna da montare
     
  • Crema al cioccolato
    Per la decorazione:

     
  • Cioccolato fondente
     
  • Biscottini

    Come procedere:

    Preparate il Pan di Spagna (o acquistatelo già pronto) e fatelo raffreddare. Tagliate via il bordo del Pan di Spagna, ricavatene tre strani e farciteli con la crema al cioccolato. Spalmate la panna montata sulla torta e tutto intorno.
    Mettetelo in frigo; preparate la sagoma di un esagono (su un cartoncino disegnate un esagono e ritagliatelo) e sciogliete il cioccolato a bagno maria con una noce di burro.

    Prendete il Pan di Spagna ricoperto di panna e posizionate al centro la sagoma dell'esagono che vi servirà per aiutarvi a delineare il contorno dell'esagono con il cioccolato sciolto (usate una siringa); rimuovete attentamente la sagoma avendo cura di non urtare i lati disegnati col cioccolato e riempite ora l'esagono col cioccolato.
    Applicate la sagoma ai lati dell'esagono già colorato (un lato per volta) e tracciate gli altri 5 lati col cioccolato sciolto.

    I 5 esagoni così ottenuti resteranno bianchi. Ripetete lo stesso procedimento e colorate col cioccolato gli esagoni come in figura.

    Applicate tutto intorno dei biscottini. Usate il cioccolato sciolto per scrivere FORZA PAPÀ


    Questa ricetta è stata proposta da Velia Mauro, organizzatrice di catering per cerimonie e feste di compleanno. Per vedere tutte le sue meravigliose torte consultate il sito www.torte-fantastia.com.

     

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Matrimonio-con-figli

Come organizzare un matrimonio con figli

State per convolare a nozze ma siete alle prese con la presenza dei bambini durante la cerimonia e il pranzo/cena? Ecco alcuni cosngli per intrattenerli e gestirli.

continua »
Befana2014

Calze della Befana fai da te

Se siete stanchi della solita calza, ecco alcune idee alternative per accogliere la Befana (e tutti i dolci e le caramelle che porta) in modo diverso. E due ricette semplicissime per preparare in casa deliziose gelatine di frutta.

continua »
Regali-Befana2018

Ancora regali?

I regali non finiscono mai. Dopo la grande abbuffata di Natale, con l'Epifania molti bambini tornano a ricevere pacchi e pacchetti pieni di giocattoli e dolciumi.

continua »
Tradizioni2_capodanno2014

Tradizioni di Capodanno per un anno fortunato

Lenticchie, cotechino, biancheria rossa, qualcosa di nuovo.... Tutto quello che a capodanno è beneugurale per un anno ricco di sorprese, novità e fortuna. Tra tradizione e marketing.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network