Capodanno cinese: 2023 anno del coniglio

Il Capodanno Cinese è la festa più importante della Cina. I festeggiamenti avranno inizio quest'anno il 21 gennaio e daranno il via all'Anno del Coniglio

Articoli Correlati

Capodanno cinese: 2023 anno del coniglio


Il 21 gennaio avranno inizio, in tutto il mondo, i festeggiamenti per il capodanno cinese che, come sappiamo, non si celebra il 1° gennaio e non cade in una data sempre fissa.

Conosciuto anche come Festa di Primavera, il capodanno lunare, come viene spesso definito, è la festa tradizionale più importante della Cina, il momento dell'anno in cui le famiglie si riuniscono, raccolgono le offerte per le divinità e gli antenati, puliscono casa dalla sporcizia dell'anno precedente, pregano.

I festeggiamenti durano 16 giorni, dalla Vigilia di Capodanno sino alla Festa delle Lanterne e per l'occasione tutti in Cina hanno diritto ad avere 7 giorni di vacanza (alcune aziende e fabbriche e le scuole sono chiuse per tutto il periodo).
 
I GIORNI PIÙ IMPORTANTI DELLA FESTA
  • La vigilia di capodanno: è la giornata in cui le famiglie si riuniscono e danno il via ai festeggiamenti. In questa giornata si pulisce casa, per spazzare via la sporcizia dell'anno appena trascorso e fare spazio alla fortuna e alla prosperità del nuovo anno in arrivo. Nel 2023 è sabato 21 gennaio .
  • Il primo giorno dell'anno: è il primo vero giorno di capodanno e quest'anno cade il 22 gennaio. Per l'occasione si fa visita a parenti e amici e ci si scambiano gli auguri di un felice anno.
  • La Festa delle Lanterne: è l'ultimo giorno del periodo di festa e corrisponde al quindicesimo giorno del primo mese del calendario lunare cinese. Quest'anno è sabato 5 febbraio.
USANZE E TRADIZIONI

In Cina il capodanno rappresenta davvero la festa per eccellenza ed è l'unica per la quale sono veramente previste giornate di riposo dall'attività lavorativa e scolastica e momenti di incontro con le famiglie, anche lontane. 
Come per noi, anche per i cinesi un buon inizio d'anno garantisce prosperità e successo per tutto l'anno e come per noi anche i cinesi si augurano che i mesi a venire possano essere ricchi di sorprese, novità ed eventi felici.
Nei villaggi e in molti quartieri cittadini si organizzano manifestazioni legate al folklore, fiere del tempio, spettacoli, sfilate e danze tradizionali (questo succede anche nelle città in cui la presenza cinese è molto forte e radicata. Nel paragrafo successivo vi indichiamo le date delle principali manifestazioni in Italia).

DECORAZIONI


Il colore tipico delle decorazioni di capodanno in Cina è il rosso, considerato un colore di buon auspicio per tutti: lanterne, addobbi per le case e i negozi, biglietti augurali.... tutti saranno caratterizzati da una forte dominante di colore rosso.
In Cina le decorazioni vengono appese nelle abitazioni private la notte della Vigilia. Le strade e le piazze pubbliche, invece, vengono addobbate già qualche giorno prima.



(Un negozio in Cina addobbato per la festa)


PIATTI DELLA TRADIZIONE


Il cenone di Capodanno, detto anche Cena di ritrovo, è il momento più importante dei festeggiamenti e la cena più importante dell'anno. Le famiglie si ritrovano riunite intorno al tavolo e consumano i piatti tradizionali, considerati di buon auspicio per l'anno che verrà. Tra questi, non mancano mai:

  • Il Pesce che ha lo stesso valore che qui da noi hanno le lenticchie. È considerato un alimento porta fortuna in grado di regalare abbondanza a chi lo consuma durante la cena di capodanno.
  • I Ravioli, che assolutamente non possono mancare dalla tavola e che vengono preparati freschi il giorno della vigilia e consumati tutti assieme durante la cena.
  • Gli Involtini Primavera, che si dice portino ricchezza a chi li consuma.
  • Le Palline Dolci di Riso (Tangyuan), simbolo della famiglia riunita.
  • La Torta di Riso Agglutinato (Niangao), che secondo la credenza popolare, favorisce un aumento di salario e una migliore posizione lavorativa.
  • Gli Spaghetti della Longevità che allungano la vita a chi li mangia a capodanno.
  • E, per finire, i Frutti della Buona Fortuna, ovvero arance e mandarini, che portano ricchezza e felicità a tutti.


 


LE TRADIZIONALI BUSTE ROSSE

Si chiamano Hongbao e sono le tradizionali buste rosse che vengono regalati ai più giovani o a i più vecchi come buon augurio per un anno ricco e prospero. Al loro interno, oltre agli auguri, viene inserito il denaro. La tradizione vuole che non si regalino Hingbao agli adulti se non da parte del datore di lavoro, sottoforma di bonus.


I PETARDI

Come in Italia, anche in CIna non è Capodanno se non si scoppiano i petardi. Anzi, la tradizione vuole che più forte sia il rumore che questi provocano, maggiore sia la probabilità che il nuovo anno sia un anno fortunato.
Nelle grandi città della Cina, per l'occasione, vengono organizzati veri e propri spettacoli pubblici che possono durare anche parecchio tempo.

L'OROSCOPO: 2023 ANNO DEL CONIGLIO

Il Coniglio dell'oroscopo cinese è tranquillo e gentile, non ama i conflitti ed è considerato piuttosto fortunato. Queste sue caratteristiche fanno pensare che sarà un anno senza stress, senza conflitti. Un anno di speranza e di pace in cui leccarsi le ferite e . Nel 2023 non è concessa la pigrizia perché il Coniglio dona a tutti il senso di responsabilità. Il 2023 sarà un anno migliore per quasi tutti i segni. Le persone nate sotto questo segno sono gentili e d eleganti. Non amano i conflitti ma se serve rivelano forza e fascino discreto. Sono creativi, intuitivi, coinvolgenti e diplomatici. Avranno sempre la fiducia e l’affetto di coloro che li circondano. (

Secondo l’oroscopo cinese i segni più fortunati del 2023 saranno Capra, Maiale e Cane. Diverso invece il discorso per i nati sotto il segno del Gallo e del Serpente. Il 2023 si prospetta per loro un anno piuttosto sfortunato.
 

IL CAPODANNO CINESE IN ITALIA
 
A Milano il 22 gennaio si terrà la Sfilata del Dragone (Arco della Pace). Appuntamento dalle 14.00 nella nuova location. Non sarà più quindi Paolo Sarpi ma l’Arco della Pace visto il notevole afflusso di gente prevista. Ci saranno danze, sfilate di lanterne rosse e performance di figuranti travestiti da dragoni.
 
A Roma Associna (Associazione delle Seconde Generazioni Cinesi) e Guang Hua Cultures et Media hanno lanciato una mostra collettiva di giovanissimi artisti cinesi, 'UP!', a Palazzo Merulana, visitabile dal 12 al 22 gennaio 2023.
A Torino il 21 gennaio alle 18:00 è prevista l'illuminazione della Mole Antonelliana a tema Capodanno Cinese
 
A Rimini il 21 gennaio alle 16:30, si terrà un evento organizzato dal Centro Casa Italia Cina all'insegna di musica, danza, canti e cena finale.

A Macerata il 21 gennaio in piazza Annessione alle 15:00, si terrà un corteo di draghi, leoni e tamburi, e alle 17:00 in piazza Mazzini si festeggerà con arti marziali, danze, canti e degustazioni.
 
A Padova, il 22 gennaio alle 15:00 si festeggia con l’Istituto Confuncio con la danza del drago con partenza da Palazzo Moroni, mentre il 23 gennaio alle 18:00, presso il Palazzo della Ragione, si terrà una sfilata di abiti delle corti imperiali cinesi della Dinastia Han ai Manciù; a seguire, al Cinema Lux, ci sarà il Padova Chinese Film Festival con una rassegna di film a tema il 24 e 26 gennaio e il 2 febbraio.
 
A Prato il 21 gennaio è prevista la manifestazione Mezzanotte di Pechino: Rito buddista e suono delle campane al Tempio PuHuaSi! - ore 17 e la Proiezione del documentario Yizhongren Centro Pecci - ore 18:30 .L’11 febbraio Sfilata del Drago e danza del Leone

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Regali-Natale2016

Idee per pacchetti creativi

Ultimissimi giorni per incartare gli ultimi pacchi di Natale, consegnarli e metterli sotto il proprio albero. Qui alcune idee per incartare i pacchi in modo veloce e creativo.

continua »
Regole-letterina-Babbo-Natale2018

6 regole per scrivere la letterina di Babbo Natale

Affinché non diventi la lista della spesa, ecco 10 consigli per aiutare i bambini a scrivere la letterina di Babbo Natale in modo costruttivo.

continua »
Santa_Lucia2013

13 dicembre: Santa Lucia

Il 13 dicembre è il giorno in cui si ricorda il martirio di Santa Lucia. In numerose zone d'Italia, in particolare in Sicilia, e in Europa, in Svezia innanzitutto, è considerato un giorno festivo, con tradizioni e riti che si ripetono invariati da sempre.

continua »
Santa-Claus2021

Ma Babbo Natale esiste?

Nel giorno di San Nicola, parliamo di Babbo Natale e di cosa rispondere alla fatidica domanda 'Ma Babbo Natale esiste davvero?'

continua »
Cerca altre strutture