Halloween: il giro delle case - Feste - Bambinopoli





Dolcetto o scherzetto: regole per il giro delle case

In vista del tradizionale giro delle case il giorno di Halloween al grido di Dolcetto o scherzetto, ecco alcune regole per non avere problemi, divertirsi e far divertire i più piccoli.

Articoli Correlati


Il modo migliore per far divertire i bambini il giorno di Halloween è organizzare con loro il tradizionale giro delle case a caccia di caramelle e dolci al grido di Dolcetto o scherzetto. Nei paesi anglosassoni, negli Stati Uniti soprattutto, questo è un must da cui non si può prescindere. In Italia una consuetudine che sta lentamente prendendo piede ma che, a quanto pare, piace tantissimo ai bimbi.
Proprio perché, però, non si tratta di tradizione nostrana, quindi non da tutti conosciuta e accettata, è bene stabilire qualche regola e adottare qualche stratagemma affinché il giro riesca al meglio e i bambini possano tornare a casa con un “lauto bottino”.



PRIMA DI INIZIARE IL GIRO
Qualche giorno prima di iniziare il giro delle case, è bene che la mamma stabilisca un itinerario (gli appartamenti del palazzo, i numeri pari della via, le vilette del proprio quartiere…) e avvisi i proprietari della cosa. In modo che questi non sia diffidenti quando i piccoli arriveranno e siano pronti a offrire loro qualcosa da mettere nel secchiello.

Basterà una telefonata se si possiedono i numeri di telefono oppure un bigliettino di avviso nella cassetta della posta.
Sarà sufficiente indicare l’orario indicativo in cui avverrà la visita specificando che sarebbe gradito un piccolo presente in dolciumi o prelibatezze.
In questo modo eviterete che i bambini si vedano respingere o tornino a casa a mani vuote.
Se, poi, sono molto piccoli e dovrete accompagnarli, è bene che pensiate anche a un costume per voi e, se proprio non vorrete vestirvi, almeno a un cappello da strega, un trucco, qualcosa, che vi inserisca a pieno titolo nell’atmosfera della festa.

LE REGOLE PER I BAMBINI
Se accompagnerete personalmente i bambini (e il consiglio è di farlo almeno fino a che questi non abbiano compiuto 8/9 anni), sarete voi a stabilire l’itinerario e avrete indubbiamente meno problemi.
Se, invece, decidete di farli andare da soli, attenetevi a queste indicazioni e fate in modo che anche i bimbi le rispettino:
  • Stabilite un percorso indicando esattamente quali case possono essere visitate e consegnate la lista al più grande o al più responsabile dei bambini. Naturalmente, inserite nella lista solo i nomi delle famiglie che avrete contattato precedentemente e avvisato della cosa.
  • Scegliete un percorso che non richieda troppi attraversamenti pedonali. Se possibile, sarebbe meglio che i piccoli non fossero obbligati a uscire dal palazzo o dal cortile. Una decina di case sono più che sufficienti per iniziare.
  • Fatevi promettere dai bambini che non mangeranno le caramelle e i dolci fino a quando non arriveranno a casa. In questo modo potrete controllare quello che hanno nel secchiello ed eliminare quello che vi pare poco adatto.
  • Stabilite un orario entro il quale i bambini dovranno essere a casa. E fate in modo che lo rispettino tenendovi informati tramite cellulare sugli spostamenti.
  • Spiegate ai piccoli che si gira sempre in gruppo e che non si entra mai nelle case. Si aspetta sempre sulla porta.
  • Spiegate ai bambini che la buona educazione non deve mai venire meno. Si saluta quando si arriva, si ringrazia e si saluta nuovamente quando si va via. Indipendentemente dal numero di caramelle raccolte.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Redazione il 2 novembre 2015 alle ore 12:38

    Grazie Simone

  • Commento inserito da Simone Rippa il 23 ottobre 2015 alle ore 16:43

    Penso che Halloween sia una bellissima festa e che questi consigli siano utilissimi

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Tornei_spiaggia

Tornei sulla spiaggia

E per i nati nei mesi estivi che festeggeranno al mare il loro compleanno, un’idea per una giornata un po’ diversa dal solito. All’insegna del gioco, del movimento e dello sport.

continua »
MAGOLEO2018

Mago, animatore o bolle di sapone?

Leonardo Carrassi, in arte Mago Leo, dà qualche consiglio per scegliere l'animatore più indicato per il proprio bambino e alcuni indirizzi tra i migliori professionisti che operano a Milano e in Lombardia.

continua »
Regali-viaggiare

Regali originali per chi ama viaggiare

State cercando un regalo davvero originale per famiglie globetrotter che non riescono a stare ferme? Di seguito alcune idee tra le più originali trovate in giro.

continua »
Festa-piscina-sirenetta

Festa a tema sirenetta

Ecco alcuni consigli per organizzare in piscina, al mare o in un ambiente al chiuso una festa a tema sirenetta per bambine che sognano di volteggiare e giocare in acqua come la bella Ariel.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network