Una tavola vestita a festa

Originalità e fantasia nella preparazione del rinfresco per la festa di compleanno del bambino. Perché anche l'occhio vuole la sua parte!

Articoli Correlati

Una tavola vestita a festa


Ecco qualche idea e qualche consiglio per vestire a festa anche i piatti che preparerete per la festa di compleanno del bambino con tante ricette stuzzicanti, semplici e veloci ma, soprattutto, in grado di 'deliziare', oltre al palato, anche l'occhio del festeggiato e dei suoi amichetti.

PRIMA GIOCARE… POI MANGIARE


In questo caso non si tratta di una vera e propria ricetta, ma di un modo divertente per trasformare il momento della merenda in un gioco da fare in gruppo (o da soli). Ecco come procedere.
Prendete delle fette di pane a cassetta tipo Pan Briosché e, utilizzando degli stampini in metallo di forme differenti (stelle, cuoricini, fiorellini…), cercate di ottenere da ogni singola fetta una figura centrale avendo cura che la parte esterna allo stampino, il cosiddetto 'scarto', non si spezzi. A questo punto, anziché buttarlo, tagliatelo in 4 grandi pezzi che metterete da parte in una ciotola (a seconda della forma di stampino che avrete utilizzato prendete una ciotola diversa in cui riporre gli scarti delle fette tagliati in 4). Procedete in questo modo con tutte le fette di pane. Spalmate con della marmellata o crema di cioccolato le figurine di pane che avrete ottenuto e disponetele su un piatto di portata. Il gioco consisterà nel ricomporre la forma originaria della fetta di pane usando la sagoma farcita e gli scarti delle ciotole. Mangia solo chi ha portato a termine più puzzle!

LA FRUTTA PAZZA


La frutta non è esattamente un alimento che i bambini si aspettano di trovare a una festa di compleanno. Potreste, però, provare a renderla più appetibile disegnando su ogni frutto (mele, pere, banane, arance, mandarini, uva…) un volto, un'espressione, una maschera. Usate pennarelli atossici o i colori alimentari e procedete realizzando gli occhi, il naso, la bocca, la barba, gli occhiali, i capelli… Sul picciolo, poi, attaccate un cartellino con il nome del personaggio-frutto che avrete creato, l'età e la professione e formate delle vere e proprie famiglie. Disponete la frutta su un vassoio che metterete al centro del tavolo. Se anche nessuno dovesse toccarla, sarà comunque un elemento decorativo di grande impatto visivo.

BRACCIALETTI ALIMENTARI
Facilissima da realizzare questa non può dirsi esattamente una ricetta, ma l'idea piacerà moltissimo soprattutto alle bambine.
Acquistate una confezione di cereali del tipo ad anellini, con il buco in mezzo. Utilizzando dello spago da cucina, realizzate tanti piccoli braccialetti. Sciogliete del cioccolato fondente e immergetevi i 'ninnoli' così ottenuti. Metteteli in frigo per qualche ora fino a quando il cioccolato non si sarà indurito e, quindi, disponeteli su vassoio alternando i braccialetti bianchi (quelli non ricoperti di cioccolato) con quelli neri. L'effetto visivo è assicurato e potrete star certi che andranno a ruba.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Federica il 18 ottobre 2010 alle ore 14:33

    Molto carina l'idea della frutta decorata, sia per invogliare i bambini a mangiarla che per abbellire la tavola del rinfresco.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Barbecue_2022

Grigliata all'aperto per festeggiare la fine della scuola

Consigli per organizzare una grigliata all'aperto con i compagni per festeggiare la fine della scuola.

continua »
Festa-mamma22

Idee regalo per la festa della mamma

State cercando un'idea per il regalo della festa della mamma? Di seguito vi diamo qualche suggerimento, tra tradizione, design e ultime novità.

continua »
Dolci-tradizione-Pasqua

Pasqua: i dolci della tradizione

Non solo uova di cioccolato sulle tavole di Pasqua. Un viaggio alla scoperta di alcune ricette dolci tipiche della tradizione pasquale italiana.

continua »
Pesce-Aprile2022

Pesce d'aprile: tradizione e scherzi

Perché si chiama Pesce d'Aprile? E quali sono stati, nel tempo, gli scherzi più divertenti e famosi che sono passati alla storia?

continua »
Cerca altre strutture