Video mapping. Un modo diverso di festeggiare il Natale

Stanche delle solite visite ai mercatini? Le case di Babbo Natale sono troppo affollate? Fino a Natale il video mapping rappresenta un'alternativa alle solite iniziative natalizie. Uno spetaccolo di luci che non mancherà di affascinare i più piccoli.

Articoli Correlati


Decisamente quello del 2015 sarà ricordato come il Natale in cui il video mapping ha maggiormente preso piede.
Sconosciuto ai più, proprio quest'anno il video mapping è stato lanciato su larga scala e tantissime sono le iniziative che lo hanno visto e lo vedranno protagonista.


Cos'è il video mapping? In poche parole consiste in una proiezione di immagini in compute grafica su una superficie reale in modo da ottenere degli incredibili effetti 3D. Grazie a questa tecnica, messa a punto negli ultimi anni, qualsiasi superficie si trasforma immediatamente in un display animato.
L'effetto scenico è da bocca aperta e occhi sgranati. Uno spettacolo unico nel suo genere che non può non lasciare incantati tutti, grandi e piccini. E che merita assolutamente di essere visto, soprattutto se si tratta della prima volta.
Vi segnaliamo qui qualche inizativa a tema. Se siete a conoscenza di altre installazioni, segnalatecelo!


A PADOVA, IN PIAZZA DEI SIGNORI
Sulla facciata della Torre dell'Orologio di Piazza dei Signori, per tutto il periodo di Natale, spettacolo di mapping con installazioni video create facendo interagire le superfici più disparate. Tutti i giorni dalle 17.30 fino alle 24 ogni ora sarà scandita attraverso giochi di luci e suoni assolutamente spettacolari.

GENOVA, VAN GOGH A PALAZZO DUCALE
Il video mapping scelto per Palazzo Ducale a Genova è artistico, con video proiezioni delle opere di Van Gogh sulla facciata accompagnate da suoni e musica. Oltre a Van Gogh anche Monet, Cezanne, Gaugin, Renoir, Matisse, Modigliani... 

A FIRENZE, F-LIGHT
Il Festival delle Luci di Firenze, dall'8 al 27 dicembre, si chiama F-Light e F-Light 2015, torna il Festival delle luci 8 - 27 dicembre 2015 e si basa su giochi di luce e videomapping, installazioni luminose e proiezioni, visite guidate, laboratori e attività didattiche. Per quanto riguarda il video mapping, proiezioni sul Duomo, Ponte Vecchio, piazza Pitti, piazza Santo Spirito e sulla chiesa di San Paolino in via Palazzuolo.

FERMO, 45 MINUTI DI MAPPIN SUL COMUNE
A Fermo niente lucine ma video mapping. Soprattutto sul Palazzo Comunale dove, dall'8 dicembre, sarà possibile assistere al bellissimo spettacolo di 45 minuti che si sposta, poi, sotto le logge e, quindi, a Palazzo dei Priori. 80 proiettori che trasformano la città e la proiettano direttamente nel futuro con questa scelta decisamente diversa dalle solite.

ALBEROBELLO, TRULLI MAPPATI
Fino al 6 gennaio i trulli di Alberobello diventeranno lo sfondo per sensazionali e suggestivi spettacoli di mapping sia sulle facciate che sui tetti.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
SanValentino2018

San Valentino prima e dopo (i figli)

Ecco come i bambini trasformano il giorno di San Valentino, rendendolo migliore o 'peggiore', e come è cambiata la vita di coppia da quando ci sono loro.

continua »
Decorazioni-Carnevale2018

Lavoretti di Carnevale per bambini in età prescolare

Idee per realizzare le decorazioni di Carnevale? Di seguito te ne forniamo qualcuna tra quelle più divertenti scovate in rete.

continua »
Costumi-Carnevale-Famiglie2018

Carnevale 2018: costumi per famiglie

State pensando a un travestimento familiare in cui ciascuno abbia il proprio ruolo e la propria maschera? Di seguito 5 idee per chi sta cercando un'ispirazione per il costume da indossare a Carnevale 2018. 

continua »
Sicurezza-Carnevale

Carnevale in tutta sicurezza

Maschere, costumi, parrucche, trucchi... Sul mercato si trova veramente di tutto e a prezzi stracciati. Attenzione, però, durante l'acquisto a non sottovalutare il fattore sicurezza. Soprattutto se il destinatario dell'oggetto è un bambino.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network