7 nomi di bambina ispirati alle eroine della letteratura

7 nomi femminili italiani ispirati ad altrettanti personaggi che hanno fatto la storia della letteratura. Per mamme e papà appassionati di libri.

Articoli Correlati

7 nomi di bambina ispirati alle eroine della letteratura



ROSSELLA - Via Col Vento


Se a renderla nota al grande pubblico è stata soprattutto l'interpretazione di Vivien Leigh, Rossella O'Hara, protagonista di Via col Vento, il romanzo di Margaret Mitchell del 1936, è un personaggio forte, determinato, passionale, dotata di una forza di volontà senza pari. Al contempo, capricciosa, viziata e bizzarra, è nota per la frase 'Domani è un altro giorno' con cui si chiude il libro e che la trasporta direttamente nel paradiso delle eroine immortali.
L'onomastico si festeggia il 30 agosto.

EMMA - Emma Bovary
È per eccellennza l'eroina romantica dei romanzi dell'Ottocento. Sognatrice, passionale, incapace di accettare la sua vita e sempre in cerca di una felicità altra, non riuscirà a sopravvivere nel romanzo di Gustav Falubert che l'ha resa famosa. Tuttavia, con il suo comportamento ambiguo, la sua continua ricerca di qualcosa che non c'è, i suoi amori passionali ed effimeri, consegnerà il suo nome all'immportalità. 
L'onomastico si festeggia il 19 aprile.

LUCIA - Mamma Lucia
Sebbene la Lucia più famosa sia senza dubbio quella manzoniana, devota e innamorata, è a questo personaggio di Mario Puzo che pensiamo nel suggerirvi il nome Lucia. Mamma Lucia, romanzo del 1965, ci restituisce questa donna coraggiosa, forte, capace di sfidare il destino e di accettarlo al contempo. Una pioniera che ha portato la sua famiglia dalla povertà a uno stato di agiatezza sociale ed economica con le sue sole forze, la sua determinazione, il suo coraggio.
L'onomastico si festeggia il 13 dicembre.

VIOLANTE - Il Barone Rampante
Infantile e matura. Saggia e folle. Viziata e irriverente. È la donna che con il suo carattere scostante, mai chiaro negli intenti, sopra le righe, fa perdere la testa e innamorare perdutamente. Come avviene a Cosimo, il protagonista del Barone Rampante di Calvino che si innamora di lei sin dal primo giorno in cui la incontro, nonostante il fastidio che la bambina prima e la donna poi gli procurino.
L'onomastico si festeggia il 6 maggio.

OTTILIA - Le Affinità Elettive
Eterea, ingenua, infantile, sognatrice. È la donna leggera che passa come un angelo attraverso la sua storia, ignara della sua bellezza, del fascino che suscita negli uomini, degli sguardi che la divorano. Un personaggio che rimane impresso a chi legge il romanzo di Goethe del 1809. Una donna-bambina che non riesce a crescere, che ama perdutamente, che si dona con trasporto.

BIANCA - La Casa degli Spiriti
Protagonista del romanzo di Isabelle Allende del 1982, Bianca è la giovane che si ribella al suo destino, che sceglie l'amore alle convenzioni sociali, che segue il cuore e non la ragione. Una donna determinata, forte, passionale, la più intensa di tutte le donne raccontate nel libro.
L'onomastico si festeggia il 2 dicembre.

MICOL - Il Giardino dei Finzi Contini
Ricca, bella, intelligente, colta. Così Micol, la protagonista del romanzo di Giorgio Bassani del 1962 Il Giardino dei Finzi-Contini di cui si innamora perdutamente Alberto. La sua storia, la sua determinazione, il suo amore per il passato sempre preferibile al futuro, scorrono nelle pagine del libro restituendoci un'immagine di donna sfuggente, difficile da inquadrare e chiudere in un ruolo. Micol è la conquista impossibile, la bellezza che non si lascia raccogliere.
L'onomastico si festeggia l'1 novembre.

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Cognome-madre

Finalmente ai figli anche il cognome della mamma

Storica la sentenza della Corte Costituzionale che si è espressa contro l'automatismo per il quale ai figli debba essere dato come standard il cognome del padre. Ecco cosa cambia.

continua »
Pilates-gravidanza-2022

3 motivi per scegliere il pilates durante e dopo il parto

Durante la gravidanza, come ha fatto la moglie di Luca Argentero. O dopo la gravidanza, come Chiara Ferragni o Belen Rodriguez. Il pilates è l'attività fisica preferita delle vip che stanno per partorire o hanno appena partorito. Perché?

continua »
Come-evitare-cadute-gravidanza

Come evitare cadute in gravidanza

Il cambiamento del baricentro, il peso della pancia che sbilancia in avanti la futura mamma, la difficoltà ad adattarsi a una nuova fisionomia, possono aumentare il rischio di cadute. Che in gravidanza, però, sarebbero da evitare. Ecco alcuni consigli.

continua »
incinta-40anni

Mamma dopo i 40 anni. I pro e i contro

Circa il 20% delle donne che affrontano una gravidanza, spesso la prima, hanno più di 40 anni. I pro e i contro di diventare mamma dopo quell'età.

continua »
Cerca altre strutture