Ginnastica per puerpere

Per tornare in forma e riacquistare il proprio equilibrio fisico e mentale, alcuni esercizi per il dopo gravidanza da svolgere anche in casa.

Articoli Correlati

Subito dopo il parto, corpo e muscoli, sottoposti a innumerevoli cambiamenti e 'stressati' dagli sconvolgimenti ormonali avvenuti durante la gravidanza, risultano spesso poco tonici, flaccidi, appesantiti. I chili acquisiti durante la gestazione, per quanto il peso in parte disunisca dopo la nascita del bambino, fanno sentire il loro peso, appesantendo, appunto, la figura.
Ritrovare la propria forma fisica e il proprio equilibrio interiore diventa, perciò, fondamentale per la neomamma che, senza sottoporsi a regimi ipocalorici e diete dimagranti (spesso sconsigliati durante l'allattamento), può lavorare per migliorare il suo aspetto con effetti positivi non solo dal punto di vista estetico, ma anche salutare e psichico.


Ecco, dunque, alcuni esercizi che possono essere eseguiti già nella prima settimana di puerperio, dedicando al loro svolgimento almeno mezz'ora tutti i giorni, per un periodo di sei settimane. A questi, si consiglia di affiancare anche lunghe passeggiate all'aperto, cercando di respirare aria fresca a pieni polmoni.

 

  • Muscoli pelvici:posizione supina, gambe piegate con i piedi a contatto con il pavimento. Premere insieme le ginocchia irrigidendo i muscoli dell'ano, della vagina e delle natiche. Contare fino a cinque e, quindi, rilassarsi (ripetere più volte al giorno).
  • Bacino: la posizione è la medesima dell'esercizio sopra descritto. Irrigidire i muscoli delle natiche e appiattire i muscoli dell'addome in modo da toccare il pavimento con tutta la colonna. Rilassarsi e ripetere.
  • Muscoli del collo e delle spalle: sempre con la schiena a terra, flettere il mento sul petto e sollevare la testa dal pavimento. Inspirare ed espirare e tornare alla posizione originaria. Ripetere più volte al giorno controllando la respirazione.
  • Per il benessere dei piedi e delle gambe: posizione supina con gambe distese. Estendere e flettere il piede e le dita del piede, ruotare i piedi dall' interno verso l'esterno, irrigidire le ginocchia per portare il cavo posteriore delle ginocchia a contatto con il pavimento. Controllare la respirazione. Ripetere più volte al giorno.
  • Per il giro vita: posizione supina a braccia aperte. Senza muovere le braccia e la testa, ruotare sui fianchi con le gambe a destra e a sinistra, facendo toccare la parte esterna del ginocchio sul il pavimento. Rilassarsi e ripetete.
  • Per una maggiore tonicità del seno: in posizione eretta, afferrare i polsi e sollevare le braccia portando i gomiti a livello delle spalle, stringere forte i polsi come per spostarli verso i gomiti. Ripetere almeno 10 volte.

     


    Affinché questi esercizi diano qualche risultato, è importante controllare sempre la postura e la respirazione, avendo la costanza di dedicare tutti i giorni, almeno un'ora al giorno, al loro svolgimento. Si tratta di esercizi che non affaticano la colonna vertebrale, praticabili a qualsiasi età. L'importante, però, è non forzare i movimenti, eseguendo l'esercizio fino al punto massimo delle proprie effettive capacità.
    Per una corretta respirazione: in posizione supina, appoggiare le mani sulla parte inferiore della gabbia toracica. Comprimere dolcemente espirando per espellere più aria possibile, inspirare profondamente con il naso, sollevando la parte inferiore della gabbia toracica contro la pressione delle mani.


Commenta questo articolo
  • Commento inserito da manuela il 27 settembre 2009 alle ore 12:30

    corsi dopo parto
    viale dei mille 90
    ogni mercoledi dalle 10 alle 12, per tornare in forma e rilassarsi con il bambino!!!

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Esenzione-ticket-pregnancy

Esenzione da ticket in gravidanza

A chi viene riconosciuta, a quali prestazioni sanitarie dà diritto e da chi devono essere prescritte. Facciamo il punto sull'esenzione del ticket in gravidanza.

continua »
Nomi2017

I nomi più amati dagli Italiani secondo l'Istat

E con il 2017 ormai agli sgoccioli, vediamo un po' quali sono stati, secondo l'Istat, i nomi che gli Italiani hanno scelto maggiormente nel 2016 per i loro bambini. Sul podio gli evergreen Francesco, Sofia, Alessandro e Leonardo. 

continua »
Gravidanza-alimentazione

Natale e gravidanza: 6 piatti da evitare durante le feste

Che gioia il Natale con il pancione. Ma che fatica sopravvivere ai pranzi e alle cene delle feste. Soprattutto considerato che alcuni cibi andrebbero evitati del tutto per non compromettere la salute del bimbo. Ecco quali.

continua »
Bonus-bebe2018

Bonus bebè: dal 2019 varrà la metà

Confermato il bonus bebè di 960€ per il 2018 che sarà, però, ridotto del 50% a partire dal 2019. In altre parole, parents to be datevi da fare nei prossimi mesi se volete usufruirne a cifra intera. 

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network