Mamme nel buio

Si chiama Mamme nel buio il progetto dell’associazione La famiglia dazeroacento di Roma che offre sostegno alle famiglie in caso di depressione post-partum.

Articoli Correlati

Mamme nel buio


La Famiglia Dazeroacento è un’associazione senza fini di lucro con sede a Roma impegnata nell’ambito della solidarietà sociale con particolare attenzione per l’ambito familiare e i minori. L’obiettivo, in altre parole, è quello di promuovere iniziative e attività finalizzate al benessere e al sostegno dei bambini, delle coppie e delle famiglie in genere.
Tra le varie iniziative proposte, psicoterapia, sostegno psicologico, mediazione interculturale, informazione e formazione, ricerca… Il tutto con la consulenza e il contributo di professionisti specializzati in psicoterapia, psicologia, mediazione familiare, mediazione interculturale…


Nell’ambito di queste attività e proprio per fornire un ulteriore sostegno alle coppie e, nel caso specifico, ai neogenitori in difficoltà, è stato attivato recentemente un progetto che si chiama Mamme nel buio che si occupa principalmente di depressione post partum.
Il servizio offre sostegno psicologico alla mamma, alla coppia genitoriale e ai nonni, con l’obiettivo di aiutare e sostenere non solo la donna in difficoltà, ma anche tutti coloro che le stanno vicino, dal compagno/marito ai genitori, in modo tale da creare un ambiente ottimale che faciliti il recupero e la ripresa psico-fisica della neomamma.
Il progetto, quindi, punta principalmente a ri-creare o creare quel rapporto finale madre – bambino che si è interrotto a causa della depressione post partum.


Per maggiori informazioni sull’argomento (ma anche per conoscere tutte le attività e le iniziative organizzare dall’associazione):

La famiglia dazeroacento
Piazza San Giovanni Bosco 86 – Roma
Tel. 349-6665488
www.lafamigliadazeroacento.it


Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Mariateresa Bimamma il 3 febbraio 2009 alle ore 18:23

    Davvero encomiabile. Si deve sapere ceh la depressione post partum è più frequente di quanto si creda, che non si tratta solo di stanchezza normale da troppe levatacce ecc. Ci sono passata, ne sono uscita grazie all'amore di mio marito, mia mammamica, mio papà e ..a qualche antidepressivo leggero che pero' mi ha aiutato a restare tranquilla con quei 2 monellacci dei miei gemellini che ora adoro !

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Gravidanza-alimentazione

Natale e gravidanza: 6 piatti da evitare durante le feste

Che gioia il Natale con il pancione. Ma che fatica sopravvivere ai pranzi e alle cene delle feste. Soprattutto considerato che alcuni cibi andrebbero evitati del tutto per non compromettere la salute del bimbo. Ecco quali.

continua »
parto_val_22

La valigia del parto

Ormai manca poco. Probabilmente siete già a casa in maternità ed è tempo di preparare la valigia da portare con sé in ospedale. Ma cosa metterci dentro? Quali sono le indicazioni degli ospedali in merito? 

continua »
pilates_gravi_22

3 motivi per scegliere il pilates durante e dopo il parto

Durante la gravidanza, come ha fatto la moglie di Luca Argentero. O dopo la gravidanza, come Chiara Ferragni o Belen Rodriguez. Il pilates è l'attività fisica preferita delle vip che stanno per partorire o hanno appena partorito. Perché?

continua »
Colazione-gravidanza

La super colazione per la futura mamma

Tre colazioni super nutriente e sane perfette per la mamma in dolce attesa. Per avere sin dal primo pasto tutti i nutrimenti necessari per sé e per il bambino.

continua »
Cerca altre strutture