Bonus bebè: dal 2019 varrà la metà

Confermato il bonus bebè di 960€ per il 2018 che sarà, però, ridotto del 50% a partire dal 2019. In altre parole, parents to be datevi da fare nei prossimi mesi se volete usufruirne a cifra intera. 

Articoli Correlati


Nell'almbito della Manovra in questo momento in approvazione al Senato, tra i vari emendamenti, ve n'è uno che riguarda il Bonus Bebè, argomento sempre molto attuale e che ancora non trova una sua definizione in via definitiva.
Confermato per il 2018 alla cifra di 960€ annui (80€ al mese), sarà ridotto del 50% a partire dal 2019 a patto, però, che la sua erogazione diventi strutturale.


In soldoni, i futuri genitori di bimbi che nasceranno a partire dal 2019 percepiranno 40€ al mese fino a un massimo di 430€ all'anno qualora la loro domanda rispetti i parametri Isee, rimasti invariati, richiesti.
Inoltre, il diritto ad accedere al bonus varrà solo per il primo anno di vita del bambino e non fino al compimento del 3° anno come avviene adesso.
In pratica, un bambino che vedrà la luce a settembre 2018 percepirà 80€ al mese fino al 31 dicembre 2018 e poi 40€ fino al raggiungimento del primo anno. La cifra erogata, comunque, non dovrà superare i 480€ totali.

Spetterà, invece, sempre all'INPS l'erogazione del credito.

PARAMETRI PER ACCEDERE AL BONUS
Avranno diritto al Bonus Bebè, sia per il 2018 che per gli anni successivi, tutte le famiglie con reddito Isee fino a 25.000€ all'anno. Sotto ai 7.000€ all'anno, il bonus per il 2018 sarà di 160€ al mese.
Per richiederlo è necessario attivare il PIN personale INPS e, quindi, accedere alla sezione www.inps.it - Servizi Online compilando tutti i campi previsti.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Esenzione-ticket-pregnancy

Esenzione da ticket in gravidanza

A chi viene riconosciuta, a quali prestazioni sanitarie dà diritto e da chi devono essere prescritte. Facciamo il punto sull'esenzione del ticket in gravidanza.

continua »
Nomi2017

I nomi più amati dagli Italiani secondo l'Istat

E con il 2017 ormai agli sgoccioli, vediamo un po' quali sono stati, secondo l'Istat, i nomi che gli Italiani hanno scelto maggiormente nel 2016 per i loro bambini. Sul podio gli evergreen Francesco, Sofia, Alessandro e Leonardo. 

continua »
Gravidanza-alimentazione

Natale e gravidanza: 6 piatti da evitare durante le feste

Che gioia il Natale con il pancione. Ma che fatica sopravvivere ai pranzi e alle cene delle feste. Soprattutto considerato che alcuni cibi andrebbero evitati del tutto per non compromettere la salute del bimbo. Ecco quali.

continua »
Annuncio-gravidanza

7 modi divertenti di annunciare la gravidanza

Come annunciare l'attesa di un bimbo a parenti e amici in modo divertente e non convenzionale? Di seguito 10 consigli per farlo validi sia per la futura mamma che per il futuro papà.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network