Gambe e caviglie gonfie: ecco i rimedi

Se il gonfiore degli arti inferiori è fisiologico in gravidanza, sicuramente il caldo delle ultime settimane non aiuta a migliorare la situazione. Ecco come si può intervenire.

Articoli Correlati

Gambe e caviglie gonfie: ecco i rimedi



Il gonfiore in gravidanza è un fenomeno abbastanza tipico che interessa quasi tutte le donne e che può verificarsi sin dai primi mesi di gestazione. Il caldo sicuramente non aiuta e la stagione estiva è, da questo punto di vista, la peggiore.


I motivi sono svariati: cambiamenti ormonali con aumento di estrogeni e progesteroni che causano inibizione dei tessuti, fattori biochimici che provocano un aumento della componente liquida del sangue a discapito di quella proteica, una maggiore vasodilatazione che può causare edemi, soprattutto a livello dei piedi, delle caviglie e delle mani...
Insomma, un disturbo comune vissuto, in generale, come molto fastidioso.
Sebbene sia inevitabile, alcuni piccoli accorgimenti consentono di migliorare la situazione rendendola più accettabile.


COSA FARE

  • Utilizzare scarpe comode a pianta larga evitando i tacchi (il tacco non dovrà superare i 2/3 cm).
  • Cercare di non prendere troppo peso controllando la dieta e l'alimentazione. Evitare zuccheri e grassi e preferire alimenti ricchi di fibre (farine integrali, avena, miglio) che favoriscono il transito intestinale. Aumentare la quantità di acqua ingerita nell'arco della giornata.
  • Camminare a lungo, possibilmente a piedi nudi (perfette le passeggiate lungo la riva o sull'erba a piedi scalzi).
  • Dormire con le gambe leggermente sollevate: è sufficiente utilizzare un cuscino da mettere sotto ai polpacci durante la notte. Durante il giorno, se possibile, tenere le gambe in posizione orizzontale, alzandosi spesso dalla sedia per favorire la circolazione.
  • Dedicarsi ad attivià sportive in acqua: perfette l'acqua gym e la cyclette in piscina (laddove siano presenti questi tipi di corsi).
  • Se possibil e con il consenso del ginecologo, sottoporsi a massaggi linfodrenanti.
  • Tutte le sere, immergere i piedi e le caviglie in una vasca piena di acqua e sale. Per effetto dell'osmosi, infatti, il sale tirerà fuori i liquidi regalando una sensazione di leggerezza.
  • Massaggiare le gambe con creme specifiche defaticanti
     

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Peso-gravidanza

Aumento del peso in gravidanza

L'aumento di peso durante i 9 mesi di gravidanza è fisiologico e indispensabile per garantire la crescita del bambino. L'aumento, però, non segue un andamento lineare nei 3 trimestri. Ecco come dovrebbe cambiare il peso della futura mamma.

continua »
pavimento_pelvico-Kegel

Dopo il parto, esercizi di Kegel per allenare il perineo

Gli esercizi di Kegel che aiutano a mantenere allenato il perineo e rafforzano la muscoatua pelvica sono particolarmente indicati nel periodo del post partum per ritrovare il proprio benessere e assicurarsi una vita sessuale senza problemi.

continua »
Coranavirus-gravidanza

Coronavirus in gravidanza: cosa sappiamo

È incinta di 8 mesi la moglie di quello che è considerato in Italia il primo caso conclamato di coronavirus. Cosa sappiamo in merito? Cosa dicono gli esperti? 

continua »
Nascita_Libro_gravidanza

Perché la mamma ha il pancione?

Nascita. Un libro animato per esplorare le origini della vita racconta la gravidanza, dal concepimento al parto, in modo semplice e scientifico allo stesso tempo. Per spiegare in modo diverso l'arrivo di un fratellino e l'inizio della vita.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network