Perdite di sangue in gravidanza trimestre per trimestre

Non è raro che durante i nove mesi di gravidanza la futura mamma possa avere delle perdite di sangue. A volte si tratta di piccoli problemi senza alcuna conseguenza significativa per lei o il feto. Altre di segnali più gravi che dovrebbero mettere in allerta la gestante. Ecco alcune delle cause principali.

Articoli Correlati

Perdite di sangue in gravidanza trimestre per trimestre


Perdite di sangue in gravidanza non equivale necessariamente a “problema”. In alcuni casi, a seconda del trimestre in cui ci si trova, si tratta di perdite fisiologiche strutturali alla gravidanza stessa. Non sempre, quindi, serve allarmarsi in presenza di sangue o macchioline rosse sullo slip.
Ecco, dunque, trimestre per trimestre, quali perdite potrebbero verificarsi, quali sono pericolose e quali, invece, non devono destare alcuna preoccupazione.


PRIMO TRIMESTRE
  • Per alcune donne la gravidanza inizia con una piccola, minuscola perdita di sangue che si presenta già a pochi giorni dal rapporto sessuale. Si tratta di una perdita che spesso viene scambiata per una mestruazione anticipata breve e poco abbondante (ha una durata variabile tra le due/tre ore e i due giorni), di colore rosso scuro o marrone, causata dall’impianto dell’embrione nella parete uterina. Come si può immaginare, non deve destare alcuna preoccupazione. Si risolve da sola e in alcun modo compromette il buon andamento della gravidanza, la salute del bambino o quella della mamma.
  • Il 7% delle donne, soprattutto nei primi mesi di gravidanza, continua a essere soggetta a un falso ciclo mestruale che si presenta, talvolta in modo ritmico, in concomitanza dei giorni in cui avrebbero dovuto presentarsi le mestruazioni. In particolare se la gravidanza non è stata cercata e in assenza di altri sintomi specifici questo potrebbe trarre in inganno la donna rispetto al suo stato reale. Anche in questo caso nessuna preoccupazione. Se, però, c’è il dubbio di essere incinta, vale la pena fissare una visita ginecologica per accertare o meno l’avvio della gravidanza.
  • Il rischio di un distacco del trofoblasto, una rudimentale placenta che garantisce nutrimento all’embrione, è, nelle prime settimane, piuttosto alto. Si tratta di un problema comune a molte donne che si manifesta quasi sempre con perdite copiose e abbondanti di sangue rosso vivo, prolungate nel tempo. Sebbene il più delle volte questo tipo di problema rientri senza minimamente compromettere la crescita sana dell’embrione, è fondamentale intervenire in tempo, accertare la natura del problema e seguire le indicazioni del ginecologo per le settimane successive (di solito viene prescritto un periodo di riposo assoluto fino alla scomparsa delle perdite. Talvolta magnesio per rilassare l’utero e punture di progesterone per supportare l’avvio della gravidanza). Di fronte a perdite di questo tipo, correre immediatamente al pronto soccorso.
  • Talvolta, proprio nel primo trimestre, perdite di sangue abbondanti e copiose sono segnale di un aborto spontaneo. Difficile distinguerle dalle altre che segnalano un semplice distacco del trofoblasto. Occorre una visita al pronto soccorso immediato per capire di cosa si tratta realmente.
  • Una gravidanza extrauterina, che si verifica in un caso su 60, può essere annunciata, oltre che da dolori addominali e bassi livelli di Beta HGG, anche da perdite di sangue più o meno copiose.


Forse potrebbe interessarti anche Gravidanza settimana per settimana

SECONDO E TERZO TRIMESTRE
Qualsiasi perdita di sangue, più o meno copiosa, nel secondo e nel terzo trimestre va segnalata al proprio ginecologo. Generalmente, non devono destare eccessiva preoccupazione perdite di sangue di colore marrone o rosso scuro, poco abbondanti e non accompagnate da altri sintomi.
Sebbene i motivi vadano, comunque, indagati, non occorre mettersi eccessivamente in allarme in questi casi.
Diverso, invece, il discorso per perdite di sangue rosso vivo, copiose, abbondante e continuate, accompagnate spesso da dolori al basso ventre, contrazioni, fitte addominali. Le cause possono essere molteplici, alcune anche molto gravi. Occorre precipitarsi immediatamente al pronto soccorso e avvisare subito il proprio ginecologo.
  • Perdite di sangue, soprattutto agli inizi del secondo trimestre, possono segnalare la presenza di placenta previa, un problema che colpisce circa una donna su 200 e che va affrontato immediatamente per evitare problemi più gravi. Si tratta, in pratica, dell’inserimento della placenta, in tutto o in parte, nel segmento inferiore dell’utero. Normalmente, il problema si risolve man mano che il bambino cresce. Va, comunque, tenuto sotto controllo settimana per settimana.
  • Il distacco della placenta, che per fortuna è un evento raro e si verifica solo nell’1% dei casi in particolare nelle ultime 12 settimane di gestazione e può avere conseguenze fatali sia per la mamma che per il bambino, è probabilmente la causa principale più grave di perdite di sangue in gravidanza. Spesso in questi casi, le perdite, oltre a essere copiose come un flusso mestruale e di colore rosso vivo, sono precedute o accompagnate da dolori addominali molto forti, non dissimili dalle contrazioni del travaglio.
    In presenza di un simile quadro, è fondamentale precipitarsi immediatamente al più vicino pronto soccorso. Il buon andamento della gravidanza, infatti, dipenderà moltissimo dalla settimana di gestazione (in alcuni casi si potrebbe addirittura decidere di anticipare la nascita del bambino), dall’entità del distacco (in caso di distacco marginale la futura mamma verrà messa a riposo assoluto e monitorata giorno per giorno fino alla totale cicatrizzazione della ferita).

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Marianna il 12 giugno 2021 alle ore 13:09

    Buon pomeriggio sono una mamma di 37anni questa e la mia 6gravidanda 4pii un aborto spontaneo ho dei dubbi e molti su questa gravidanza con tutto cio che faccio siringhe e sto a riposo o fatto la miocentesi x una nt da3,12mmil problema che due mesi fa ho avuto minacce d'aborto e da lì il mio calvario ora le perdite sono più abbondanti del solito però uno volta che mi reco al pronto soccorso mi dicono che il bimbo sta bene e che il liquido amniotico e tutto ok però io ho troppa paura che devo fare sono di 16+4

  • Commento inserito da Bouchra nasiri il 22 marzo 2021 alle ore 23:52

    Buona sera sinceramente io non so se sono incinta o no, e nel mio caso non è possibile che io sia incinta perché sono passati 4 mesi dall'ultimo rapporto avuto con mio marito e in questi 4 mesi ho sempre avuto un ciclo normale.. Diciamo che l'ultimo ciclo che ho avuto dal 01.03.2021 fino al 09.03.2021 ho avuto un ciclo troppo doloroso fino al punto che mi hanno portato in ospedale talmente era forte il dolore ma il problema non è questo.. Dal 21.03.2021 ho avuto un dolore alla pancia come quello del ciclo e in questi 3 sere di seguito ho delle perdite con sangue e troppo mal di testa che non mi passa più, non so più cosa devo pensare sono incinta, non sono incinta, tutte queste domande mi fanno impazzire.. Qualcuno mi può dare una risposta perfavore e grazie mille in ancipo

  • Commento inserito da Bouchra nasiri il 22 marzo 2021 alle ore 23:44

    Buona sera sinceramente io non so se sono incinta o no, e nel mio caso non è possibile che io sia incinta perché sono passati 4 mesi dall'ultimo rapporto avuto con mio marito e in questi 4 mesi ho sempre avuto un ciclo normale.. Diciamo che l'ultimo ciclo che ho avuto dal 01.03.2021 fino al 09.03.2021 ho avuto un ciclo troppo doloroso fino al punto che mi hanno portato in ospedale talmente era forte il dolore ma il problema non è questo.. Dal 21.03.2021 ho avuto un dolore alla pancia come quello del ciclo e in questi 3 sere di seguito ho delle perdite con sangue e troppo mal di testa che non mi passa più, non so più cosa devo pensare sono incinta, non sono incinta, tutte queste domande mi fanno impazzire.. Qualcuno mi può dare una risposta perfavore e grazie mille in ancipo

  • Commento inserito da Federica il 27 ottobre 2019 alle ore 09:12

    Buongiorno ho scoperto il 23 ottobre di essere incinta di 2 settimane ed ero felicissima ma il 25 ottobre mi sono incominciate delle perdite di sangue mi sono recata in ospedale al pronto soccorso e loro mi hanno detto che potrei avere un aborto o potrebbe continuare la gravidanza e tutto da vedere , giovedì ho la visita con la genicologo per il controllo perché dalla visita non si vedeva niente, mi hanno fatto fare il test delle urine e mi dice che è debolmente positivo cosa devo pensare ? Andrà tutto bene? Qualcuno e capitato?

  • Commento inserito da Paola il 14 agosto 2019 alle ore 18:23

    Buon pomeriggio, mi chiamo Paola, sono alla 22 settimana +2 giorni di gravidanza, ho fatto il controllo ginecologico e a livello ecografico era tutto ok, poi il medico ha inserito le dita per controllare il collo dell utero che era chiuso ma uscendo c era del sangue rosso vivo liquido. Sono subito andata a fare dei tamponi ma le risposte me le daranno a fine mese. Qualcuno sa dirmi cosa potrà essere successo? Premetto che prendevo l aspirinetta e quindi me l ha fatta sospendere. Grazie mille

  • Commento inserito da Aldena il 11 dicembre 2018 alle ore 06:43

    Buongiorno sono all'ottava settimana precisamente 7+5 da quando è iniziata la gravidanza mi è capitato di avere due volte delle piccole perdite di colore rosso sulla carta igienica ma sul salvaslip non si poggia.Prima che avvessi queste perdite trovavo del muco rosato ogni volta ke mi pulivo con la carta igienica.Io mi preoccupo e non so come comportarmi dato che è la prima gravidanza. Ce qualcuno che può spiegarmi qualcosa, grazie

  • Commento inserito da Agata il 7 novembre 2018 alle ore 07:37

    Buongiorno sono all'ottava settimana precisamente 7+2 da quando è iniziata la gravidanza o un giorno si è l'altro no delle macchie di colore rosso sulla carta igienica ma sul salvaslip non si poggia. Io mi preoccupo quindi decido di fare un controllo e mi viene detto k il feto sta bene e che il sangue non proviene da dove sta il feto. Non so come comportarmi dato k e la prima gravidanza. Ce qualcuno che può spiegarmi qualcosa

  • Commento inserito da Mariarita il 19 febbraio 2018 alle ore 23:41

    Salve sono alla 6 settimana e da giovedì ad intermittenza che trovo qualche macchiolina di sangue sui salvaslip. Giovedì stesso ho fatto l'ecografia e va tutto bene, ma le macchioline continuano è preoccupante?

  • Commento inserito da Melina il 30 gennaio 2018 alle ore 20:43

    Io ho fatto il 15 gennaio un transfer di blastocista e al nono giorno ho avuto piccole perdite durate un giorno e ora sono al 15 giorni PT stamattina rifatte le beta che da 614 sono passate a 3133 ma stasera dolorini all'ovaio destro e sangue da prima M acchioline poi aumentate notevolmente direi abbondanti. La mia ginecologa mi ha detto di nn andare al pronto soccorso solo se ho emorragia ma se invece rimangono perdite cosi no.potrebbe essere un inizio di aborto

  • Commento inserito da Carmen il 10 dicembre 2017 alle ore 17:18

    Io sono all' ottava settimana ieri sera sono andata in bagno e ho delle piccole perdite di sangue marroni dopo basta e oggi mi sembrano di più mi devo preoccupare grazie

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Citomegalovirus2021

Virus in gravidanza: il citomegalovirus

Più diffuso di quanto si pensi, il CMV o citomegalovirus è un virus della famiglia degli herpes che se contratto in gravidanza può avere serie conseguenze sul nascituro.

continua »
Estate-Pancione2021

Estate col pancione in 10 domande

10 domande e altrettante risposte per affrontare al meglio i prossimi mesi estivi con il pancione. Dall’esposizione al sole ai bagni in mare, dal caldo ai viaggi.

continua »
Ipotesi-gravidanza

Dimmi che sei incinta senza dirmi che sei incinta

Quali sono i segnali che lasciano intuire che una donna è incinta sebbene ancora la pancia non si veda e i segni della gravidanza non siano ancora comparsi?

continua »
Madri_2019

Come sono le mamme che hanno partorito nel 2019?

Il Ministero della Salute ha reso noti i dati sulle caratteristiche delle mamme che hanno partorito nel 2019 e dei loro bimbi. Qual è il loro identikit?

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network