Primi sintomi di gravidanza

Ho un ritardo, come faccio a scoprire se sono incinta? Quali sono i sintomi all'inizio della gravidanza? La nausea mattutina è segnale di gravidanza?

Articoli Correlati

Primi sintomi di gravidanza


Sono incinta? Può essere facile scoprire di essere incinte, se si ha un ciclo regolare, si scopre di essere in dolce attesa qualche giorno dopo la data presunta dell’arrivo delle mestruazioni, quando un test di gravidanza conferma l'avvenuto concepimento. Infatti, se il ciclo è regolare e ci sono stati rapporti sessuali nel periodo dell’ovulazione (che generalmente, corrisponde al 14° giorno a partire dal 1° giorno dall’arrivo delle ultime mestruazioni), il calcolo risulta molto più semplice e l’amenorrea (ossia l’assenza delle mestruazioni) può rappresentare, in questi casi, un chiaro segnale dell’avvenuto concepimento.
Non è però sempre semplice, in caso di cicli irregolari, capire se la sei incinta e, quindi, ti trovi già in dolce attesa, oppure no, può risultare più difficile. Il ritardo mestruale, infatti, può apparire alla futura mamma come un fatto normale, cui dare poco peso.


Esistono, però, altri “sintomi” che possono insospettire la donna mettendola sul chi va là sulle trasformazioni che il suo corpo sta subendo per accogliere l’embrione.

ASCOLTARE IL PROPRIO CORPO SENZA FALSE ILLUSIONI
Prima di elencarvi alcuni tra i sintomi più comuni che segnalano l’inizio di una gravidanza, è d’obbligo una premessa. Non tutte le gravidanze sono uguali e ogni donna vive esperienze e sensazioni sue proprie che non possono essere catalogate.


I sintomi che elencheremo, quindi, possono anche non essere presenti, o essere presenti solo in parte. O ancora, essere semplicemente il segnale dell’arrivo delle mestruazioni.. Talvolta possono anche essere determinati dal forte desiderio della donna di rimanere incinta. Lo stesso ritardo mestruale può essere dovuto all’ansia di essere (o non essere) incinta.
Indipendentemente, quindi, dalla presenza o meno di segnali più o meno evidenti, sarà solo il test di gravidanza (da eseguire, per sicurezza, qualche giorno dopo la data presunta dell’arrivo delle mestruazioni) a confermare l’avvenuto concepimento.

SINTOMI DI GRAVIDANZA: COLPA DEGLI ORMONI
I sintomi precoci della gravidanza, che alcune donne percepiscono già dal concepimento e, comunque, molto prima dell’amenorrea, sono chiamati fenomeni simpatici della gravidanza e sono causati dagli sconvolgimenti ormonali che fanno seguito alla fecondazione dell’ovulo. In particolare, nelle primissime fasi dopo la fecondazione, a intervenire pesantemente è un ormone – il Beta HCG - la cui presenza o meno determina la positività o negatività del test di gravidanza. Sotto il suo effetto, il corpo subisce profonde trasformazioni, indispensabili per permettere il buon proseguimento della gravidanza.
Ecco, dunque, che a ridosso della data del presunto arrivo delle mestruazioni (e, in alcuni casi, anche prima), alcune donne possono percepire i seguenti segnali, per certi aspetti non molto diversi da quelli del periodo premestruale.
 

  1. Tensione al seno: questo sintomo può essere facilmente confuso con il classico turgore premestruale e si presenta, generalmente, qualche giorno prima del presunto arrivo delle mestruazioni. A causa della presenza del progesterone, il seno appare gonfio e dolorante provocando, al tatto, dolore e fastidio. I capezzoli sono irritabili e molto sensibili. Le vene delle mammelle più evidenti, l’areola è più scura e sulla sua superficie possono fare la loro comparsa dei piccoli rilievi chiamati Tubercoli del Montgomery (sono le ghiandole che serviranno durante l’allattamento per produrre una sostanza disinfettante e lubrificante).
  2. Tensione addominale: sintomo difficilmente riconoscibile e che può facilmente essere confuso con il senso di pesantezza addominale che caratterizza il periodo premestruale. È la conseguenza degli sconvolgimenti ormonali che si stanno verificando all’interno del corpo.
  3. Dolori al basso ventre: questo sintomo non è molto diverso da quello che precede l’arrivo delle mestruazione e può essere facilmente confuso.
  4. Perdite ematiche: poco frequenti, non vanno confuse con le perdite mestruali e non devono assolutamente insospettire la futura mamma. Il più delle volte, infatti, sono dovute a un’atrofia di segmenti di decidua. Possono essere sia rosse che di colore scuro e non sono mai eccessivamente abbondanti.
  5. Stanchezza: spossatezza, colpi di sonno improvvisi, senso di fatica, apatia… sono sintomi comuni che non dipendono dalle ore di sonno. Potrà capitare di addormentarsi davanti alla televisione, leggendo un libro, persino al cinema. Nulla di preoccupante. Si tratta semplicemente della conseguenza del lavoro incessante compiuto dagli ormoni per permettere il buon proseguimento della gravidanza.
  6. Nausea: la nausea, che interessa il 50% delle donne incinta, è molto comune nel primo trimestre di gravidanza e può fare la sua comparsa già nelle primissime settimane, prima dell’amenorrea. Per molte donne è il primissimo segnale dell’avvenuto concepimento. È facilmente distinguibile dalla nausea dovuta ad altre cause perché è apparentemente immotivata. Può fare la sua comparsa in qualsiasi momento della giornata o può essere una sensazione costante durante tutto il giorno. Quasi mai è accompagnata da vomito (per lo meno all’inizio) e non compromette necessariamente l’appetito. È spesso causata da un odore percepito come molto forte e fastidioso (aumenta, infatti, in queste prima fasi la sensibilità agli odori che rende disgustosi anche odori percepiti come “buoni” fino a qualche tempo prima) ed è spesso accompagnata da un aumento della salivazione.
  7. Tendenza a urinare più spesso: è un sintomo molto frequente che si manifesta qualche giorno prima la mancata mestruazione ed è dovuto alla maggiore spinta sulla vescica da parte dell’utero.
  8. Aumento della temperatura basale: nella seconda metà del ciclo, ossia dall’inizio dell’ovulazione fino alla comparsa delle mestruazioni, la temperatura basale (che va misurata la mattina presto con un termometro apposito venduto in farmacia) aumenta stabilizzandosi intorno ai 37°C. Il perdurare di questo innalzamento a oltre il periodo di concomitanza della mancata mestruazione è segnale sicuro dell’avvenuto concepimento. È importante, però, che la temperatura sia stata registrata tutti i giorni del ciclo (ossia dal primo giorno dell’ultima mestruazione fino al presunto giorno di quella mancata). Solo così, infatti, il test può essere attendibile.

 

TEST DI GRAVIDANZA
I test di gravidanza attualmente in commercio (costo intorno agli 8€. Possono essere acquistati anche al supermercato) sono molto attendibili e lo sono senza ombra di dubbio qualora il risultato sia positivo. Si tratta, infatti, di striscioline reattive che si colorano in presenza dell’ormone Beta-HCG.
Per essere attendibili (e non dare, quindi, un risultato negativo qualora sia positivo) andrebbero eseguiti utilizzando l’urina del mattino, in cui è presente un’alta concentrazione di ormone. Il risultato è molto veloce essendo leggibile già 2 minuti dopo l’esecuzione del test.
Il test può essere eseguito già a partire dall’8° giorno dopo l’ovulazione e, quindi, prima della mestruazione attesa. Dal momento, però, che l’ovulazione può anticipare o posticipare e che non sempre la presenza del Beta-HCG è tale da condizionare il risultato del test, si consiglia di effettuarlo solo qualche giorno dopo la presunta data delle mestruazioni.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Mara Merlin il 20 giugno 2022 alle ore 08:42

    Solo pochi mesi fa stavo attraversando gli stessi problemi di relazione/incomprensione con mio marito, siamo sposati da oltre 6 anni, è stato davvero dolce e talvolta alla fine dell'anno scorso è stato così terribile perché mio marito ha iniziato a tradirmi e stava cercando per un modo per divorziare da me, ci siamo lasciati prima di 3 mesi dopo e siamo tornati di nuovo nel primo trimestre di quest'anno, proprio il mese scorso mi ha lasciato completamente indietro con i nostri due figli senza dire una parola. ero così confuso chiedendomi cosa poteva essere andato storto. In passato abbiamo entrambi partecipato a coppie di consulenza/seminari coniugali e alla fine ho deciso per un terapista ma inutilmente, amo quest'uomo e lo rivoglio così disperatamente se non per me, ma per il bene dei bambini, gli mancherà e non so come potrei spiegare le cose alla loro comprensione. Ho letto un post di commento online su come una giornalista con sede a Los Angeles ha trovato il vero amore dopo 9 anni di relazione spezzata dal cuore e si è sposata immediatamente poche settimane dopo che la Dr.Igginovia le ha lanciato un incantesimo per trovare il vero amore e sposarsi. Ho avuto la fortuna di avere accesso all'e-mail personale doctorigbinovia93@gmail.com e WhatsApp +12162022709 e Viber +12066713285 quindi l'ho contattato e Drigbinovia mi ha detto che mi aiuterà a riprendermi mio marito, che non dovrei preoccuparmi che tutto andrebbe bene con solo tre giorni lavorativi, ho seguito attentamente tutte le sue istruzioni su cosa fare a casa mia durante una preghiera d'amore nel cuore della notte. Il dottor igbinovia ha trasmesso un segmento di incantesimo d'amore e, sorprendentemente, il secondo giorno era intorno alle 05:00 Mio marito mi ha chiamato Sono rimasto così sorpreso che mio marito che si è rifiutato di chiamarmi o di mandarmi un messaggio nelle ultime tre settimane, improvvisamente ha chiamato per scusarsi con me e ha detto che sarebbe tornato a casa che gli mancava la sua famiglia, era così eccitato che l'ho accettato di nuovo

  • Commento inserito da Elisa il 29 maggio 2022 alle ore 09:16

    Buongiorno e 18 giorni di ritardo ho fatto il test di gravidanza e negativo ho dolore alla pancia e il seno che mi sta tirando non posso camminare ho la pancia gonfia non so che posso fare aiutatemi se il test e negativo devo fare di nuovo il test di gravidanza

  • Commento inserito da Susy il 27 maggio 2022 alle ore 12:59

    Sono 2giorni che ho un seno dolente e le vene sono molto evidenti .

    ho la pancia tutta indolenzita e dura .

    La notte nn riesco piu a dormire

    Sento sempre puzze

    sabato dovrebbe venirmi il ciclo

    Cosa pensate posso essere incinta ?

    Spero tanto in una gravidanza

    Mancano solo un pauo di giorni ma ho un'ansia assurda e anche tsnto nervosa .vorrei spaccare il mondo e poi mi viene da puangere .

    Spero in una vostra risposta

  • Commento inserito da Napoli il 30 dicembre 2021 alle ore 19:06

    Buonasera,ho un ritardo di 9 gg..cn un ciclo regolare ,ho fatto il test ma è risultato negativo...come sintomi ho la nausea fitte basso ventre,pancia gonfia e dal primo gg d ritardo dolori cm qll mestruali ,cosa devo fare ? Grazie a chi m risp

  • Commento inserito da Lorenza il 15 dicembre 2021 alle ore 08:52

    Salve

    Ho dolori al seno da 10 giorni circa e un ritardo di 5 giorni

    Ho dei dolori al basso ventre,e il gonfiore all'addome tipico del mio ciclo, è inesistente

    Dovrei fare il test?

  • Commento inserito da Sabri il 2 dicembre 2021 alle ore 10:06

    Ciao Federica, un ritardo di 3 giorni è troppo poco.. cerca di non pensarci e rifai il test fra qualche giorno, ma soprattutto stai tranquilla!

  • Commento inserito da Federica il 30 novembre 2021 alle ore 11:10

    Ho dolori al seno da 15 giorni e il ciclo e in ritardo da 3 giorni pieni, ho crampi addominali come se mi stesse venendo il ciclo, ho fatto un test ed è risultato negativo, il test dice una settimana dopo il ritardo mestruale, può essere non attendibile? O sono io stressata e quindi mi ritarda il ciclo? Mi e capitato di mangiare qualcosa e venirmi la nausea e doverla sputare per il sapore pesante, cos'è che di solito mangiavo tranquillamente e di avvertire odori che le persone accanto a me non sentivano! Ora voglio capire se fosse solo il desiderio di avere un bimbo! E quindi autosuggestione oppure son veramente in cinta! Son disperata!

  • Commento inserito da LellaKerfo94 il 25 agosto 2021 alle ore 22:56

    Il 15 agosto mi è arrivato il ciclo e mi è finito il 18, dal 20 ho dolori al basso ventre,dolori alle ovaie, e ai lati della pancia e ho una nausea continua e mi sento sempre lo stomaco pesante e la pancia è dura. A letto, se mi giro di lato, mi tira la pancia. A volte ho colpi di calore che mi danno spossatezza con a seguito dei capogiri.

    Gradirei un suo parere

  • Commento inserito da Claudia il 29 luglio 2021 alle ore 10:43

    Buongiorno, io ho smesso la pillola circa 3 mesi fa, il mese scorso ho avuto dei repporti completi con il mio ragazzo... E presa dal "panico" ho fatto un test più o meno 8 giorni prima dell arrivo del ciclo,con esito negativo.

    Dopo ciò, mi sono tranquillizzata e ho aspettato l arrivo del ciclo... Che non è mai arrivato, ed ora sono in ritardo di 8 giorni.. Ma ho comunque dolori alla pancia,e fastidio ai capezzoli.

    Proverò a rifare un altro test, in quanto il primo magari è stato fatto in anticipo...

    Consigli?

    Grazie

  • Commento inserito da Marianna il 8 giugno 2021 alle ore 13:05

    Mi scusi dottore xke questo mese ho dolori al basso ventre subito dopo L ovulazione di solito questi dolori mi vengono un paio di giorni prima del ciclo

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Colazione-gravidanza

La super colazione per la futura mamma

Tre colazioni super nutriente e sane perfette per la mamma in dolce attesa. Per avere sin dal primo pasto tutti i nutrimenti necessari per sé e per il bambino.

continua »
Estate-Pancione2021

Estate col pancione in 10 domande

10 domande e altrettante risposte per affrontare al meglio i prossimi mesi estivi con il pancione. Dall’esposizione al sole ai bagni in mare, dal caldo ai viaggi.

continua »
Abiti-premaman-cerimonie

Abiti premaman da cerimonia

Battesimi. Cresimi. Comunioni. Matrimoni. È proprio necessario presentarsi a questi eventi 'ingoffate' come sacchi o è possibile avere un certo stile anche durante la gravidanza?

continua »
Cognome-madre

Finalmente ai figli anche il cognome della mamma

Storica la sentenza della Corte Costituzionale che si è espressa contro l'automatismo per il quale ai figli debba essere dato come standard il cognome del padre. Ecco cosa cambia.

continua »
Cerca altre strutture