Quando si aspetta un bambino negli USA

La gravidanza made in USA. Tra disservizi, come in Italia, e perfezione (ma solo dopo aver aderito a costosi pacchetti di assistenza). Ce ne parla Silvia Sacchetti.

Sono state due settimane un po' di 'aggiustamenti' e di riadattamento e la voglia di mettermi al computer di sera non arrivava proprio...
E poi un giorno quello che deve riparare la lavastoviglie, un giorno quello della televisione, un giorno quello delle luci. E gli americani non è che prendono un appuntamento. No. Loro ti dicono che passano dalle 12.00 alle 16.00. Tu stai a casa ad aspettare. Potresti essere fortunata o perdere tutto il pomeriggio. A caso.


Il lunedì dopo il mio arrivo ho subito chiamato la mia ginecologa per prendere appuntamento. Sono andata avanti una settimana intera perchè continuavano a rimbalzarmi e a dirmi che mi avrebbero richiamato.
Il venerdì mi piazzo al telefono incazzata nera. Al primo 'La facciamo richiamare', esplodo e così cominciano ad agitarsi e farmi attendere al telefono prima 20 minuti. Poi cade la linea. Richiamo. Musichina. 'Selezionare il numero 1 per le emergenze, 2 ..... 9 per parlare con un operatore'. 9. Musichina. 'Hi MS wwm, sorry can you wait a moment please?'. Non faccio in tempo a rispondere. Musichina.

Ussignur come mi girano!!!
Mi risponde non so bene quale nursery e mi dice che ci sono dei problemi visto che sono stata via più di tre mesi e che quando sono andata via ho richiesto la copia dei miei esami.
Ok, scusi, quali problemi? Vi avevo avvertito...
Ehhhh, nooooo, saaaaaa, attenda in linea. Ritorna. No è che lei prima di partire non aveva aderito al nostro pacchetto PLATINUM MOMMIES.
E allora?
E allora da quest'anno non accettiamo più pazienti che non aderiscono a questo pacchetto.
... Ma a dicembre non mi avevate detto così. Mi avevate detto che semmai era un surplus per avere dei servizi in più ma che OVVIAMENTE era facoltativo. E io non avevo accettato visto che i servizi da voi offerti in questo pacchetto di 5,000 DOLLARI, non mi interessavano e soprattutto visto che sarei tornata a fine marzo ormai a due mesi dal parto...
  • eh lo so m prima era prima.
  • e ora è ora. Quindi mi state dicendo che se non pago 5,000 dollari la Dottoressa non mi visita più. Lei si rende conto di quello che mi sta dicendo? Per due mesi di gravidanza devo pagare 5,000 DOLLARI.
  • Eh sì capisco.
  • Ma scusi è professionalmente etico quello che mi sta dicendo?
  • Mi dispiace ma la MANAGER dello studio medico quest'anno ha stabilito queste regole. Grazie e arrivederci.



No ditemi voi.
Mi sono messa al telefono e ho chiamato altri 3 studi medici. NADA.
Alla 32esima settimana di gravidanza non mi voleva prendere nessuno. Perchè?
Perchè chi li avrebbe rimborsati dei soldi 'persi' nei 7 mesi precendenti?
Ovviamente l'alternativa era andare direttamente in ospedale al momento del parto che tanto fuori non ti lasciano. FORSE.
Sarà anche io sfigata, che volete che vi dica. E forse avrei dovuto continuare la ricerca, ma onestamente mi sono sentita completamente persa.
Richiamo. L'infermiera capo mi dice che visto che sono ai miei due ultimi mesi mi avrebbero fatto uno sconto di 3,000 dollari e quindi avrei dovuto pagare solo 2,000.

Ci ho pensato. E visto che i soldi me li rimborsano mi sono lasciata convincere. Contro tutti i miei principi e con una rabbia incredibile, ho pagato.
Lo so che forse non è stata la scelta migliore, ma sono alla mia 32esima settimana in un posto che non conosco e sì mi sono sentita sola.

Ma la cosa più divertente è stato il NANOSECONDO dopo aver pagato.
Sorrisi, regali su regali e totale massima super disponibilità.
Mi hanno consegnato una borsa in pelle firmata da non so chi bene (orribile se devo essere sincera) con dentro UDITE UDITE: un paio di orecchini, una collana, alcuni libri, del miele, un bagno schiuma, coupons per i soliti campioncini di creme e cremine per bambini, e un manuale con dentro tutte le chicche e i numeri di telefono privati dei dottori dello studio.
Tra le chicche una nutrizionista, due massaggi prenatali, l'assistenza post parto di una doula per l'allattamento, un PLAN BIRTH personalizzato.
Ecco il BIRTH PLAN. Cos'è? Niente praticamente decidi tutto prima. Sabato prossimo andiamo con la SuperDOttoressa a fare un giro per l'ospedale e pre-registrarmi nell'ala delle sale private. Sono curiosa di vedere se ci sono le slot machine anche lì....
E poi posso decidere anche quando far nascere il bambino. Cioè se proprio non mi piace il 5 giorno come data presunta posso scegliere chessò il 24 maggio? No problem. Cesario programmato, induzione...io scelgo.
Ho un lista di anestesie tra le quali scegliere. Bah e io che conosco solo l'epidurale...
Naturale, non naturale, quanto naturale...
Cose normali no eh?
But this is America

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Elisa il 22 aprile 2015 alle ore 10:46

    Ciaooooooo Silvia, anche io vivo negli Stati Uniti! Come posso contattarti?

  • Commento inserito da elisa il 21 aprile 2015 alle ore 17:28

    Ciaooooooo Silvia, anche io vivo negli Stati Uniti! Come posso contattarti?

  • Commento inserito da Marta il 5 marzo 2015 alle ore 08:06

    Ciao! Il tuo articolo è interessante e avrei bisogno di chiederti ulteriori consigli se tu fossi disponibile. Ti ringrazio!

    Marta

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Citomegalovirus2021

Virus in gravidanza: il citomegalovirus

Più diffuso di quanto si pensi, il CMV o citomegalovirus è un virus della famiglia degli herpes che se contratto in gravidanza può avere serie conseguenze sul nascituro.

continua »
Estate-Pancione2021

Estate col pancione in 10 domande

10 domande e altrettante risposte per affrontare al meglio i prossimi mesi estivi con il pancione. Dall’esposizione al sole ai bagni in mare, dal caldo ai viaggi.

continua »
Ipotesi-gravidanza

Dimmi che sei incinta senza dirmi che sei incinta

Quali sono i segnali che lasciano intuire che una donna è incinta sebbene ancora la pancia non si veda e i segni della gravidanza non siano ancora comparsi?

continua »
Madri_2019

Come sono le mamme che hanno partorito nel 2019?

Il Ministero della Salute ha reso noti i dati sulle caratteristiche delle mamme che hanno partorito nel 2019 e dei loro bimbi. Qual è il loro identikit?

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network