Si può fare sesso in gravidanza?

É uno dei dubbi che attanaglia maggiormente le future mamme durante la gravidanza: è possibile fare l’amore durante l'attesa? Il sesso non sarà pericoloso per il bambino? Quali sono le posizioni consigliate?

Si può fare sesso in gravidanza?


A quanto pare quella del sesso durante i nove mesi di gravidanza è una domanda che attanaglia i futuri genitori evidentemente preoccupati di arrecare danno al bambino. Sulla risposta a questo dubbio, però, i ginecologi sono tutti d’accordo: se la gravidanza procede senza problemi e la futura mamma se la sente, nulla vieta di fare l’amore con il proprio partner fino al termine della gestazione.
I problemi, invece, potrebbero essere di ordine psicologico. Con il procedere della gravidanza, infatti, e gli inevitabili cambiamenti cui il fisico va incontro, molte donne si sentono meno attraenti, meno desiderabili e, quindi, più inibite di fronte alla possibilità di avere rapporti con il proprio compagno.


Anche in questo caso, però, nulla sembrerebbe più falso. Sembra, infatti, che gli uomini, in linea generale, siano particolarmente attratti dalle donne incinta, di cui apprezzano le forme e le curve arrotondate, simbolo di femminilità.
La decisione, quindi, di fare sesso o meno nei nove mesi spetta solo e soltanto alla coppia che, all’interno di una situazione mutata, deve trovare il proprio equilibrio e il proprio modo di incontrarsi a letto senza, però, la paura di fare in qualche modo male al bambino.

QUANDO I RAPPORTI ANDREBBERO EVITATI
Esistono pochissime controindicazioni al sesso durante la gravidanza. Qualcuna, però, purtroppo sussiste.
No quando c’è una minaccia d’aborto, nei primi mesi come alla fine della gestazione, dal momento che le sollecitazioni cui è sottoposto l’utero potrebbero complicare ulteriormente la situazione. Sarà, però, il ginecologo a stabilire quando sì e quando no. E sì a partire da quando e secondo quali modalità.
No in caso siano in corso infezioni, sia da part maschile che femminile.
No in caso di placenta previa.
No nell’ultimo trimestre di fronte a gravidanze gemellari dal momento che lo sperma contiene sostanze chimiche, le prostaglandine, che potrebbero essere causa di parto anticipato (non è una leggenda, infatti, che a termine gravidanza, quando proprio il bambino non ne vuole sapere di nascere, le ostetriche consiglino alla futura mamma di fare l’amore in modo regolare).

PERCH NON BISOGNEREBBE SMETTERE DI FARE SESSO DURANTE LA GRAVIDANZA
Il sesso in gravidanza, che naturalmente va calibrato e ripensato tenendo conto di quelli che sono i cambiamenti fisici della futura mamma (certe posizioni, infatti, soprattutto a termine gravidanza, non sono proprio più praticabili per oggettiva impossibilità della donna nell’eseguirle), è un aspetto che andrebbe mantenuto vivo durante la dolce attesa. Non solo, infatti, rinsalda il rapporto di coppia permettendo all’uomo di non sentirsi di troppo e di percepire ancora il suo ruolo rispetto alla donna, ma aiuta entrambi i futuri genitori a rilassarsi, a godere della propria intimità e a gettare le basi per quella che sarà la futura vita con il bambino.
I primi mesi dopo il parto, infatti, saranno molto duri per la coppia. Per 40 giorni alla donna saranno vietati rapporti sessuali. Le notti insonni, l’impegno con il piccolo, le oggettive difficoltà dei primi giorni, faranno sì che il sesso, inevitabilmente, cada in secondo piano.
Una coppia sana, che durante la gravidanza ha saputo mantenere viva l’attrazione reciproca e la voglia di fare l’amore, riuscirà, dopo le prime settimane di rodaggio, a ritrovare la voglia e il desiderio di fare sesso. Le altre, quelle che per nove mesi si sono astenute, potrebbero andare incontro a difficoltà maggiori, soprattutto sul piano psicologico.
È evidente che l’uomo, volente o nolente, dovrà un po’ seguire quelle che sono le pulsioni e i cambiamenti ormonali della compagna (nei primi mesi, per esempio, il desiderio potrebbe calare, a causa delle nausee, della stanchezza, della voglia di dormire, dei cambiamenti ormonali…. Così come alla fine, il peso della pancia potrebbe rendere difficoltoso e, di conseguenza, poco piacevole il rapporto). È fondamentale, però, che i due futuri genitori continuino a cercarsi, a desiderarsi e a voler far sesso senza timori, inutili, e false preoccupazioni psicologiche.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da cecilia il 6 ottobre 2019 alle ore 11:17

    sono d€accordo

  • Commento inserito da Anonimo il 15 settembre 2019 alle ore 22:24

    Sono in attesa di 4 mesi però una settimana fa sono andata in ospedale con dei dolori alla skiena e alla pancia poi mi hanno dato le prontogest le ho fatte tutte sono stata a rapporto vorrei sapere se succede qualcosa

  • Commento inserito da Anonimo il 15 settembre 2019 alle ore 22:23

    Sono in attesa di 4 mesi però una settimana fa sono andata in ospedale con dei dolori alla skiena e alla pancia poi mi hanno dato le prontogest le ho fatte tutte sono stata a rapporto vorrei sapere se succede qualcosa

  • Commento inserito da Marika il 19 marzo 2018 alle ore 06:46

    Ma se una donna non sa di essere incinta ed ha un ritardo di 6 giorni e durante questo ritardo fa l'amore c'è il rischio che l'embrione si toglie?

  • Commento inserito da desirée il 1 giugno 2015 alle ore 19:46

    Ho fatto sesso 2 volte di seguito e sono incinta da due mesi puó succedere qualcosa?

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Cosa-non-fare-in-gravidanza

5 cose da evitare quando si � incinta

Certo. Fumare. Bere alcolici. Intossicarsi di caffè. Alcuni 'divieti' della gravidanza sono noti e, più o meno, rispettati da tutte le donne incinta. Ci sono, però, altri piccoli accorgimenti da prendere durante i nove mesi di attesa. Per il benessere del bambino. Ma anche della futura mamma.

continua »
Fitball-in-gravidanza

Fitball in gravidanza. Ecco perché è utile

Non è molto diversa dalle palle che si trovano nelle palestre utilizzate per eseguire alcune sequenze di esercizi. Usata in gravidanza, la fitball apporta una serie di benefici durante tutti i tre trimestri di gestazione.

continua »
Peso-gravidanza

Aumento del peso in gravidanza

L'aumento di peso durante i 9 mesi di gravidanza è fisiologico e indispensabile per garantire la crescita del bambino. L'aumento, però, non segue un andamento lineare nei 3 trimestri. Ecco come dovrebbe cambiare il peso della futura mamma.

continua »
pavimento_pelvico-Kegel

Dopo il parto, esercizi di Kegel per allenare il perineo

Gli esercizi di Kegel che aiutano a mantenere allenato il perineo e rafforzano la muscoatua pelvica sono particolarmente indicati nel periodo del post partum per ritrovare il proprio benessere e assicurarsi una vita sessuale senza problemi.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network