Allergie: prevenzione sin dal primo giorno

Si chiama Allegria ed è un’Associazione nata con il fine di promuovere la ricerca nel campo delle allergie respiratorie infantili sensibilizzando le famiglie sull’argomento.

Articoli Correlati

Allergie: prevenzione sin dal primo giorno


UN’ASSOCIAZIONE CONTRO ALLERGIE E ASMA
ALLEGRIA, Associazione italiana per la ricerca sull’allergia e l’asma infantili, nasce a Milano nel 2002 grazie al contributo di un gruppo di pediatri, genitori e volontari con tre obiettivi principali:


  1. promuovere la ricerca nel campo delle allergie e dell’asma nell’età infantili;
  2. promuovere studi dedicati alle cause e alla diffusione delle malattie allergiche e asmatiche nel bambino;
  3. sensibilizzare le famiglie nei confronti di queste malattie, nonostante tutto, ancora poco conosciute e, comunque, troppo spesso, sottovalutate.

Con questi scopi e grazie, soprattutto, all’aiuto di volontari che quotidianamente e con modalità differenti sostengono l’Associazione, ALLEGRIA devolve alla ricerca e alla prevenzione circa il 90% dei contributi raccolti mantenendo non più del 10% per le spese di gestione.

 

PREVENZIONE: SI COMINCIA DAI PRIMI GIORNI DI VITA DEL BAMBINO


Sebbene al giorno d’oggi i bambini che soffrono di allergie siano circa il 30%, studi e ricerche hanno dimostrato che le allergie si possono prevenire.
L’importante è seguire alcune regole fondamentali e iniziare sin dai primi giorni di vita del bambino, quando ancora il suo sistema immunitario non è completamente formato. Questi sono i consigli che i medici e i pediatri che operano all’interno di ALLEGRIA hanno messo a punto. Per qualsiasi chiarimento, comunque, è possibile rivolgersi al proprio pediatra di fiducia per avere maggiori informazioni e suggerimenti sull’argomento.
  1. il latte della mamma rappresenta il migliore alimento per combattere l’insorgenza di allergie respiratorie e alimentari.
  2. In caso il latte materno non fosse sufficiente o per motivi vari la mamma non potesse allattare al seno, esistono latti speciali appositamente formulati che prevengono il rischio che il bambino contragga allergie ed eczemi. È necessario, però, rivolgersi al proprio pediatra per eventuali suggerimenti di marca e per le dosi.
  3. Senza trasformare la camera del piccolo in un ambiente asettico, soprattutto nei primi mesi di vita, è consigliabile evitare la presenza di oggetti polverosi quali, per esempio, tappeti, moquette, peluche… Per chi vive in città, si consiglia l’installazione di filtri ambientali che permettono di ridurre la presenza di allergeni nell’aria.
  4. Per il lettino del bimbo si consiglia di usare coprimaterassi, copricuscini e copripiumoni anallergici per prevenire l’insorgenza di allergie alla polvere.
  5. Se in casa vivono cani o gatti, non è il caso di allontanarli. In caso contrario, però, meglio attendere che il bambino abbia raggiunto l’anno di vita per prenderne uno.

 

PER SAPERNE DI PIÙ SU ALLEGRIA
Per saperne di più su ALLEGRIA e le attività che svolge è possibile consultare il sito internet www.allegriallergia.org che offre un servizio di informazione su due liveli, uno per i pazienti e le famiglie e l’altro per i medici.
Oppure è possibile chimare il numero verde 800-565822 per ottenere informazioni su temi non medici legati alle allergie e indicazioni sui centri specializzati più vicini alla propria residenza con i numeri telefonici per fissare appuntamenti e visite.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
primo-mese-di-vita

Il primo mese di vita del neonato

Cosa succede nel primo mese di vita del neonato? Quali sono le prime difficoltà che mamma e papà devono affrontare nei primi giorni a casa con il bambino? 

continua »
SIN_SEPSI

Sepsi neonatale

Per la Societa'  Italiana di Neonatologia (SIN) e' necessario tenere alta l'attenzione su questa problematica che e'¨ tra le principali cause di morte neonatale

continua »
Estate_home

Come vincere il caldo

Temperature elevate per più giorni consecutivi e alti valori di umidità mettono a dura prova la salute, soprattutto dei più deboli. I consigli del Ministero della Salute per difendersi dal caldo.

continua »
Percentili-cosa-sono

A cosa serve il calcolo dei percentili

I percentili altro non sono che l'unità di misura inserita all'interno della curva di crescita che permette di stabilire se il neonato (e il bambino) cresce in modo regolare per la sua età. Ecco come si calcolano. 

continua »
Cerca altre strutture