Mamma prêt-à-porter

Pensato su modello degli omonimi centri familiari americani, Mamma prêt-à-porter è una rete di baby center nata per venire incontro alle esigenze delle neomamme nei primi mesi dopo il parto.

Articoli Correlati

Mamma prêt-à-porter è un'associazione culturale nata per promuovere il benessere della mamma e del bambino nei mesi successivi al parto. L'idea è venuta a una mamma, Giulia Mandrino, dopo essersi resa conto, in seguito alla nascita del suo bimbo, della mancanza di strutture e servizi destinati alle neomamme nel periodo del puerperio, alla luce anche della sua esperienza americana che l'ha portata in contatto con una ricca realtà di baby center e a sostegno delle famiglie.

 


LA FILOSOFIA

L'obiettivo di Mamma prêt-à-porter è chiaro: diventare un punto di riferimento per le mamme, i papà e gli operatori del settore organizzando attività a 360° a sostegno della genitorialità, anche attraverso la collaborazione con aziende, enti pubblici e privati.


L'idea è quella di diventare, insomma, un punto di riferimento per le mamme dalla gravidanza in avanti, attraverso l'organizzazione di corsi, laboratori, attività destinate a tutta la famiglia.

Tra le proposte, quindi:

 
  • Per il periodo della gravidanza: incontri a tema seguiti da un'ostetrica clinica, danza, yoga, massaggio e focusing.
     
  • Per il puerperio (fino all'anno di vita del bambino): coccole sonore, yoga mamma-bimbo, corso di puericultura, massaggio, ginnastica al parco e mamma mambo.
     
  • Fino ai 3 anni di vita: (sempre con mamma o papà) yoga mamma-bimbo, psicomotricità, musica per gioco, laboratori di lingue.
     
  • Dai 3 anni ai 6 anni: laboratorio di fiabe e yoga per bambini.

    CENTRI E SEDI

    Mamma prêt-à-porter è, per il momento presente a Seregno (MB) - via Tasso 59, Monza (MB) - via Toscana 11, Torino e Vimercate (MB).

    In dirittura d'arrivo l'apertura delle sedi di Brescia, Cagliari e Parma.

    Per maggiori informazioni e contatti www.mammapretaporter.it

     


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Elimination-Communication

Elimination Communication

Sembra incredibile, ma si può. Abituare il bambino sin dalla nascita non utilizzare il pannolino è possibile attraverso il metodo dell'Elimination Communication. Lo confermano anche i pediatri.

continua »
Abbandono-passeggino

Guida all'abbandono del passeggino

Dopo i 24 mesi è consigliato iniziare abituare il bambino a camminare da solo abbandonando gradualmente l'uso del passeggino. Alcuni consigli.

continua »
Nanna-Doudou-Neonato

Un doudou per il neonato

È il primo pupazzetto che, normalmente, si regala al neonato. Senza bottoni o parti removibili, è formato da una copertina con una testa al centro. E va posizionato nella culla del piccolo dopo che ha “raccolto” l’odore della mamma.

continua »
igiene-neonato-cordone-ombelicale

Primi giorni con il neonato: come disinfettare il cordone ombelicale

Nei primi giorni, tra le varie cure da prestare al neonato, c'è quella del cordone ombelicale, che dovrebbe staccarsi nell'arco di 15-20 giorni in modo naturale, ma che va disinfettato per evitare problemi.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network