Alimenti assolutamente vietati prima dell'anno

Se l'OMS ha rivisto le sue posizioni in merito all'inserimento dei diversi alimenti nella dieta del bambino sotto l'anno di età, alcuni alimenti rimangono, comunque, off limits. Vediamo quali. 

Articoli Correlati

Alimenti assolutamente vietati prima dell'anno


NO AL LATTE VACCINO
Fino all'anno di età (e secondo alcuni pediatri anche dopo), il latte più adatto per il bambino è quello materno. Laddove disponibile. In alternativa, non ci sono controindicazioni per il latte formulato o per le bevande vegetali (latte di riso, latte di soya...).


Il latte vaccino, invece, è considerato troppo grasso, povero di ferro e privo dei nutrienti essenziali per garantire al bambino una crescita sana e regolare.
Inoltre, contro il latte vaccino, l'eccessivo apporto proteico e di sali minerali (in particolare sodio) con conseguente sovraccarico per i reni, l'induzione a microemorragie gastrointestinali causa di sanguinamenti intestinali e, di conseguenza, anemia, e lo scarso apporto vitaminico (persino la vitamina D per la quale il consumo di latte vaccino per anni è stato considerato alimento top).

NO AL SALE
Causa di ipertensione del neonato, il sale va evitato per tutto il primo anno di vita e usato in basse quantità anche negli anni successivi. 
E' fondamentale abituare il bambino al gusto reale del cibo, evitando di salare eccessivamente gli alimenti e non esagerando neppure con i cibi eccessivamente salati. Questo non solo consente uno sviluppo sano del piccolo ed evita un inutile sovraccarico di lavoro per i reni, ma permette di abituare il bimbo a un'alimentazione naturale, basata sul gusto reale del cibo e non su quello 'modificato'.

NO ALLO ZUCCHERO
Vale per lo zucchero lo stesso discorso del sale. Non serve sotto l'anno di età e andrebbe evitato anche in seguito. Vietato, quindi, dolcificare le bevande, la frutta o esagerare con gli alimenti dolci.
L'innalzamento non controllato dell'indice glicemico, conseguenza del consumo di zucchero, infatti, è tra le principali cause di cattive abitudini alimentari, carie, obesità in età pediatrica e altre patologie.
No anche alle bevande, ai succhi di frutta, a merendine e biscotti confezionati.

NO AL MIELE
Considerato un alimento sano e completo, preferibile allo zucchero, il miele andrebbe comunque evitato sotto l'anno per l'elevato rischio di botulino. Il consumo di miele artigianale, infatti, potrebbe essere responsabile dell'introduzione nell'organismo di spore di botulino, un batterio molto pericoloso che sotto l'anno di età il bambino non è in grado di debellare in modo naturale e che potrebbe costargli la vita. Dopo l'anno, il rischio scende anche se il consumo di miele andrebbe evitato per prevenire carie e rischi di sovrappeso.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Rotavirus

Cosa ne sai del Rotavirus?

#unapreoccupazioneinmeno è la campagna che vuole diffondere tra le famiglie una maggiore consapevolezza sulle insidie del Rotavirus.

continua »
Provenzali-linea-infanzia

Biologici e sostenibili. Così i prodotti per la prima infanzia

Sono biologici, sostenibili e certificati dal WWF i nuovi prodotti della linea I Provenzali pensati per la prima infanzia. Per mamme green, attente alla salute dei bambini. E del pianeta.

continua »
Movimento-neonati

Attività fisica del neonato

Dai primissimi mesi fino ai 2 anni, ecco come aiutare il bambino a prendere confidenza con il suo corpo e con lo spazio circostante attraverso il movimento e l'attività fisica.

continua »
Netflix-serieBebe

Bebè: viaggio nel primo anno di vita

Dalla natura all'educazione, una docuserie su Netflix esplora le rivoluzionarie teorie scientifiche che rivelano come i neonati scoprono la vita durante il primo anno di età.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network