Come si chiamano i bambini nati nel 2017?

I nomi di tendenza del 2017. Come si chiamano i bambini nati in questi 3 mesi e quali sono le tendenze per i prossimi 9? Ecco un elenco di nomi popolari e decisamente inflazionati per i piccoli del 2017.

Come si chiamano i bambini nati nel 2017?



Quali nomi andranno di moda nel 2017? Come si chiameranno i bambini che nasceranno nell'anno del Gallo?
Come nel 2016, sono i nomi classici, tradizionali, ad avere la meglio. Archiviata la moda dei nomi stranieri, dei nomi originali a tutti i costi, dei nomi di attori e cantanti, i genitori di oggi scelgono nomi italiani che si rifanno, per lo più, alla tradizione italiana, appunto. Con una netta predilizione, soprattutto per i nomi femminili, per i nomi brevi, di poche lettere.
Sul nostro CercaNome troverete l'elenco completo di tutti i nomi italiani esistenti. Qui, 20 nomi tra maschili e femminili che, quasi sicuramente, andranno per la maggiore nel 2017.



NOMI DA FEMMINA


Olivia
Nome di origine celtica poco diffuso fino a qualche anno fa,  contiene le radici delle parole 'tutta ardente'. L'onomastico si festeggia il 10 giugno.
Sofia
e origini di Sofia si trovano nel vocabolo greco sophia, che nell'antichità indicava la conoscenza e nel contesto cristiano la divina sapienza. Sonia è un vezzeggiativo di Sofia. L'onomastico si festeggia il 30 settembre.
Aurora:
di origine indo-europeo, proviene dall'omonima parola latina che indica la luce che precede il sorgere del sole. Nella mitologia Aurora era la dea del mattino. Si festeggia l'onomastico il 20 ottobre.
Beatrice
Di origine latina, il nome è legato al termine Beatrix, cioè colei che rende beati. Non è un caso che proprio Beatrice comunemente sia considerata come la donna capace di dispensare un'estrema felicità. L'onomastico si festeggia il 29 luglio.
Giulia
di origine greca, deriva dalla parola Ioulus 'lanuginosa'. L'onomastico si celebra il 21 maggio in memoria di S. Giulia, martire in Corsica nel 450. Patrona di Livorno e della Corsica.
Emma
Uno dei nomi più diffuso dell'ultimo decenni ha origine germaniche e significa 'nutrice'. L'onomastico si festeggia il 19 aprile.
Mia:
variante anglosassone e multilingue di Maria, Mia significa “Afflitta e amareggiata' (per la morte di Gesù), ma anche 'signora', 'padrona', o “amata”.
Ginevra:
di origine celtico, trae la sua origine da Gwind Eve, donna barbara ovvero donna dei vichinghi, ma anche da un vocabolo di origine celtica, Gwehyfar, che corrisponde a bianca tra gli elfi. L'onomastico si festeggia il 2 aprile.
Martina:
di origine latino, Martina significa dedicata a Marte. L'onomastico si festeggia il 30 gennaio, in onore di Santa Martina martire.
Rebecca
Dalla lingua ebraica Ribqàh che significa 'avvince con le sue grazie', letteralmente 'rete'. L'onomastico si festeggia il 30 agosto.


NOMI PER UN MASCHIETTO

Lorenzo
Di origine latina, deriva dal termine latino Laurus=alloro. E' patrono di bibliotecari, cuochi, librai, pasticcieri, pompieri, rosticceri e lavoratori del vetro. L'onomastico si festeggia il 10 agosto.
Francesco
Trova la sua origine nell'antico tedesco Franch=libero. L'onomastico si festeggia per tradizione il 4 ottobre in memoria di S. Francesco d'Assisi, patrono d'Italia.
Alessandro
Proviene dalla lingua greca alexo, che significa proteggere, e dalla radice andr-: uomo, e sta quindi a indicare il difensore degli uomini. Si festeggia l'onomastico il 26 agosto.
Mattia
Proviene dall'ebraico Mattaj latinizzato in Mathias con il significato di dono del Signore. L'onomastico viene celebrato il 14 maggio in onore di San Mattia apostolo. E' patrono degli ingegneri e si invocava contro il vaiolo.
Matteo
Proviene dall'ebraico Matathiah, tratto da Matt e Jahov. Significa Uomo di Dio. L'onomastico si celebra il 21 settembre in ricordo di San Matteo Levi evangelista, patrono dei banchieri, bancari, doganieri, guardie di finanza, cambiavalute, contabili, cambiavalute, contabili, ragionieri...
Davide
Nome ebraico, trae le sue origini dalla parola Davidh, che significa amato. Il termine ammette due possibili interpretazioni: o con la valenza di 'amore', o in senso teologico con il valore di Dio ha amato. L'onomastico si festeggia il 29 dicembre.
Jacopo
Versione popolare equivalente a Giacomo (Jaakob=seguace di Dio). E' il patrono dei pellegrini, dei viaggiatori, dei barcaioli, dei droghieri, dei pasticceri. L'onomastico si festeggia il 25 luglio.
Giulio
Incerta l'origine etimologica del nome. Probabilmente l'origine più antica è da ricercare nel termine greco ioulos che indica una capigliatura folta e crespa. Forse Giulio però è collegato a jovilos, dedicato a Giove, o forse a iulis, calore ardente. L'onomastico si festeggia il 22 maggio.
Riccardo
Il nome trova le sue origini dal gotico rejka che significa potente, duro e hart, cuore. Indica un uomo dal cuore duro e non come vuole l'etimologia popolare un uomo ricco. L'onomastico si festeggia il 3 aprile.
Sebastiano
Proviene dalla lingua latina Sebastianus e significa augusto, illustre. L'onomastico si festeggia il 20 gennaio in ricordo di San Sebastiano martire morto nel 288. E il protettore dei tappezzieri e dei vigili urbani. Lo si invocava contro la poliomielite e la guerra.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
passeggiateinvern_cv

Passeggiate invernali

Una passeggiata nel parco nelle giornate fredde anche con bambini di pochi giorni di vita, Prendendo tutte le precauzioni del caso.

continua »
foto per sito mammecreative (1)

Come scegliere il biberon giusto

La scelta del biberon giusto è una decisione cruciale per ogni genitore. Questo strumento, apparentemente semplice, gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo e nel benessere del neonato. 

continua »
babysitter_cv

10 domande per la baby sitter

Cercate una baby-sitter? Ecco una lista di domande per il colloquio, sulle cose che è necessario sapere prima di assumere una persona che passerà molto tempo con vostro figlio.

continua »
rumorebianco_cv

I neonati e il rumore bianco

Costante, leggero, ripetitivo, il rumore bianco è un suono in grado di conciliare il sonno e rilassare la mente. Funziona sia con i grandi che con i piccini, ma è formidabile con i neonati che sembrano trovare subito calma e tranquillità.

continua »
Cerca altre strutture