Piccoli problemi

Dalla cicatrizzazione dell'ombelico alle coliche, i disturbi del neonato nei primi mesi.

Articoli Correlati


L'OMBLICO
Alla nascita, il cordone ombelicale che univa la mamma al bambino durante la gestazione viene reciso e ne rimane una specie di moncone che, tra il 7° e il 14° giorno di vita, tende a essiccarsi naturalmente e a cadere.


Per accelerare questo processo ed evitare infezioni, nei primi giorni, medicate il moncone utilizzando delle garze sterili imbevute con qualche goccia di disinfettante che accelera il processo di essiccamento togliendo l'umidità.
  • Sostenete la parte libera del moncone e tamponate in modo uniforme la base dello stesso. Quindi, sempre utilizzando garze sterili, avvolgete tutto il moncone compiendo più giri e fissate la medicazione alla cute servendovi di una retina tubolare.
  • Ripetete la medicazione dopo ogni cambio del pannolino e, comunque, ogni volta che questa si bagna con la pipì.
  • Dopo la caduta del moncone, continuate a medicare la piccola ferita con garze sterili e acqua ossigenata ancora per una decina di giorni.

Se il piccolo piange, non preoccupatevi: quello che prova non è dolore ma una specie di fastidio provocato dalla sensazione di freddo causata dal contatto del disinfettante con la cute. Non vi preoccupate se il cordone si scurisce: fa parte del processo naturale di mummificazione.

 


Consultate il pediatra se:

  • Notate tracce di sangue o di pus (colore giallo-verdastro) sulla garza.
  • La pelle intorno all'ombelico è particolarmente arrossata o presenta piccole vescicole rossastre.
  • C'è un rigonfiamento dell'ombelico che aumenta quando il piccolo piange o tossisce. Si tratta, in questo caso, di un'ernia ombelicale, che tende comunque a guarire da sola senza alcun trattamento.

COLICHE GASSOSE
Le coliche gassose sono un fenomeno molto diffuso nei neonati, soprattutto durante i primi mesi di vita, e tendono a scomparire naturalmente già intorno al terzo/quarto mese.
Per questo motivo, e proprio per la frequenza con cui le coliche colpiscono i neonati, non occorre minimante preoccuparsi.
Bisogna, invece, imparare a riconoscerne la presenza, che si manifesta attraverso il pianto apparentemente inconsolabile del piccolo, e capire cosa è meglio fare per alleviare il suo dolore, ricordando, però, che ogni bambino è diverso da un altro e che non sempre ciò che va bene per l'uno può andar bene anche per l'altro:

  • Un rimedio spesso utilizzato è quello di dar da bere al bimbo un infuso di tiglio e finocchio che potrà poppare direttamente dal biberon.
  • Provate a praticare un massaggio delicato sul pancino del bambino in modo da favorire la fuoriuscita dell'aria praticando una leggera pressione sull'addome.
  • Stendete il neonato sulle vostre gambe a pancia sotto massaggiandolo delicatamente sulla schiena oppure, dopo la poppata, prendetelo in braccio in posizione prona sostenendo l'addome con la mano.
  • Quando lo mettete a nanna, sistemate il piccolo nel suo lettino o nella culla girandolo su un fianco.

Consultate il pediatra se:

  • le coliche non passassero perché potrebbe dipendere da un problema di allattamento (il bimbo ingurgita troppa aria durante la poppata) o, se allattato al seno, dalla vostra alimentazione.

 

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Anna il 21 gennaio 2018 alle ore 07:27

    Mia figlia di 1 mese ha un infezione all ombrlico che fare?

  • Commento inserito da fenny il 2 gennaio 2011 alle ore 11:35

    ciao a tutte anche il mio piccolo vincenzo che ha 15 giorni piange in continuazione senza fermarsi a squarcia gola anche dopo la pappa le o provate tutte, a casa mia nn si dorme piu' cosa posso fare baci baci

  • Commento inserito da chicca il 15 settembre 2010 alle ore 10:46

    la mia piccola ha 2 mesi e mezzo soffre spesso di coliche con tanto di goccioloni di lacrime..la mia pediatra mi ha consigliato l alginor..vanno date 3 gocce per ogni chilo ma la metà dose il piu delle volte è sufficiente a farla rilassare..

  • Commento inserito da iwanna il 7 agosto 2010 alle ore 15:05

    All'ospedale mi hanno detto di non usare alcol,il moncone non asciugava mai.IL pediatra me lo ha consigliato e in 2 giorni è guarito.

  • Commento inserito da iulia il 29 aprile 2010 alle ore 20:35

    mio filio a 2 mezzi e mezo e a le gingive gonfie coza posso fare grazie

  • Commento inserito da anto il 28 aprile 2010 alle ore 22:06

    io ho usato actencol,ogni giorno 0,5 per chilo.
    ottimo!

  • Commento inserito da francesco il 26 aprile 2010 alle ore 22:19

    ciao ho una bimba di 1mese è ogni giorno piange continuamente anche dopo la pappa. cosa mi consigliate grazie

  • Commento inserito da ci sono passata e ho risolto! il 8 aprile 2010 alle ore 14:17

    x le coliche la mamma (!) e non il bebè deve bere ogni pomeriggio almeno due tazzone di tisana ai semi di finocchio che sono un vero toccasana; evitare di mangiare cioccolato e pasticci vari; limitare i latticini senza abolirli; se il bimbo interrompe la poppata e si irrigidisce forse ha introdotto aria; lasciagli il tempo di fare il ruttino e poi con calma si ricomincia; ma non deve stare attaccato a ciascun seno più di 10-15 min al massimo

  • Commento inserito da annalisa il 18 marzo 2010 alle ore 18:58

    Danilo è nato il 4 marzo 2010, da 4 gg mangia dal biberon il latte artificiale... "a me purtroppo è andato via", ed è da 2 gg che soffre al pomeriggio di colichette...ma con la tisana al finocchietto fortunatamente gli passano in poco tempo.
    ti vogliamo tanto bene; mamma e papà.

  • Commento inserito da Alessia il 4 marzo 2010 alle ore 09:21

    Ciao, il mio primo figlio ha avuto coliche i primi tre mesi di vita ma poi sono passate da sole. La piccola 10 mesi tra qualche giorno, le ha avute il secondo e terzo mese. Poi sono ricomparse durante lo svezzamento (6Mesi) e stiamo ancora penando, tutte le notti grida e si contorce. Secondo voi potrebe essere intollerante a qualche alimento

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Potty-training2019

Spannolinamento: tutto quello che c'è da sapere

Tecniche e consigli per togliere il pannolino al bambino in pochi giorni e qualche verità alla quale è bene siate preparati. Ecco come spannolinare il bambino.

continua »
Colore-occhi-neonato

Di che colore avrà gli occhi mio figlio?

Eccetto rari casi, il colore degli occi dei neonati alla nascita è tendnete al grigio-azzurro. Questo colore non è definitivo e dipende dalla quantità di melanina presente nell'iride.

continua »
Frutta-svezzamento2019

La frutta nello svezzamento: da quale iniziare

Quando introdurre la frutta nello svezzamento del neonato? Con quale si inizia? Come si prepara? Quali frutti andrebbero evitati nei primi mesi? Ecco le risposte a questi quesiti.

continua »
Spazzolino-dito

Spazzolino da dito per neonati: perché acquistarlo

Lo spazzolino da dito, utilizzabile sin dai primi giorni di vita del neonato per pulire accuratamente il palato e la lingua del bambino, è molto utile durante la dentizione per massaggiare le gengive.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network