Seggiolino auto: come lo scelgo?

Mamma Simona, una vita divisa tra famiglia e lavoro, ci racconta quali criteri ha usato per scegliere il seggiolino auto per il suo bambino. Tenendo conto di tutte le sue necessità di mamma con mille impegni.

Articoli Correlati


La mia bambina andrà presto all'asilo nido perché compirà un anno tra pochi mesi e io rientrerò al lavoro come molte mamme prima di me! Sarà un grande cambiamento nella nostra vita e anche nel mio caso sarà fondamentale l'aiuto dei nonni. Per facilitare loro il compito, ho scelto un asilo accanto alla loro abitazione ma pur sempre a misura di bimbo.
Un unico neo: i nonni non abitano vicino a casa, quindi dovrò utilizzare l'auto per portare la bimba al nido e poi proseguire verso l'ufficio.


Fino a oggi non era necessario avere due seggiolini, ma ora desidero almeno evitare lo stress del 'trasloco' dall'auto del papà solitamente utilizzata nel week end alla mia ogni settimana.
Ecco allora l'esigenza di scegliere un nuovo seggiolino che possa diventare quello giusto per i prossimi 2/3 anni. Seguendo il consiglio di una amica mi sono subito diretta sul sito www.bebeconfort.com perché, parole sue, in pochi step hai la soluzione giusta, non perdi tempo e scopri tante informazioni utili.
E così è stato!

Con grande facilità, direttamente dall'home page, si accede all'App: Come scegliere il seggiolino?
  • Ed ecco la prima domanda per capire qual è il seggiolino più adatto alle mie esigenze:
    'Quanto è alto il tuo bambino?' 


    Effettivamente non è casuale la domanda perché per una protezione su misura e ottimale, l'altezza del bambino, insieme al peso, è un'informazione essenziale.
    Inoltre, noto subito i consigli di Bébé Confort: perché è importante tenere la bimba il più a lungo possibile in senso contrario di marcia e utili indicazioni per capire quando è necessario cambiare seggiolino passando a quello della categoria successiva.
    Terrò bene a mente questi consigli d'ora in poi!

  • Facilissimo per me dare la risposta alla domanda, perché le tre opzioni sono chiare e dettagliate:
    Neonato - da 40 a 85 cm (0-13 kg, fino a 1 anno circa)
    Bimbo piccolo – da 80 a 105 cm (9-18 kg, dai 9 mesi ai 4 anni circa)
    Bimbo Grande – da 100 a 150 cm (15-36 kg, dopo i tre anni e mezzo fino a 12 anni circa)
    Clicco quindi su Bimbo piccolo e proseguo. 
  • Ecco la seconda domanda:
    Quale metodo di installazione preferisci?



    Capiamoci subito, a me sembra semplice installare un seggiolino, in realtà è altrettanto semplice commettere tutta una serie di piccoli errori che possono comprometterne la sicurezza.
    Banale dire che è fondamentale installarlo correttamente e cioè saldamente fissato al sedile per trattenere correttamente il bambino in caso di urti, ma troppo spesso ce ne dimentichiamo e nella fretta saltiamo qualche passaggio.
    La scelta che mi viene posta è tra seggiolini installati con aggancio Isofix o attraverso l'utilizzo delle cinture di sicurezza.
    Onde togliermi ogni dubbio ho dedicato alcuni istanti alla lettura dell'approfondimento sull’Isofix (fatelo anche voi) e alla fine ho scelto questo sistema, controllando ovviamente che la mia auto avesse i due anelli metallici tra la seduta e lo schienale del sedile. 
  • Un semplice click e sono alla domanda successiva:
    'Che tipo di seggiolino Isofix stai cercando?'



    Prima di rispondere leggo le differenze tra le due opzioni e scopro che da luglio 2013 (cioè dopo la nascita di Giulia) è in vigore una nuova normativa per l'omologazione dei seggiolini auto (i-Size o UN R129), che affianca al momento la vigente ECE R44/04.
    Aiuto! Che lingua parlano i seggiolini?!?
    Onde non confondervi le idee vi riassumo le principali differenze che ho scoperto leggendo:
    - Un utilizzo prolungato del seggiolino auto in senso contrario di marcia (proprio il consiglio che mi ha dato Bébé Confort nella prima pagina);
    - La classificazione per altezza e non più per gruppi di peso (ecco perché mi chiedevano quanto è alta la mia cucciolotta);
    - L'obbligatorietà di test sui seggiolini anche sugli impatti laterali (effettivamente mica si va a sbattere solo frontalmente purtroppo)

Forte di questa spiegazione faccio la mia scelta: per mia figlia desidero la massima protezione possibile e clicco i-Size. Forse ho divagato nel racconto ma con tre semplici domande il sito Bébé Confort mi ha 'sfornato' il seggiolino giusto suggerendomi di usare 2wayPearl in combinazione con la base ISOFIX 2wayFix.
Ovviamente mi lascio ingolosire dalla scritta 'Scopri tutto su questo prodotto' e clicco!
Beh, sono soddisfatta e al volo controllo subito il rivenditore più vicino a casa, così appena ho un momento libero faccio un giro in auto e per togliermi ogni dubbio lo provo!

Anche voi state cercando un consiglio su misura per scegliere il giusto seggiolino?
Provate la nuova App di Bébé Confort!

Questo articolo è sponsorizzato

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Franco il 6 settembre 2017 alle ore 10:39

    Dovevo partire per le vacanze allo sciliar e ho dovuto comprarne uno all'ultimo minuto con attacco isofix. Il negoziante mi ha consigliato una marca e sono molto soddisfatto.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
2019-Anno-maiale

Nati sotto il segno del maiale

Secondo l'oroscopo cinese il 2019 sarà l'anno del Maiale, il 12° segno a presentarsi al cospetto di Budda. I bambini nati sotto questo segno saranno generosi, diligenti e compassionevoli.

continua »
Caratteristiche-libri-neonato

La biblioteca da 0 a 6 anni

Assodato che l'iniziazione alla lettura può avvenire già dalla culla, quali caratteristiche devono avere i libri per i bambini più piccoli? Come sceglierli? 

continua »
IlMeglioSeiTu

Il meglio per un bambino è...

Il cartello, divento virale, che un pediatra ha appeso fuori dalla porta del suo studio. Cos'è meglio fare per la salute e il benessere di un bambino? Tutto quello che occorre sapere.

continua »
Neonato-inverno

Il primo inverno del neonato

Le neomamme e i neopapà, oltre ai soliti dubbi che assalgono tutti i genitori alle prime armi, devono affrontare un'altra questione: come affrontare l'inverno con un bambino di poche settimane?

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network