Wall stickers: come decorare la stanza del bambino

E' l'ultima moda in fatto di decorazioni per la stanza dei bambini. Sono i wall stickers. Adesivi per pareti, facilmente rimovibili, che trasformano la cameretta conferendolo un tocco di fantasia e divertimento.

Articoli Correlati

Wall stickers: come decorare la stanza del bambino


La tendenza per quello che concerne le decorazioni per la stanza dei bambini si chiama wall stickers, adesivi da parete. Divertenti, colorati (ma anche in bianco e nero), fantasiosi, facilmente rimovibili, adatti a tutte le stanze e a tutte le età.
Disponibili in diversi formati, fogge, soggetti, i wall stickers piacciono perché il loro utilizzo può essere limitato nel tempo (si attaccano facilmente e quando hanno stancato si tolgono senza difficoltà). Inoltre, consentono di dare una nota di colore alla camera senza stravolgerne l'assetto e la composizione.


I MIEI AMICI IMMAGINARI
Presentati con grande successo nel corso della terza edizione di KIdsRoom Zoom nell'ambito del recente Fuori Salone milanese, I miei amici immaginari sono solo alcuni dei soggetti proposti dalla giovane illustratrice Giuditta Bussetti che alterna figure in bianco e nero (I miei amici immaginari, Cielo stellato, PIccole pesti, Il mondo è bello perché è vario) ad altre più classiche a colori (Mare, Spazio, Uccellini…).

In tutti i casi, si tratta sempre di immagine molto delicate pensate sia per la stanzetta dei bebè, sia per quella dei bambini un po' più grandicelli.

I DISEGNI DI PUCCI
Wall stickers per bambini: I disegni di PucciLaura Zagari è una pittrice napoletana che da qualche anno si è messa a disegnare soggetti che ha, poi, trasformato in wall stickers, biglietti di invito, quadretti…
Tutti i disegni proposti, a colori, dal tratto personalissimo, particolarmente adatti per la camera di un bimbo piccolo, sono personalizzabili a seconda delle esigenze e possono essere riprodotti partendo da quello che è lo stile, i colori, la disponibilità di spazio della stanza del bambino.
Tra i soggetti più buffi e divertenti Giraffe, Papero, Palloncino, Panni stesi (in versione baby boy e baby girl), Ballerina con stelle
Tutti i wall stickers di Pucci sono acquistabili sul sito I disegni di Pucci.

STUDIO LUKA
Wall stickers per bambini: i disegni dello Studio LukaMolto singolari i disegni proposti dallo I disegni di Pucci che propone decine di soggetti differenti atti, davvero, ad accontentare tutti i gusti. Si va dai soggetti più classici (gli uccellini, i gufi, i bordi, gli animali…) a immagini decisamente più fuori dal comune, sempre in chiave ironica, divertente, accattivante.
Nell'ultima collezione, tantissimi disegni di Paul Frank e immagini ripetute che diventano quasi, da lontano, figure astratte.

IN VINILE. COME UNA LAVAGNA
Gli stickers proposti da Vinyluse, una delle prime aziende a produrre in Italia wall stickers, hanno, rispetto agli altri, la particolarità di poter essere scritti fungendo quasi da lavagne per scambiarsi messaggi, esprimere idee e opinioni, appuntare date. Post-it da parete, in un certo senso. Perfetti per le camere die bimbi più grandi, ma anche per altri ambienti della casa (molto divertenti quelli pensati per la cucina), si presentano come ombre scure (i colori, però, sono personalizzabili, che si stagliano sulle pareti bianche.
Per la camera di un bambino, i soggetti più divertenti sono Matrioske, Birds, Photo tree.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Outfit-allattamento

Allattare con stile

Tre consigli per scegliere l'outfit più adatto durante l'allattamento che sia comodo e al contempo femminile ed elegante.

continua »
VRS-VirusRespiratorioSincinziale

RSV: il virus che colpisce i neonati

Si chiama Rsv, virus respiratorio sinciziale, ed è il virus arrivato dalla Francia che proprio in questi giorni sta circolando tra i neonati con non pochi problemi di salute.

continua »
Psicomotricita2021

Psicomotricità infantile: a cosa serve

Spesso consigliata in caso di problemi neuropsichiatrici o quando ci sono dei rallentamenti nello sviluppo, la psicomotricità è una disciplina che punta al potenziamento dello sviluppo del bambino.

continua »
Elimination-Communication

Elimination Communication

Sembra incredibile, ma si può. Abituare il bambino sin dalla nascita non utilizzare il pannolino è possibile attraverso il metodo dell'Elimination Communication. Lo confermano anche i pediatri.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network